Tennis delle donne dice di no ‘decisione finale’ da parte della Cina sulla cancellazione di eventi


Palla da Tennis (Foto di Iván TerrÃ3n/Europa Press via Getty Images)

Palla da Tennis (Foto di Iván TerrÃ3n/Europa Press via Getty Images)

Tennis femminile funzionari sono ancora la speranza di holding tornei in Cina quest’anno, nonostante le autorità chiamando fuori la maggior parte dei eventi sportivi internazionali, nel 2020, a causa del coronavirus.

L’annuncio del giovedì dalla Cina più alto del giudice sportivo sembra essere un grave colpo per una serie di principali sport, in particolare di Formula Uno, tennis e golf.

L’Amministrazione Generale dello Sport, ha detto che, fatta eccezione per Pechino 2022 Olimpici Invernali di eventi di test “e di altri importanti eventi, in linea di principio, non di altri eventi sportivi internazionali, si terrà quest’anno”.

La Women’s Tennis Association, sarebbe particolarmente colpita perché ha sette tornei a matita in Cina nel mese di ottobre-novembre, la proposta di calendario provvisorio.

Che include la ricchezza simbolica Wuhan Open – nella città in cui il coronavirus è emerso alla fine dell’anno scorso, prima di diffondersi a livello globale – e il finale di stagione di Finale nel WTA di Shenzhen.

Il mese scorso la WTA ha annunciato una proposta di calendario per il resto del 2020, a partire da Palermo il 3 agosto, ma ha detto che i tornei erano soggette ad approvazione governativa di manifestazioni sportive”, così come consigli medici e le restrizioni di viaggio.

“A nostra conoscenza, la relazione che è stata distribuita per quanto riguarda un principio su eventi sportivi internazionali in Cina non rappresenta una decisione definitiva,” WTA, ha detto in una dichiarazione.

“Il WTA continua a lavorare a stretto contatto con i nostri eventi in Cina e il CTA (Cinese Tennis Association) e la informeremo quando avremo più informazioni.

“Rimaniamo in pista con la nostra decisione timeline per quanto riguarda il 2020 WTA Tour calendario provvisorio, che sarà entro la fine di luglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.