Wuhan Open di tennis ‘estremamente simbolico’ per il coronavirus sfregiato città


Ashleigh Barty (TEAMtalk)

Ashleigh Barty (TEAMtalk)

In scena l’ Wuhan Open più tardi questo anno si invia un messaggio forte sulla città di recupero da coronavirus e che hanno un impatto che si estende al di là di tennis, il torneo è stato co-direttore ha detto AFP.

Centrale Cinese in città era l’originale epicentro della pandemia e quasi 4 000 persone sono morte a causa della malattia, prima di diffondersi in tutto il mondo.

Ma l’annuale Wuhan Open è ora matita per 19-25 ottobre, dopo la WTA (Women’s Tennis Association) questa settimana ha pubblicato il suo calendario provvisorio per il resto dell’anno.

Il programma è condizionato a una serie di fattori” tra cui la sicurezza del giocatore, approvazioni governative e il rilassamento delle restrizioni di viaggio, la WTA ha detto. Attualmente, la maggior parte dei cittadini stranieri sono esclusi da ingresso in Cina.

Wuhan Open co-regista Brenda Perry ha detto alla AFP il torneo non andare avanti se all’estero i giocatori non possono venire, e che una decisione finale sarà intorno ai primi di agosto.

Ma ha aggiunto: “sono molto felice per tutti i miei colleghi e amici a Wuhan, e che cosa questo significa per la città e le persone della città.

“È estremamente simbolico di superare l’enorme sfida momento. Sono andato attraverso quella che mi sembrava uno dei più severi illustra i blocchi nel mondo”, ha detto il 62-year-old, parlando per telefono da Auckland.

“Per venire attraverso che e poi tenere premuto internazionale di tennis professionista evento sarebbe fantastico per il morale e mostrare al mondo il grande lavoro che hai fatto sul recupero.”

L’anno scorso Wuhan Open avuto un quasi 3 milioni di dollari di premio fondo e di alta qualità in campo, con il mondo No 1 Ashleigh Barty perdendo in semifinale contro i futuri campioni Aryna Sabalenka della Bielorussia.

Ma solo pochi mesi più tardi Wuhan 11 milioni di persone sono state sottoposte ad un rigido blocco durato 76 giorni e mettere la città alla ribalta a livello globale per tutte le ragioni sbagliate.

Perry, un ex giocatore che è stato in Nuova Zelanda numero uno, auspica che la messa in scena il torneo per un settimo anno di vita, può aiutare a cambiare la percezione.

Ma lei può capire perché alcuni giocatori abbiano delle riserve sull’iscrizione per il torneo, anche se Wuhan è ora in gran parte per tornare alla normalità.

“Probabilmente abbiamo bisogno di educare, ad essere onesti, ciò che è la realtà in Wuhan, rispetto ad altre città di tutto il mondo,” ha detto Perry, che ha dato assicurazioni che Wuhan dura anti-virus misure hanno reso un posto sicuro da visitare.

“Non hai seguito ad un rigoroso blocco e il processo di recupero è stato così prudente e hanno ancora tanti protocolli.”

“Vorrei essere la prima persona a mettere la mia mano, se ho pensato che non era sicuro di andare lì”, ha aggiunto.

Come altri tornei WTA quando il coronavirus devastata dalla stagione riprende, a partire, in Italia, il Palermo, il 3 agosto, Wuhan non avrà spettatori sotto le attuali linee guida.

In attesa del gioco

Significativi ostacoli che ancora ci attendono se Wuhan è quello di vedere il tennis in ottobre.

La cina sta vivendo una recrudescenza di infezioni a Pechino e l’ATP Open Giappone prevista per il mese di ottobre è stata annullata giovedì su timori di una seconda ondata.

Come parte delle misure per evitare importati coronavirus casi, la Cina ha a tempo indeterminato chiuso le frontiere per la maggior parte stranieri. I viaggi aerei internazionali è gravemente perturbato.

Per tutti i tornei, da Wuhan al Roland Garros e gli US Open, i funzionari stanno tenendo le dita incrociate.

“Il torneo è di quattro mesi da oggi, e se si pensa di quattro mesi, a febbraio, e cosa è cambiato ed è successo per il meglio e il peggio in giro per il mondo,” ha detto Perry.

“Quattro mesi è ancora molto tempo per cambiare delle cose e sapere che cosa sta per accadere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.