È quello che è: un'app falsa pubblicizzata su Twitter si è trasformata in una raccolta fondi per cause di giustizia razziale


Una battuta interna su un meme TikTok tra un gruppo di amici su Twitter è diventata un mistero minore sui social media prima di trasformarsi in una raccolta fondi per cause anti-razzismo. Sì, potrebbe essere la frase più 2020 che ho scritto fino ad oggi.

Giovedì, il meme emoji occhio-bocca-occhio ha iniziato ad apparire nelle maniglie di Twitter delle persone e quasi immediatamente, il ronzio è iniziato su cosa significasse tutto, Gizmodo segnalati. Su TikTok, il meme viene solitamente utilizzato per esprimere rabbia o imbarazzo. Presto un gestire Twitter su Twitter apparve allora il suo sito web è stato presentato su Product Hunt (anche se non esiste un prodotto reale), dando l'avvio a discussioni su Reddit e ricevendo una copertura mediatica prima che il gruppo si fosse rivelato in un post di venerdì scorso.

"Un gruppo di noi ha cambiato i nostri nomi Twitter per includere" (le emoji) "perché pensavamo fosse una tendenza divertente di TikTok. Le persone hanno iniziato a notare il cambiamento sulla loro sequenza temporale, notando in particolare la inquietudine degli emoji ", afferma la posta. "Per un breve periodo di tempo, tutti coloro che hanno aggiunto gli emoji al loro nome sono stati aggiunti a una gigantesca conversazione di gruppo su Twitter."

Il gruppo si descrive come un "gruppo eterogeneo e giovane di giovani tecnologi stanchi dell'industria dello status quo tech", che dice "ossessionato da app social esclusive che ignorano regolarmente – o addirittura tacono – i bisogni reali affrontati dalle persone emarginate in tutto il mondo, ed escludere queste persone dal processo di costruzione ".

Quando il gruppo si rese conto di avere un certo slancio, decise di trasformare il suo clamore in un veicolo di raccolta fondi per i gruppi che lavoravano per la giustizia razziale, che includeva il Fondazione Loveland Fondo terapeutico, Il progetto Okra, e Il progetto Innocence tra gli altri. Regynald Augustin, uno degli organizzatori di It Is What It Is, dice che sabato sera hanno raccolto più di $ 60.000 da donatori assortiti, $ 135.000 da due donatori anonimi (uno ha dato $ 60.000 e l'altro ha $ 75.000) e circa $ 10.000 in vendite di merci. Una donazione iniziale corrispondente di $ 50.000 è stata aumentata a $ 60.000. Come ha affermato il gruppo nella sua dichiarazione, "è quello che è: un meme che ha sfruttato l'inesorabile clamore di app esclusive e lo ha reindirizzato verso un bisogno sociale critico".

AGGIORNAMENTO 27 giugno 19:18 ET: Aggiunti nuovi dettagli sulla quantità di denaro raccolta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *