Bill Gates afferma che i farmaci COVID-19 dovrebbero andare dove necessario, non solo "il miglior offerente"


Il fondatore di Microsoft Bill Gates ha dichiarato sabato che i farmaci e un futuro vaccino per il trattamento di COVID-19 dovrebbero andare dove sono più necessari, non solo per "il miglior offerente", Reuters segnalato.

"Se lasciamo semplicemente che farmaci e vaccini vadano al miglior offerente, anziché alle persone e ai luoghi in cui sono maggiormente necessari, avremo una pandemia più lunga, più ingiusta e mortale", ha detto Gates (da remoto) durante un COVID -19 conferenza. "Abbiamo bisogno di leader che prendano queste decisioni difficili sulla distribuzione basata sull'equità, non solo su fattori guidati dal mercato".

Il L'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato il 6 luglio ci sono stati 21 vaccini candidati negli studi clinici in fase di test su volontari umani. Esperti di sanità pubblica hanno messo in guardia contro il "nazionalismo vaccinale" —Se i paesi si scontrano per ottenere prima un potenziale vaccino — che secondo loro avrebbero conseguenze disastrose sia per la salute pubblica che per l'economia globale.

La Fondazione Bill & Melinda Gates ha promesso un totale di $ 250 milioni per la ricerca COVID-19, "per supportare lo sviluppo di diagnostica, terapie e vaccini … e contribuire a mitigare gli impatti sociali ed economici del virus".

Gates si è dimesso da CEO di Microsoft nel 2000 e ha lasciato il suo ruolo a tempo pieno in Microsoft nel 2008 per concentrarsi sul lavoro di fondazione. Nel 2015, ha avvertito durante a TED Parla che il mondo non era pronto per una pandemia globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.