Come ottenere le nuove funzionalità sulla privacy di Safari in Chrome e Firefox


Apple ha appena svelato una serie di cambiamenti in arrivo con il nuovo macOS Big Sur entro la fine dell'anno. Insieme alla riprogettazione visiva, all'introduzione di Control Center e agli aggiornamenti di Messaggi, il browser Safari integrato sta ottenendo funzionalità di privacy nuove e migliorate per mantenere i tuoi dati al sicuro.

Non devi aspettare che macOS Big Sur scenda per ottenere molte di queste funzionalità imminenti, sia Mozilla Firefox che Google Chrome hanno funzionalità simili, oppure possono farlo con l'aiuto di un'estensione di terze parti. Ecco come puoi ottenere Firefox o Chrome alla pari con Safari in macOS Big Sur oggi.

Le modifiche in arrivo su Safari

Quando arriverà macOS Big Sur, Safari apparirà in qualche modo diverso.

Per gentile concessione di Apple

La privacy e la protezione dei dati sono già grandi priorità per Safari, ma la versione in arrivo con macOS Big Sur andrà ancora oltre per proteggerti dal tracciamento sul web. Alcune delle funzionalità esistenti stanno diventando più visibili, mentre Safari sta abbracciando anche più estensioni, con la massima cura per la sicurezza dell'utente.

Il browser ti avvisa già di non utilizzare password facilmente intuibili o utilizzate in precedenza (supponendo che siano state salvate nel blocco password di Safari), ma la versione successiva ti avviserà anche se il tuo indirizzo email, nome utente o password sono stati esposto in una violazione dei dati online, il che significherebbe che la necessità di agire e modificare la password sarebbe ancora più urgente.

Un nuovo pulsante Rapporto sulla privacy viene aggiunto alla barra degli strumenti: puoi fare clic su questo per vedere esattamente quali tracker sta bloccando Safari nei suoi tentativi in ​​corso di impedire a inserzionisti e aziende di seguirti sul Web. Safari è particolarmente bravo a fermare le "impronte digitali", dove vengono utilizzate varie caratteristiche del tuo dispositivo (come la risoluzione dello schermo e il sistema operativo) per capire chi sei.

Questo stesso rapporto sulla privacy verrà visualizzato nella pagina iniziale del browser, il che dovrebbe darti un'idea migliore di quali siti stanno cercando più aggressivamente di rintracciarti, oltre a mostrare il lavoro che Safari è impegnato in background.

Safari in macOS Big Sur sta inoltre aumentando il supporto per le estensioni. (Safari ha già estensioni, ma non ce ne sono molte.) I nuovi strumenti per sviluppatori renderanno più semplice il porting dei componenti aggiuntivi da Chrome e Firefox e Safari offrirà agli utenti una suite di controlli per limitare la navigazione dati e altre informazioni a cui le estensioni sono in grado di accedere.

Aggiunta di funzionalità a Chrome

uBlock Origin è un'estensione di Chrome che può bloccare i tracker.

Schermata: David Nield tramite Google

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *