Tesla dice ai lavoratori che possono togliere Juneteenth senza pagare – il Juneteenth


Tesla ha detto ai suoi lavoratori che sono autorizzati a togliere Juneteenth come "assenza giustificata" dopo che alcuni si erano già presentati per lavoro durante le vacanze che riconosce la fine della schiavitù negli Stati Uniti, secondo le e-mail interne segnalate per la prima volta da BuzzFeed e CNBC. L'azienda ha anche detto ai dipendenti che non sarebbero stati pagati se non si fossero presentati.

Subito dopo la pubblicazione di questa storia, il CEO Elon Musk tweeted che Juneteenth sarà "d'ora in poi considerato una vacanza negli Stati Uniti a Tesla & SpaceX", ma che i dipendenti lo faranno devo usare uno dei loro giorni di ferie retribuiti, che secondo lui era "vero per molte altre festività".

Ad altre aziende della Silicon Valley piace Spotify, Ubere Twitter aveva precedentemente annunciato in anticipo che stavano facendo di Juneteenth una vacanza aziendale pagata. Le case automobilistiche come Ford e General Motors hanno semplicemente chiesto ai loro lavoratori di farlo osserva un momento di silenzio.

Entrambe le e-mail sono arrivate dal capo del dipartimento delle risorse umane nordamericano di Tesla, Valerie Workman, venerdì mattina dopo che erano già iniziati alcuni turni. Nel primo, ha scritto che la società "supporta pienamente Juneteenth per qualsiasi dipendente degli Stati Uniti che vuole prendersi il giorno libero per festeggiare, riflettere o partecipare a eventi significativi per te". Poco dopo, Workman ha seguito un'altra email (con l'oggetto "Juneteenth!"), Dicendo che i lavoratori non sarebbero pagati se non entrassero.

Le e-mail sono arrivate giorni dopo che un piccolo gruppo di dipendenti ha annunciato una manifestazione del Juneteenth alla fabbrica di Tesla a Fremont, California, per protestare contro la brutalità della polizia e chiamare per respingere la polizia. Uno dei motivi per cui quei dipendenti citati per tenere la manifestazione è che non credevano che Workman e Tesla avessero fatto abbastanza in risposta alle recenti proteste in tutto il paese e nel mondo a seguito dell'uccisione di George Floyd. Workman in precedenza aveva inviato un'email ai dipendenti Tesla il 9 giugno, annunciando una serie di "Listen to Understand", che ha affermato che ci permetterà di "riunirci, ascoltare le storie dei nostri colleghi, condividere risorse di apprendimento e aiutarci tutti a comprendere meglio le nuove prospettive" secondo una copia ottenuta da The Verge.

Tesla è stata colpita più di una causa da ex dipendenti che sostengono di aver affrontato il razzismo in California e in California Fabbriche di New York. La società non ha immediatamente risposto a una richiesta di commento sull'e-mail o alla protesta prevista per venerdì.

Tesla ha riaperto la fabbrica di Fremont a maggio in violazione dell'ordine locale di residenza da parte dei funzionari della contea di Alameda. Da allora l'azienda ha cercato di incrementare la produzione del SUV modello Y, che ha iniziato a essere spedito in anticipo sul programma prima dell'arresto. In una e-mail allo staff all'inizio di questo mese, Musk detto questo fare più Model Ys "farà davvero (fare) la differenza per Tesla in questo momento".

Aggiornamento 19 giugno, 13:09 ET: Aggiunte informazioni dal tweet di Elon Musk nel secondo paragrafo.

Aggiornamento 19 giugno, 14:00 ET: Aggiunte informazioni da un altro tweet di Elon Musk nel secondo paragrafo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *