L'app di posta elettronica di Superhuman è sottoposta a overhyping e troppo costosa


sovrumano è una delle startup più richieste in questo momento, con l'app per soli inviti considerata uno dei servizi più esclusivi nel settore tecnologico. È impressionante, per un'app di posta elettronica. È ancora più impressionante per un'app di posta elettronica che accede semplicemente al tuo account Gmail esistente e costa $ 30 al mese da usare. Il ronzio – sia dal marketing dell'azienda che intorno alla Silicon Valley – è fuori classifica. Superhuman si definisce "non un altro client di posta elettronica", promettendo una casella di posta che è stata "ricostruita da zero" che ti farà "sentire come se avessi dei superpoteri". Il sito Web è pieno di riconoscimenti da parte di amministratori delegati delle startup che lodano il modo in cui ha cambiato il loro rapporto con la posta elettronica.

Ma è all'altezza dell'hype? Ho trascorso un mese a utilizzare il servizio per scoprirlo.

Entrare in Superhuman, lanciato nel lontano 2016, è un compito tutto da solo. Innanzitutto, dovrai inviare una richiesta di accesso o essere invitato da qualcuno che sta già utilizzando l'app. Nella maggior parte dei casi, questo ti metterà in una lista d'attesa, come lo scorso giugno secondo quanto riferito, 180.000 membri lungo – che può o meno indurre l'azienda a contattarti per passare all'applicazione.

Supponendo che tu sia accettato, ti verrà chiesto di compilare un lungo questionario sul flusso di lavoro in modo che Superhuman possa saperne di più su come usi la posta elettronica e se il tuo flusso di lavoro è adatto alla sua app. Ti verrà chiesto sulla tua azienda, qual è il tuo lavoro, come usi la posta elettronica (desktop, mobile o per lo più anche), quali dispositivi utilizzi, quali app di posta elettronica su quei dispositivi che usi, quali estensioni di posta elettronica usi, quali Il flusso di lavoro della posta elettronica sembra (archiviare, eliminare, contrassegnare come non letto, ecc.), se si utilizzano funzionalità più avanzate come l'integrazione del calendario o lo snoozing e ciò che ti entusiasma di Superhuman.

https://www.theverge.com/

Una delle tante domande che Superhuman pone come parte del suo questionario.

Quel sondaggio non è la fine, tuttavia, e se rispondi in modo errato – vale a dire, in un modo che i giudici del Superumano ti rendono inadatto all'app – non entrerai. (Ad esempio, il mio il collega Dan Seifert è stato rifiutato per aver utilizzato una casella di posta unificata nel suo flusso di lavoro, cosa che Superhuman non supporta.)

Se sei accettato, tuttavia, ti verrà chiesto di impostare una chiamata di un'ora obbligatoria con un membro del team di onboarding di Superhuman, che include una procedura dettagliata di condivisione dello schermo su come usi attualmente la tua e-mail e una procedura dettagliata tutorial su come utilizzare tutte le varie caratteristiche e funzioni di Superhuman. Quest'ultimo passaggio fa parte del "servizio di guanti bianchi" della società, che viene utilizzato come uno dei punti chiave per il suo prezzo elevato di $ 30 al mese.

Ma supponendo che riesca a entrare nel club VIP che è Superhuman, cosa sta aspettando dall'altra parte? E vale il prezzo di ammissione?

https://www.theverge.com/

L'app desktop di Superhuman – solo per Mac, per ora – si basa fortemente sulle scorciatoie da tastiera. Alla maggior parte delle funzioni è possibile accedere premendo un pulsante dopo aver appreso le impostazioni di Superhuman e quelle che non riesci (o quelle che non ricordi) possono essere trovate in una rapida barra di ricerca pop-up che è effettivamente come in-app versione di Alfred o Spotlight. L'app per iPhone (non c'è nemmeno supporto per Android) è un po 'più tradizionale, con i gesti di scorrimento ora standard per spostare le cose fuori dalla tua casella di posta.

Entrambe le app sembrano adorabili, con un eccellente threading di e-mail e una barra laterale veramente utile che mostra i dettagli sui tuoi contatti – estratti da Twitter, Facebook, LinkedIn – e le precedenti conversazioni via email che hai avuto. (Se questo suona familiare, è perché la precedente impresa del fondatore di Superhuman Rahul Vohra era un plug-in Gmail, Rapportive, che offriva una funzione simile.) Quella barra laterale può anche mostrare una vista istantanea del tuo Google Calendar se scorri o fai clic su una data in un'e-mail, semplificando la pianificazione delle cose.

Una delle funzionalità più controverse di Superhuman è lo stato di lettura delle e-mail, che in precedenza era stato abilitato per impostazione predefinita e aveva raccolto una quantità sorprendente di informazioni (incluso il rilevamento della posizione per cui il destinatario ha letto la tua e-mail). L'implementazione attuale è più limitata, ti informa solo se la tua email è stata letta, ma personalmente non mi piace la sensazione di tenere d'occhio i miei contatti.

Ci sono anche alcune comode comodità, come "introduzione istantanea", che invia a BCC partecipanti email introduttivi non necessari o promemoria di follow-up che riemergeranno email a cui non è stata data risposta. Altre funzionalità sono comuni alla maggior parte delle app di posta elettronica moderne, come posticipare le e-mail dalla posta in arrivo per successive, risposte predefinite (qui denominate "snippet") e l'opzione per annullare rapidamente un'e-mail che hai inviato.

Sono tutti interessanti e utili a vari livelli, anche se scarsamente adatti sia per il mio lavoro (che consiste in un'inondazione infinita di tiri e pochissima comunicazione avanti e indietro) o la mia e-mail personale (che consiste in alcune newsletter e conferma di spedizione occasionale).

https://www.theverge.com/

Il problema con Superhuman è che devi essere disposto a utilizzare l'app Superhuman. L'app fa molto affidamento sui tasti di scelta rapida, ma non è possibile cambiarli o modificarli a proprio piacimento. L'eliminazione dell'email sarà sempre Shift-3 e l'unico modo per passare da un account all'altro è usare il tasto Control. Alcuni di questi vanno bene; Ho usato app di posta elettronica con menu di impostazioni così complessi da essere immediatamente scoraggiante per preoccuparmi di cambiare qualcosa. Ma porta anche ad alcune interazioni frustranti quando non ti trovi nella scatola di dimensioni sovrumane.

Puoi usare le "divisioni" – una sorta di etichetta di alto livello – per creare nuove schede nelle app, ma funzionano solo per un singolo termine di ricerca. I miei tentativi di filtrare esplosioni di PR in una singola divisione sono stati vanificati dal momento che non riuscivo a trovare un termine di ricerca per racchiudere tutto in una volta. È utile per alcune cose, come far uscire eventuali email con un invito del calendario .ics nella propria scheda.

Esistono anche diverse suddivisioni predefinite: un'impostazione Importante / Altro abbastanza standard che tenta di identificare le e-mail importanti (che attiveranno le notifiche) e filtrare quelle meno importanti. C'è una casella di posta VIP, che ti consente di contrassegnare manualmente determinati mittenti come VIP e metterli nella loro scheda priorità. C'è una scheda Notizie progettata per filtrare le newsletter e una scheda Squadra che filtra le email inviate da persone dello stesso dominio.

Ma il filtro Importante, sebbene utile, non è perfetto, nonostante "A.I. di Superhuman Triage "- lasciandomi un sacco di scorie nella mia casella di posta" Importante "e alcuni messaggi chiave, tra cui un'e-mail a livello di team dal nostro editore (che ha saltato la casella di posta in team da quando è stata inviata all'elenco dello staff, una funzione che puoi" disabilita) invece è finito in Altro.

https://www.theverge.com/

Questo mi porta all'elefante che esplode nel portafoglio nella stanza: il prezzo. Il sovrumano costa $ 30 al mese. In poche parole, il design e le funzionalità che offre non valgono $ 30 al mese. Non sono sicuro che sarebbe anche possibile realizzare un intero servizio di posta elettronica del valore di $ 30 al mese, e tanto meno un wrapper molto carino per Gmail con alcune funzionalità (certamente belle) in cima.

Per fare un confronto, Adobe Photoshop e Lightroom (raggruppati insieme) costano $ 10 al mese. Suite Office di Microsoft (che include Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Access, Publisher e un terabyte di archiviazione cloud in OneDrive) costa $ 6,99 al mese. Strumento di automazione Zapier costa $ 24,95 al mese. In realtà è difficile trovare un abbonamento software importante che addebiti più al mese per un singolo utente rispetto a Superhuman senza ricorrere a cose come la suite completa Adobe Creative Cloud ($ 53 al mese) o strumenti di disegno professionali come AutoCAD LT ($ 55 al mese).

Anche altre app e servizi di posta elettronica a pagamento non si avvicinano. UN Account G Suite costa solo $ 6 al mese per un singolo utente. Posta aerea (che offre eleganti app per Mac e iOS) costa $ 2,99 al mese o $ 9,99 all'anno. Newton Mail (che ha anche app per Windows e Android) costa $ 49,99 all'anno. Scintilla ha un abbonamento premium per utenti più avanzati per $ 7,99 al mese, sebbene l'app di base sia totalmente gratuita. E persino Hey, il servizio di posta elettronica appena rilasciato da Basecamp – che è un servizio completamente nuovo in grado di offrire soluzioni più sostanziali all'idea della posta elettronica – costa $ 99 all'anno.

Tutto ciò ignora il fatto che l'attuale servizio Gmail, che Superhuman trasporta sulle spalle, è gratuito, così come lo sono un numero qualsiasi di eccellenti applicazioni di posta elettronica esistenti sia per desktop che per Mac che offrono molte delle stesse funzionalità di Superhuman. Come ha spiegato Rohit Nadhani, fondatore dell'app di posta elettronica premium Newton, quando l'azienda ha chiuso per la prima volta, era quasi impossibile trovare un modello di business in grado di competere con le app gratuite di Apple, Google e Microsoft.

Allora, qual è il fascino?

Bene, prima di tutto, nonostante il prezzo astronomico, è così è una buona applicazione di posta elettronica. In un altro mondo, in cui Superhuman aveva un prezzo più ragionevole e un po 'più personalizzabile, potevo vederlo molto popolare. (Anche se la storia non è stata particolarmente gentile con le popolari applicazioni di posta elettronica. Basta guardare gli esempi di Mailbox e Sparrow, nessuno dei quali è riuscito a sopravvivere a lungo, nonostante l'enorme potere di finanziamento di Google e Dropbox.)

Ma a partire dallo scorso giugno, Superhuman ha propagandato solo 15.000 clienti rispetto ai quasi 180.000 che volevano entrare. Questo mi suggerisce che il punto non è davvero quello di creare un'app di posta elettronica migliore per le masse come altri servizi di posta elettronica – o anche l'intero idea di Gmail stesso – intesa.

Parte del punto di Superumano è l'esclusività. È l'app di posta elettronica per l'1 percento delle persone che usano l'email in un modo molto particolare per scopi aziendali molto particolari. È stato creato per i fondatori, i CEO e i dirigenti che sono presenti in primo piano sul sito dell'azienda e che sono disposti a pagare il prezzo per far parte del club VIP.

Superhuman vuole reinventare la ruota quando si tratta di e-mail, ma è difficile aggirare il fatto che è ancora basato su Gmail e G Suite. Al momento, non puoi nemmeno usarlo con un altro servizio di posta elettronica, lasciando Superhuman come una bella mano di vernice e alcune utili funzionalità nella stessa esperienza di Gmail che hai già.

Superhuman non salverà la posta elettronica, anche se potrebbe, non vale la pena pagare per il privilegio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *