Il produttore di droni autonomo Skydio annuncia il suo drone X2 per i mercati militari e delle imprese


Skydio, una startup che produce droni autonomi che volano da soli con scarso intervento umano, sta entrando nel mercato dei droni commerciali con i suoi nuovo modello X2. L'X2 è il primo dispositivo non consumer di Skydio ed è commercializzato per agenzie governative, militari e altre organizzazioni che richiedono sorveglianza aerea o rilevamento e viene fornito con una termocamera a infrarossi incorporata. L'annuncio X2 coincide con il nuovo round di Skydio di $ 100 milioni di finanziamenti, guidato dalla società multinazionale tedesca Siemens Next47.

Skydio è entrato per la prima volta sul mercato poco più di due anni fa con lo Skydio R1. L'R1 era un drone autonomo che esibiva un'impressionante evitamento degli ostacoli alimentato dall'intelligenza artificiale e altri sensori e funzionalità software che gli permettevano di volare senza soluzione di continuità attraverso complessi ambienti esterni come sentieri boscosi mentre seguiva i soggetti.

L'R1, tuttavia, era piuttosto costoso a $ 2,500 e le applicazioni per il primo drone di Skydio rimasero limitate alla registrazione di sport estremi come la mountain bike e altre attività più casuali. L'idea era che i piloti di droni inesperti o persino i dilettanti totali potessero acquistare una videocamera volante che potesse seguirti in giro e filmare automaticamente le tue attività senza schiantarsi sugli alberi.

La società, composta da esperti di droni del MIT e ex-alunni dell'unità di consegna droni Wing di Google, ha continuato a migliorare il software e ad aggiungere nuove funzionalità fino a quando non ha rilasciato il follow-up di Skydio 2 l'anno scorso. La seconda iterazione è stata molto più economica a $ 999 e ha migliorato notevolmente il design del drone e le sue capacità. Ma soffriva ancora di controlli manuali poco brillanti per gentile concessione di un controller Parrot Anafi rinominato che, mentre un miglioramento rispetto all'app per smartphone utilizzata da R1, a volte era difettoso e inaffidabile. Ciò significava che Skydio 2 non poteva eguagliare la precisione e il controllo del volo e della registrazione di un drone DJI.

L'X2 dovrebbe cambiare tutto questo, con il malaugurato svantaggio per i consumatori che non è proprio per loro. L'X2 ha le braccia pieghevoli, una novità per Skydio dopo che l'azienda ha dichiarato di aver lottato in passato per far funzionare le sue capacità di volo autonome basate sull'intelligenza artificiale con droni che possono essere ripiegati in un pacchetto più piccolo come Mavic Pro di DJI. (Skydio in precedenza aveva detto che la limitazione era dovuta al fatto che il suo software doveva avere le telecamere di navigazione posizionate esattamente l'una rispetto all'altra e al resto del drone.)

Questo X2 ha anche il volo notturno alimentato da GPS, la luce visibile e gli illuminatori IR per volare nell'oscurità e un controller di livello aziendale a tutti gli effetti con un touchscreen incorporato. La durata della batteria è più lunga a 35 minuti di volo rispetto a 23 minuti per lo Skydio 2 e presenta la già citata termocamera con risoluzione 320 x 256 oltre alla sua fotocamera principale da 12 MP.

https://www.theverge.com/

Foto: Skydio

Ci sono anche alcune nuove funzionalità del software in arrivo con l'X2: un "superzoom" a 360 gradi per uno zoom fino a 100x in tutte le direzioni e una nuova modalità di precisione che consente ai piloti di volare sull'X2 in ambienti più stretti senza timore che le funzionalità autonome, come l'ostacolo evitamento, potrebbe interferire con i controlli manuali.

Skydio introdurrà una funzione di scansione 3D su Skydio 2 e X2 entro la fine dell'anno, progettata per "ispezioni di strutture e luoghi industriali complessi, come ponti, facciate di edifici, infrastrutture energetiche, scene di incidenti e criminalità". Ci sarà anche una funzione House Scan per gli agenti assicurativi per ispezionare automaticamente le case:

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=VxLXTeycyeE?rel=0 (/ embed)

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=MSy_06aOBzg?rel=0 (/ embed)

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=2eYSzmjT6HI?rel=0 (/ embed)

Skydio lancerà due versioni dell'X2 entro la fine dell'anno. Uno si chiama X2D ed è progettato esplicitamente per l'esercito americano. Skydio si riferisce ad esso come "la soluzione definitiva per militari e di difesa per eseguire missioni di ricognizione, ricerca e salvataggio e pattuglia di sicurezza". L'altro è l'X2E, che secondo Skydio è "ottimizzato per le imprese, i primi soccorritori e le agenzie civili". Non viene annunciato alcun prezzo per entrambi, poiché sembra probabile che questi dispositivi saranno venduti come parte di contratti più grandi o secondo i termini di accordi specifici esclusivi per le società o le agenzie coinvolte.

La transizione dell'azienda dal produttore di "selfie drone" a un potenziale appaltatore per le forze armate americane è in qualche modo comprensibile data la mancanza di interesse quotidiano dei consumatori nella tecnologia dei droni all'avanguardia. Ma Skydio sta posizionando questa mossa come un modo per cementare un produttore di droni USA come fornitore governativo leader e concorrente di DJI con sede in Cina, che in passato ha fornito droni al governo degli Stati Uniti prima delle preoccupazioni relative allo spionaggio cinese e agli attacchi informatici ha portato alcune agenzie a mettere a terra le loro flotte UAV.

Il CEO di Skydio Adam Bry ci ha detto il mese scorso che aprirà un impianto di produzione aggiuntivo negli Stati Uniti quest'estate per aiutare a soddisfare la domanda, dopo aver fatto affidamento interamente su una minuscola catena di montaggio vicino ai suoi uffici a Mountain View, in California.

"I droni manuali mancano dell'intelligenza del software di cui le aziende hanno bisogno per ridimensionare i loro programmi", ha dichiarato Bry in una nota oggi. "L'obiettivo di Skydio è quello di sbloccare il valore dei droni creando un'esperienza utente radicalmente semplice grazie al potere della vera autonomia. Con Skydio 2 (S2) abbiamo dimostrato che il nostro software di autonomia può cambiare radicalmente il modo in cui le persone usano i droni e che un'azienda americana non solo può competere, ma può aprire la strada alla tecnologia dei droni basata sull'intelligenza artificiale. Ora stiamo offrendo il potere dell'autonomia alle imprese, alle agenzie governative, ai primi soccorritori e ai clienti della difesa. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.