LG Display raddoppia sui televisori OLED


LG Display ha avviato la produzione in serie nel suo secondo impianto di produzione di pannelli OLED, il la società ha annunciato giovedì. Il nuovo stabilimento, con sede a Guangzhou, in Cina, ha la capacità di produrre inizialmente 60.000 fogli OLED al mese, che in combinazione con lo stabilimento esistente di LG a Paju, in Corea del Sud, significa che la capacità di produzione OLED totale di LG Display è quasi raddoppiata a 130.000 fogli al mese.

Secondo LG, i pannelli prodotti nel suo nuovo stabilimento verranno utilizzati per creare schermi di dimensioni comprese tra 48 e 77 pollici. Sono per la TV, in altre parole. LG Display è un importante fornitore di pannelli OLED per TV in tutto il settore. 19 marchi, tra cui LG, Vizio, Sony, Panasonic, Hisense, Bang & Olufsen e Toshiba, utilizzano i pannelli OLED LG Display nei loro televisori secondo FlatPanelsHD.

L'apertura del nuovo impianto di LG Display arriva e il Samsung Display della concorrenza sta spostando la sua attenzione dai pannelli LCD, che la maggior parte dei televisori attualmente utilizza. LG Display ha annunciato all'inizio di quest'anno che sta terminando la produzione di pannelli TV LCD in Corea del Sud, Reuters rapporti, mentre Samsung Display ha dichiarato che stava terminando la produzione di display LCD in Corea del Sud e Cina.

Il CEO di LG Display, James Hoyoung Jeong, ha dichiarato di sperare che il nuovo stabilimento "consentirà un'adozione più rapida dei display OLED sul mercato". Ha definito i grandi display OLED un "motore di crescita essenziale" per LG Display. LG Display afferma che la capacità di produzione potrebbe aumentare a 90.000 fogli al mese in futuro nel nuovo stabilimento.

Entro il 2021, LG Display ha affermato che vuole che i pannelli OLED rappresentino il 50 percento delle sue entrate, rispetto al 30 percento circa nel 2018, secondo Reuters. Samsung Display, nel frattempo, sta sperando nel punto quantico, con ZDNet segnalazione che i suoi futuri display QD includeranno un pannello OLED anziché lo strato LCD utilizzato dai suoi display esistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.