Il video "Unspeakable" evidenzia il ruolo delle persone sorde e con problemi di udito in Black Lives Matter


Il regista Emmai Alaquiva di Pittsburgh voleva parlare con sua figlia di 8 anni del clima razziale negli Stati Uniti, ma era preoccupato che alla sua età non fosse in grado di comprendere appieno i problemi.

"Le ho detto il nome" George Floyd "e abbiamo parlato del significato di Black Lives Matter", afferma. "In un certo senso le ho dato la versione di Cliffs Notes, per darle un po 'di ispirazione."

Sua figlia lo ha sorpreso, tuttavia, e gli è tornato con una domanda: "Ha detto:" Ehi, papà, come mai non ci sono persone che parlano la lingua dei segni o l'ASL nelle tue foto e nei tuoi video? " 't “. Dice che lui e sua figlia prendono lezioni di ASL insieme, parte della sua missione per aiutarla a imparare ad esprimersi in mezzi diversi.

Nei prossimi giorni Alaquiva ha contattato i professionisti della comunità dei non udenti e con problemi di udito, tra cui l'interprete freelance di lingua dei segni Amy Crawford, Danielle Filip dei professionisti dell'interpretazione della lingua dei segni dell'area di Pittsburgh e Greg Pollock, un funzionario dell'accessibilità presso una banca locale , essere consulenti della sceneggiatura del video che voleva fare, con un messaggio in lingua dei segni americana.

"Volevo assicurarmi che i messaggi fossero chiari e che non stessimo appropriandoci di nulla della community", ha affermato Alaquiva.

Il risultato è "Unspeakable", un annuncio di servizio pubblico con membri della comunità dei non udenti: "Anche se possiamo essere sordi, possiamo sentire il mondo forte e chiaro", firma il gruppo.

[Embed] https://www.youtube.com/watch?v=-BRGMLfGWaw?rel=0 [/ embed]

"Spero che" Unspeakable "attiri l'attenzione sul diritto umano fondamentale dell'accesso alla comunicazione come un filo che collega tutti noi", ha detto Filip.

Le sfumature di comunicazione nella lingua dei segni erano importanti per entrare nel video, Alaquiva ha detto: per esempio, la parola "nero" che si riferisce al colore può essere firmata con un dito sottolineato nella stretta di mano di ASL 1 che si muove orizzontalmente sulla fronte. Ma quando si riferisce a una persona di colore, il segno usa quattro dita premute insieme nella stretta di mano ASL "b" che si muove orizzontalmente sulla fronte, ed è generalmente riservata all'uso da parte dei neri, ha detto Alaquiva.

Partecipare ai raduni pubblici è spesso una sfida per le persone sorde e con problemi di udito, specialmente in grandi folle con molte persone che indossano maschere che si coprono la bocca. Gli attivisti hanno lavorato con la National Alliance of Multicultural Disabled Advocates per promuovere gli sforzi #BlackDisabledLivesMatter, per mettere in luce queste sfide, come Teen Vogue ha riferito la editorialista Sarah Kim. Inoltre cercano di richiamare l'attenzione sul numero di vittime di violenza della polizia che avevano disabilità.

Alaquiva ha detto che spera che il PSA sia fonte d'ispirazione per gli altri coinvolti nei movimenti di protesta per essere più inclusivi, non necessariamente solo per le persone sorde o con problemi di udito, ma anche per le persone con disabilità. "Non è nostro compito fare qualcosa e poi occuparci della nostra attività", ha aggiunto, aggiungendo lui e il suo team di produzione costruito un sito web con risorse aggiuntive.

"C'è una foto che ho fatto a una protesta a Oakland e il cartello della persona diceva:" Mi dispiace, sono in ritardo, ho avuto molto da imparare ". Ciò può valere per qualsiasi movimento di cui vuoi far parte. Che tu sia puntuale o in ritardo, devi presentarti. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.