Cristiano Ronaldo: Come il Portogallo perse fuoriclasse e ha imparato a ‘soffrire’ prima di vincere Euro 2016


Ma prima una palla che era stato espulso, allenatore Fernando Santos profetizzato un improbabile vittoria.

“Dal primo momento, il primo diploma di gioco, ha detto, ‘Noi vinceremo Euro 2016,”http://rss.cnn.com/” portoghese a destra-retro Cédric Soares racconta la CNN Sport.

“Ha messo sul tavolo. In quel tempo, nessuno credeva veramente di lui. E durante le qualificazioni di giochi era già mettere lo stesso messaggio sulla tavola — ‘vinceremo Euro 2016.’ Non avevamo ancora qualificato!”

Venerdì segna quattro anni dal Portogallo, vittoria per 1-0 sulla Francia nella finale di Euro. La nazione ospitante ha goduto di un più agevole passaggio alla finale ed è stato capovolto per vincere, solo per Eder a lungo raggio, extra-time sciopero rovinare la Francia è festa nel centro di Parigi, Stade de France e concedere il Portogallo suo momento più alto del calcio internazionale.

Cedric Soares (a sinistra), Adrien Silva Jose Fonte celebrare la vittoria contro la Francia a Euro 2016 finale.
Ed è stato in gran parte raggiunto senza il magico presenza di Cristiano Ronaldo, che era stato aiutato fuori dal campo in lacrime dopo aver sostenuto un infortunio al ginocchio nel primo semestre, dopo che egli è stato affrontato da Dimitri Payet.

Ronaldo, che è stato negato la gloria Europea nel 2004, con la sconfitta in finale la Grecia, avrebbe trascorso il resto della partita con insistenza che avanza lungo il margine, urlando ordini alla sua squadra.

Per chi è sul campo, l’assenza del loro capitano si è dimostrato un zincatura momento.

“È stata dura da digerire,” difensore Jose Fonte dichiarato alla CNN lo Sport come egli riflette sul finale.

“Ma una volta (Ronaldo) ha ottenuto fuori dal campo, si guardavano l’un l’altro e ho visto la resilienza nei miei compagni di squadra. Ho visto che rettificato i loro denti e disse: “andiamo. Sarà senza Ronaldo oggi. Abbiamo avuto modo di farlo senza di lui, quindi dobbiamo lavorare ancora di più.’

“Che è stato l’atteggiamento durante la partita e alla fine del primo tempo-abbiamo solo creduto. Ci ha fatto ancora più forte, credo.”

Cristiano Ronaldo è confortato dal ct portoghese Fernando Santos mentre viene portato oon una barella fuori dal campo durante il Euro 2016 finale.

“Ogni giocatore sogno’

Parigi comunità portoghese, che aveva fornito apposite tasche di supporto negli stadi di tutto il torneo, ma tornare a casa gli appassionati attendevano con ansia la squadra di ritorno.

Avendo visto il paese generazione d’oro dei primi anni 2000 — che comprendeva artisti del calibro di Luis Figo, Rui Costa, Joao Pinto e Deco — cadere a breve a tornei importanti, la vittoria nel 2016 sentito in ritardo.

“Era una follia assoluta, c’erano scene incredibili quando siamo usciti l’aereo”, dice la Fonte, che ha recitato durante i turni ad eliminazione diretta nel 2016.

“Anche in aria, abbiamo avuto due aerei provenienti accanto a noi, quando siamo arrivati in portoghese spazio aereo. Mi ricordo di vederli con il Portogallo sciarpa e la bandiera in aereo, che è stato incredibile.

“Poi siamo atterrati … ho cominciato a vedere la gente che aspetta fuori dall’aeroporto. E poi il bus corteo, c’erano milioni e milioni di persone nelle strade per festeggiare con noi. Nessuno potrà mai dimenticare quel momento è stata solo una cosa incredibile per essere solo in parte, incredibile.”

Vigile del fuoco's a spruzzo d'acqua in Portogallo's colori nazionali, la squadra di ritorno dalla Francia.

Il rosso e il verde getti di acqua salutato il volo, la squadra è atterrato a Lisbona, mentre migliaia in fila per le strade per il trofeo sfilano per la capitale.

“Mi sono sentito l’uomo più felice del mondo perché indossare la tua squadra nazionale camicia è unico e vincere un trofeo per il proprio paese è il sogno di ogni giocatore,” ala Nani, che ha vinto la Champions League e quattro titoli di Premier League con il Manchester United, dice la CNN Sport.

“E’ stato il punto più alto della mia carriera. Era così bello dare questa gioia al nostro popolo.”

Il giocatore portoghese mostra la Coppa ai tifosi di Lisbona.

Instillare la convinzione

Nella finale contro la Francia, il Portogallo ha dimostrato che più di un one-man team di Ronaldo.

La sua influenza in tutto il torneo, era innegabile — fornire due obiettivi cruciali per salvare un pareggio nella fase a gironi contro l’Ungheria e a rompere gli indugi, in semifinale, con un salto di intestazione contro il Galles.

Ma la fiducia Santos, ora di età compresa tra 65 — era radicata nella sua giocatori in definitiva brillato.

“Ovviamente (Ronaldo) è il migliore del mondo”, dice la Fonte. “Avere il meglio del mondo in squadra, sai che stai andando sempre essere pericoloso, si sta andando sempre di creare situazioni e si sa che si può vincere le partite.

“Abbiamo pensato che siamo in grado di battere chiunque, con lui in campo. Il portogallo ha un sacco di buoni giocatori, ma noi siamo più forti, perché il nostro spirito di squadra, la nostra organizzazione, il nostro manager.

“Quando Fernando Santos ha preso, credo che sia stato un cambiamento di mentalità. La sua fede in noi la fede in una squadra, che ci ha fatto pensare che avremmo potuto farlo fin dall’inizio.”

Fernando Santos (a sinistra) e Cristiano Ronaldo ritorno a Lisbona con il campionato Europeo trofeo.

Imparare a ‘soffrire’

È con questa convinzione e una ferma determinazione che il Portogallo ha navigato il suo percorso di successo Europeo.

Dopo la raschiatura attraverso i turni ad eliminazione diretta, attraverso il disegno, ogni partita nella fase a gironi, Santos lato, quindi, garantiti due tempi supplementari vittorie, contro la Croazia nel giro di 16 e la Francia in finale — e è venuto da dietro a disegnare con la Polonia nei quarti prima di arrivare ai calci di rigore.

A dire il Portogallo ha dovuto combattere e avanzi per il titolo sarebbe un eufemismo; nessuna nazione è mai stato incoronato campione Europeo, mentre vincendo solo una partita nei tempi regolamentari.

“Penso di essere in grado di vincere è necessario essere in grado di soffrire e il nostro team è stato molto bravo in questo,” dice l’Arsenal, Soares, che, come il suo partner difensivo Fonte, ha giocato per tutta la fase a eliminazione diretta.

“Il calcio è fatto di questi momenti. Se non siete disposti a soffrire, non puoi vincere una partita di calcio. Questo torneo, abbiamo avuto momenti difficili, ma in generale ciò che viene fuori è molto più grande.

“I giochi sono sempre più emozionante. Siamo stati in attesa per i giochi e questo secondo me ha fatto una grande differenza. Il modo in cui la squadra è stata insieme, non solo l ‘ 11 iniziale, è stato a tutti-si sentiva che questa spinta enorme da parte di tutti.”

Pepe (a sinistra), Jose Fonte e Cristiano Ronaldo (a destra) celebrare la vittoria contro la Polonia nei quarti di finale di Euro 2016.

Guardando avanti

Portogallo difesa del titolo è stato posticipato al prossimo anno, tra il coronavirus scoppio. Avendo sostenuto inaugurale Nazioni in Campionato Olanda lo scorso anno, vincendo sta diventando un abitudine per Santos’ di squadra.

Ronaldo sarà 36 quando il prossimo anno il torneo è in giro, sarebbe un record quinto campionato Europeo che per funzionalità. Fonte, che gioca per il club francese del Lille, si trasforma 37 nel mese di dicembre, mentre il suo centro di devensive partner Pepe è anche nella sua fine anni ‘ 30 e ancora appendere le scarpe al chiodo.

Mentre un certo numero di giocatori di inserire il crepuscolo della loro carriera, l’emergere di giovani talenti, come 20-anno-vecchio Atletico Madrid in avanti Joao Felix, assicura la squadra mantiene un mix di gioventù ed esperienza.

“Il calcio va molto veloce”, dice Soares. “Naturalmente, nessuno può cancellare quello che abbiamo fatto … ma il calcio è fatto di momenti e passa davvero in fretta.

“Non credo che dovremmo avere più pressione perché abbiamo vinto l’Euro, ma ovviamente le persone ci guardano con un rispetto diverso.

“Credo che sia proprio questo, e abbiamo bisogno di mostrare di nuovo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.