Tupac Shakur Primo E! L’Intervista È Più Che Mai Di Attualità Dopo 28 Anni


“Il film parla di problemi molto reali di quello che succede oggi”, ha detto a E! “Se si parla di loro o no, se abbiamo un film su di loro o non, sono succederà…Ma non è Ernest Dickerson‘s Succo di la gente va e la lotta.”

Tupac ha continuato, “non prendere un 20-year-old giovane uomo Nero per raccontare il mondo a scendere da questa violenza, a teatro, cosa. Si tratta di un doppio standard, perché ogni film che esce oggi, c’è una pistola e nessuno si accorge che, tranne quando succede con un Nero film. Nessuno riconosce il rosso e il blu il poster a meno che non è un film in bianco.”

Egli rivolse uno specifico tipo di violenza, che si verifica per mano della polizia.

“Come Rodney King. Davvero, è successo anche a me,” Tupac sostiene. “La polizia mi ha picchiato in mezzo alla strada per nessun motivo, semplicemente perché ho maledetto a loro. ‘Perchè non mi infastidisce. E ho maledetto a loro. Poi mi ha picchiato.”

Invece di rispondere con la violenza contro la polizia nella vita reale, Tupac ha spiegato che lo ha fatto con la sua musica.

“Nel mie rime, si prese che rabbia, perché posso fuoco contro la polizia, e non voglio andare in galera per la vita”, Tupac espresso. “La mia musica, e molta di questa musica, è solo parlando di oppressi e in salita contro l’oppressore.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *