Top allenatore di tennis ritiene che molti giocatori hanno un problema con US Open restrizioni



Darren Cahill, allenatore del campione di Wimbledon Simona Halepritiene l’ US Open possono avere problemi di attrarre giocatori se alcuni di loro restrizioni proposte per il torneo di andare avanti.

Attualmente, l’US Open organizzatori hanno in programma per il concorso di andare avanti nel mese di settembre. Tuttavia, essi hanno prodotto una lunga lista di condizioni volte a salvaguardare la sicurezza del giocatore.

Essi comprendono solo permettendo ai giocatori di portare un membro del team con loro, e confinare i giocatori di hotel tra partite e pratiche.

Del calibro di Novak Djokovic, Nick Kyrgios e Roberto Bautista Agut [hanno pesantemente criticato i piani, e ora Simona Halep camp è unito a loro.

“Le restrizioni sono duro”, Cahill, ha spiegato. “Penso che un sacco di restrizioni inizierà a scendere.

“Sono incredibilmente difficile, e ogni giocatore avrà una propria opinione se che lavorano per loro. Sono abbastanza sicuro che non lavoro per Simona.

“Se sei in una squadra di calcio, almeno hai i tuoi compagni di squadra per i viaggi, per socializzare e mangiare con il treno con.

“Da Simona punto di vista, hai avuto modo di sorvolare dalla Romania, è necessario per trascorrere quattro settimane in questo hotel di New York, e si può portare solo una persona”, ha detto l’Australiano.

“Normalmente si dispone di un fisioterapista, un colpire partner, formatore e magari un allenatore o due.

“Hai avuto, sostanzialmente, di rimanere in questa bolla con una sola persona per quattro settimane, e devi essere professionale e di competere al massimo livello.

– TEAMtalk media

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *