Novak Djokovic ancora indeciso su US Open



Il Mondo No 1 Novak Djokovic è ancora sul recinto circa in viaggio per partecipare al 2020 US Open.

Hard court Grand Slam è stato dato la luce verde per andare avanti dal 31 agosto al 13 settembre, ma il torneo sarà in scena senza ventole, mentre rigoroso di salute e di sicurezza dei protocolli saranno introdotte.

Tuttavia, c’è stato un grande aumento del numero di Covid-19 casi nel paese nelle ultime settimane, sollevando preoccupazioni circa i piani per la fase US Open.

Mondo N. 2 Rafael Nadal all’inizio di questa settimana impegnati a Madrid Open per lanciare la difesa del suo US Open del titolo in questione, e ora Djokovic ha ammesso anche lui è incerto circa il suo coinvolgimento a Flushing Meadows.

“Non ho ancora deciso se voglio giocare in US Open, l’impennata registrata Covid-19 casi negli Stati Uniti e a New York, in particolare, non stanno giocando in caso mani”, ha detto Serbia Sportske Zurna.

“Ho intenzione di giocare a Madrid, Roma e Roland Garros nel mese di settembre.”

Djokovic, però, dice che la United States Tennis Association, i tentativi di ottenere la sport andando, ancora una volta, il suo appoggio.

“Condivido pienamente la USTA desidera tenere i tornei di Washington, Cincinnati e US Open, perché è molto importante per la sopravvivenza di molti professionisti del tennis,” il 17 di Grand Slam winner detto.

“Come tutti, stiamo attraversando difficoltà economiche. Personalmente, non ho quel tipo di pressione che gli altri sentono e, naturalmente, ho capito perché la stragrande maggioranza ha bisogno di giocare ora e guadagnare soldi.

“Saluto gli sforzi per tenere tornei, soprattutto negli USA e in Europa, nonostante questa grande crisi, ma c’è un limite a tutto.”

– TEAMtalk media

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *