Zaha, Premier League stelle, maltrattato sui social media



Il Palazzo di Cristallo e Costa d’Avorio stelle, ha scritto su Twitter, “sono Svegliato per questo oggi”, ha poi mostrato che egli era stato inviato da un utente che sembrava essere un fan di Palazzo avversario nel match di domenica sera, l’Aston Villa.

“È meglio non segnare domani nero che c** * o. O vengo a casa tua vestito come un fantasma, la persona che ha scritto.

C’è stato un accompagnamento immagine del Ku Klux Klan, e una scatola di cereali, denominato “c** * * n fiocchi.”

West Midlands Police ha detto su Twitter che stava cercando chi è il proprietario dell’account e incoraggiato l’ex Manchester United ala di denunciare l’accaduto alla sua forza di polizia locale.

Crystal Palace chiamato l’abuso “un’assoluta vergogna” su Twitter e ha detto che “non deve accadere.”

Aston Villa, poi ritwittato il club di Londra la dichiarazione di voto per il rilascio di un ban a vita per la persona che ha postato l’abuso.

“Deploriamo il disgustoso razzista messaggi inviati a @wilfriedzaha. Condanniamo ogni forma di discriminazione razziale e di stare con @CPFC,” il club con sede a Birmingham, Inghilterra centrale, ha scritto.

“Stiamo lavorando con la polizia a indagare su questa cosa molto seria e quando il colpevole viene individuato AVFC emetterà un ban di durata.”

Premier League istruzione

Premier League, ampiamente considerato il più visto del campionato di calcio nel mondo, ha anche condannato le azioni del reo.

“Questo comportamento è assolutamente inaccettabile e la Premier League si pone al fianco di @wilfriedzaha in opposizione di questo, e qualsiasi forma di discriminazione. C’è #NoRoomForRacism, ovunque”, è scritto su twitter.

“Continueremo a sostenere i giocatori, i dirigenti, gli allenatori e i loro familiari che ricevono gravi discriminatorie in linea di abuso. Tramite il nostro apposito sistema di reporting siamo in grado di intervenire immediatamente in casi come questo.”

Alla fine del mese scorso, la lega ha lanciato il sistema a “abilita giocatori, dirigenti e allenatori di notifica” e “gravi discriminatorie abuso” ricevuti tramite messaggi diretti su piattaforme di social media.

“In ogni caso sarà esaminato, ha riferito ai social media azienda, studiato e un’azione legale ove opportuno”, ha detto la lega.

A parlare prima il gioco della Villa, Palazzo manager Roy Hodgson ha detto che il azioni dei singoli stati “vile” e “cattivissimo.” Ha elogiato Zaha per andare pubblico.

“E’ molto triste il giorno di un gioco che un giocatore si sveglia a questo vile e spregevole abuso,” Hodgson ha detto a Sky.

“Credo sia giusto che Wilf fatta di persone consapevoli. Io non credo che sia qualcosa che dovrebbe tacere.

“Penso che sia molto positivo che il nostro club, Aston Villa e la Premier League sta facendo tutto il possibile per scoprire che questo spregevole individuo è e si può solo sperare che avranno identificati e verranno chiamati per conto e saranno loro a pagare per queste azioni.

“Non c’è scusa. Non c’è nessuna scusa a tutti.”

Passato istanze

Zaha è stato maltrattato ultimo anno e detto di aver ricevuto minacce di morte dopo aver vinto una sanzione per il Palazzo contro l’Arsenal nel mese di ottobre 2018.

La testa di Kick It Out, che secondo il suo account Twitter ha “una campagna per la parità dal 1993,” ha detto alla CNN nel mese di febbraio che credeva che il razzismo nello sport è “peggio di quanto non fosse cinque anni fa.”

“Il calcio è molto diverso da quello che è stato nel 1970, il razzismo non è endemica, cosa che era nel 1970,” ha detto Sanjay Bhandari. “Oltre a 40, 50 anni? Abbiamo sicuramente [progressi]. Ma è peggio di cinque anni fa, ed è peggio di quello che è stato sette anni fa.”

Calcio di Fuori di Esso, ha detto domenica su Twitter: “Siamo estremamente delusi dal fatto che Wilf Zaha è stato ancora una volta oggetto di mirati razziale abuso”.

“Coloro che continuano a selezionare sportivo professionale: persone in questo modo, devono essere portati davanti alla giustizia e affrontare il più forte conseguenze.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.