WTA stelle Danielle Collins chiama Novak Djokovic per le US Open commenti



WTA stelle Danielle Collins ha criticato Novak Djokovic per, affermando che non poteva saltare gli US Open tra la pandemia.

Mondo N. 1 Djokovic ha rivelato la scorsa settimana che “rigoroso” regole, tra cui ottenere testato tre volte alla settimana, dormendo in hotel presso l’aeroporto e un limite personale di supporto, potrebbe essere eseguita presso l’hard-court Grand Slam a causa del coronavirus pandemia.

E all’inizio di questa settimana, il 17 di Grand Slam winner è andato oltre dicendo “come stanno le cose” è improbabile che giocare a New York e la sua “stagione continua su clay all’inizio di settembre”.

Tuttavia, il mondo No 51 Collins ha criticato Djokovic per essere “contraddittorio” a seguito della sua campagna all’inizio di quest’anno per aiutare i giocatori che stanno lottando finanziariamente a causa della forzata pausa.

In un Instagram Storial’Americana , ha scritto: “@djokernole questa è una grave contraddizione ai commenti precedenti di avere giocatori con all’interno della top 100 donare soldi per i giocatori al di fuori della top 250.

“Nessuno è stato in grado di giocare eventi sanzionati o fare soldi dal mese di febbraio. Qui abbiamo una bella opportunità con gli US Open parlando di procedere in avanti con l’evento, con alcune severe misure di sicurezza per assicurarsi che tutti i giocatori si sentono al sicuro e la loro salute è al primo posto.

“Questa è una grande opportunità per i giocatori di iniziare a fare soldi, e qui abbiamo il miglior giocatore del mondo, dicendo solo di essere in grado di portare una persona con la volontà di essere troppo difficile, perché egli non sarà in grado di portare il suo entourage.

“Se è sicuro di giocare, e l’USTA, WTA e ATP fare di tutto, la loro capacità di dare la priorità alla salute dei giocatori, penso che dovremmo sostenere che.

“È facile quando qualcuno ha fatto 150 milioni di dollari durante la loro carriera per provare a dire alla gente cosa fare con i loro soldi, e poi girare a minimizzare l’US Open.

“Per quelli di noi (la maggior parte dei giocatori di tennis) che non viaggiano con un entourage, di cui abbiamo effettivamente bisogno per iniziare a lavorare di nuovo. Sarebbe bello avere il miglior giocatore del mondo a sostegno di questa opportunità e non rovinarla per i giocatori e i tifosi!”

– TEAMtalk media



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *