Vai a leggere questa storia di Daily Beast sulla squadra segreta di soccorso in caso di calamità di Sergey Brin


(estremo Stefon voce): Questa storia ha tutto: un super-yacht ad alta velocità, una forza segreta per colpire un disastro, un cofondatore di Google e un gelato alla fragola.

The Daily BeastMark Harris ha una storia selvaggia su Global Support and Development (GSD), un'organizzazione benefica per disastri fondata da Sergey Brin e gestita dalle sue ex guardie del corpo. La storia si apre dettagliatamente su come la GSD abbia fornito assistenza in caso di catastrofe sotto forma di cure mediche e squadre di disboscamento dopo che l'uragano Dorian ha colpito le Bahamas l'anno scorso.

Negli ultimi cinque anni, GSD ha usato tranquillamente sistemi ad alta tecnologia per fornire rapidamente assistenza umanitaria durante catastrofi di alto profilo, inclusa la pandemia di COVID-19. Questi vanno da droni e superyacht a un gigantesco dirigibile che l'apparato spera apparentemente renderà più facile ottenere aiuti nelle zone disastrate.

E proprio come Google tratta in modo famoso – o, blocco pre-COVID-19, trattato – impiegati per soddisfare pranzi, palestre gratuite e massaggi in loco, alcuni degli operatori umanitari di GSD hanno goduto di gelato alla fragola e vestiti appena lavati a bordo del super Brin -yacht durante le distribuzioni di disastro.

L'organizzazione è iniziata nel 2015 dopo che il ciclone Pam ha battuto Vanuatu. Lo yacht di Brin da 80 milioni di dollari, la Dragonfly, stava navigando nelle vicinanze con un medico e i paramedici a bordo, e l'equipaggio decise di entrare in azione.

Approdare alle isole remote a nord della capitale di Vanuatu, Port Vila, la squadra di Dragonfly riferito spostato a terra 62 tonnellate di acqua dolce, trattato oltre 250 pazienti, ha facilitato tre evacuazioni medichee costruito rifugi in più villaggi.

The Daily Beast osserva che la filantropia di Brin è simile ad altri tentativi di benevolenza dei miliardari della Silicon Valley (vedi: Musk, Elon e Gates, Bill) che cercano di avere un grande impatto. La GSD afferma anche di essere stata coinvolta negli sforzi di soccorso di COVID-19, nella creazione di centri di collaudo drive-through in California e ha fornito forniture a otto stati degli Stati Uniti.

Circa la metà delle persone che lavorano per la GSD ha origini militari. E non tutti sono entusiasti dell'idea di una forza di soccorso in caso di disastro composta da ex personale militare, per quanto ben intenzionata possa essere:

… (T) l'uso di ex militari per lavori umanitari e di conservazione è anche controverso, secondo Rosaleen Duffy, professore di politica e relazioni internazionali all'Università di Sheffield. “Possono arrivare in situazioni complesse con scarsa comprensione del contesto locale. Portano con sé modi di pensare e agire, come vedere certi gruppi di persone come "il nemico" contro cui combattere ".

Qualunque sia la motivazione di Brin, questa è una storia accattivante con grandi dettagli sulle iniziative per lo più di basso profilo del miliardario nella filantropia e sul suo fascino per i dirigibili. Consiglio vivamente di dedicare del tempo a dare un'occhiata a storia completa a The Daily Beast.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *