Premier League: il Burnley condanna “White Vive Materia” banner, social media, ma osservazioni suggeriscono footbal fan ancora manca il punto


Il Burnley ha rilasciato una dichiarazione durante la partita contro il Manchester City, dicendo: “chi è responsabile per il volo banner sarebbero emessi vita divieti di club, mentre il capitano benjamin Mee e coach Sean Dyche ha parlato anche contro di esso.

Tuttavia, il club pagine di social media sono stati inondati con le critiche al club di risposta.

“Ben Mee assoluto vergognoso commenti,” leggere un commento per il Burnley s Facebook page.

“Sia per lui che per il Burnley addetto stampa deve essere raccolto le loro cose in una scatola di cartone, questa mattina, e cacciato il club.”

Un altro Facebook commento leggi: “in Modo totalmente sbagliato Burnley, di pagare per questo. Spero che volare sopra tutti i restanti giochi”, mentre altri hanno detto: “razzista Scumbags condanna che l’aereo” e “dovresti vergognarti di essere vergogna è di idioti.”

Un aereo sorvola l'Etihad Stadium con uno striscione con la scritta "Bianca Vive Materia Burnley."

“Non ci saranno grazia social media commenti con un comunicato,” un Burnley portavoce ha detto alla CNN.

Il martedì, il Burnley ha rilasciato una dichiarazione dettagliata che delinea la politica di rendere l’organizzazione “un club per tutti” e che rappresenta “tutte le parti della nostra comunità.”

“Il club opera di un atteggiamento di tolleranza zero in materia di discriminazione di qualsiasi forma Turf Moor è sempre più l’emissione di vita divieti per i tifosi che incitano al razzismo e all’odio”, ha detto la dichiarazione.

“Questa pena sarà anche inflitta ai responsabili di lunedì deplorevole incidente.”

Più tardi martedì in un’intervista con la CNN ancoraggio Phil Nero, il Burnley CEO Neil Hart ha detto che il club aveva un lavoro da fare in giro per i “Black Lives Matter” messaggio.

“C’è una mancanza di educazione di tutto “Black Lives Matter’,”, ha detto Hart. “Se si potesse educare alcuni di questi individui e non voglio dire di essere condiscendente — se si potesse educare alcuni dei nostri sostenitori che sarebbe massicciamente aiutare noi come una squadra di calcio.”

‘Mi rifiuto di supporto li’

Anche se un sacco di rabbia è scoppiata al Burnley social media canali a causa del banner, non è inusuale per il club dei conti per essere sommersi da anti-Nero Vite contano i commenti e le interazioni.

Dato che il club è iniziato a promuovere Nero Vive contenuto di sostanza, molti su Facebook, Twitter e Instagram hanno condannato il club di sostegno-con alcuni tifosi di andare fino a dire che avrebbe smesso di supportare il Burnley.

La settimana scorsa, David Walker era particolarmente arrabbiato con la squadra di decisione per il Nero, Vive Importa il messaggio sul retro delle magliette da calcio.

“Solo 1 cosa dovrebbe essere su quella maglietta”, ha detto in un’Facebook commento. “E’ la Claret e distintivo per la prima volta nella mia vita mi rifiuto di sostenerli nella notte di lunedì”, ha aggiunto Walker, riferendosi a Burnley nickname. Il gioco di squadra in bordeaux e in blu uniforme.

Non tutti i commenti sono stati negativi.

Un utente ha detto che erano “incredibilmente grato per i giocatori di club e il sostegno di comune senso del pudore”, mentre altri hanno detto di essere “molto orgoglioso del Burnley football club e ciò che rappresenta. Una comunità di club per tutti”.

Quando i commenti negativi ha cominciato la scorsa settimana, con la Premier League, ritorno-c’erano voci sul Burnley conti cercando di spiegare l’importanza del Nero Vite contano movimento.

“Comprendere il senso del movimento … Il motivo per cui questo movimento esiste e deve esistere. Si tratta di una reazione al trattamento ingiusto di persone di colore. Si prega di capire che. Quindi siamo in grado di avere una conversazione,” un utente ha scritto.

Nella sua intervista post-partita con Sky Sport, Mee aggiunto che ha sentito che era una “piccola minoranza di persone” che non erano a sostegno dei Black Lives Matter movimento.

Ben Mee insegue la palla durante il Burnley's 5-0 dal Manchester City.

Lancashire polizia ha annunciato il martedì che un’indagine era in corso nel banner per valutare se “qualsiasi reati hanno avuto luogo.”

Diversi club della Premier League hanno sostenuto il Nero Vive Importa movimento da quando la lega ha ripreso la scorsa settimana.

Tutti i giocatori di 20 top-flight club hanno indossato “Black Lives Matter” al posto dei loro nomi sul retro delle loro camicie, come pure l’assunzione di un ginocchio prima del kick-off.

“Vogliamo mettere in chiaro che i responsabili non sono i benvenuti al Turf Moor,” Burnley ha detto in una dichiarazione relativa al “White Vive Materia” banner.

“Questo, in nessun modo, rappresenta ciò che Burnley Football Club sta per e lavoreremo pienamente con le autorità per individuare i responsabili e questione di vita divieti.

“Il club ha un record orgogliosi di lavorare con tutti i sessi, religioni e fedi attraverso il suo pluri-premiato sistema Comunitario, e si erge contro il razzismo di ogni tipo.

“Siamo completamente dietro la Premier League” Black Lives Matter e di iniziativa, in linea con tutte le altre partite in Premier League intrapreso dal Progetto Restart, i nostri giocatori di calcio e di personale volentieri preso il ginocchio a inizio Manchester City.”

Burnley manager Sean Dyche (a destra) prende un ginocchio a sostegno del Nero Vite contano movimento.

Burnley manager Sean Dyche, la cui squadra ha perso 5-0 in lunedì del gioco, ha detto che il banner è stato “chiaramente inaccettabile” e l’ex Burnley capitano Frank Sinclair ha espresso la sua “delusione” al banner.

“#BlackLivesMatter è per il bene dell’umanità, non solo Nero vite”, ha detto Sinclair.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *