Wells Fargo ordina ai dipendenti di rimuovere TikTok dai dispositivi mobili dell'azienda


Wells Fargo ha incaricato i dipendenti che hanno installato TikTok sui dispositivi aziendali di rimuovere l'app per motivi di privacy, come riportato da L'informazione.

"Abbiamo identificato un piccolo numero di dipendenti Wells Fargo con dispositivi di proprietà aziendale che avevano installato l'applicazione TikTok sul proprio dispositivo", ha detto un portavoce di Wells Fargo in una e-mail a The Verge. "A causa delle preoccupazioni sulla privacy e sui controlli e sulle pratiche di sicurezza di TikTok e poiché i dispositivi di proprietà dell'azienda dovrebbero essere utilizzati solo per attività aziendali, abbiamo ordinato a tali dipendenti di rimuovere l'app dai loro dispositivi".

È l'ultima azienda a sollevare preoccupazioni sulla sicurezza dei dipendenti che utilizzano la popolare app di condivisione video, che ha raggiunto 2 miliardi di download ad aprile. Venerdì, Amazon ha dichiarato di aver inviato un'email "in errore" ai dipendenti chiedendo loro di rimuovere TikTok dai dispositivi mobili con indirizzi e-mail Amazon. La società in seguito ha chiarito che "non sono state apportate modifiche alle nostre politiche in questo momento per quanto riguarda TikTok".

TikTok, di proprietà della società cinese ByteDance, è stata una delle numerose app recentemente rivelate che accedono ai dati degli appunti degli utenti durante l'esecuzione in background. La pratica è stata scoperta tramite una nuova funzionalità nelle versioni beta di iOS 14, che avvisa gli utenti quando un'app copia dagli Appunti. TikTok afferma di aver rimosso la funzionalità da allora.

Il segretario di Stato Mike Pompeo ha dichiarato all'inizio di questa settimana che l'amministrazione Trump stava "esaminando" il divieto di TikTok, anche se non è del tutto chiaro come un tale divieto avrebbe funzionato nella pratica. Alcuni rami dell'esercito americano hanno già vietato l'uso di TikTok su dispositivi di proprietà del governo.

Sabato TikTok non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.

AGGIORNAMENTO 11 luglio, 10:45 ET: Aggiunta dichiarazione di Wells Fargo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.