Grubhub respinge Uber e si fonderà con Just Eat Takeaway in Europa


Dopo quasi un mese avanti e indietro, Grubhub si è allontanato da una potenziale acquisizione da parte di Uber e si fonderà invece con la società europea Just Eat Takeaway. L'affare di tutte le azioni dovrebbe concludersi nel primo trimestre del 2021.

Uber stava cercando di acquistare Grubhub perché il servizio combinato di ordini e consegne alimentari avrebbe rivaleggiato, o forse addirittura superato, il leader di mercato DoorDash. Un'acquisizione di Grubhub – che possiede Eat24, Seamless e MenuPages – sarebbe stata così significativa che stava già attirando il calore normativo. Poco dopo i colloqui tra le due società sono stati resi pubblici a maggio, una manciata di senatori statunitensi hanno avvisato i principali funzionari antitrust del paese chiedere che venga esaminato il potenziale affare.

Possibili problemi antitrust sono stati uno dei motivi per cui Uber secondo quanto riferito ha rifiutato nei giorni scorsi. Le pratiche commerciali sgradevoli di Grubhub, come l'utilizzo di siti Web e numeri di telefono fuorvianti per addebitare oneri onerosi, persino predatore commissioni o la creazione di siti Web per ristoranti che non sono nemmeno sulla sua piattaforma – era un altro.

Detto questo, a quanto pare Uber crede ancora che la sua attività di consegna di generi alimentari debba diventare più grande per realizzare un profitto. "Come il ridesharing, l'industria delle consegne alimentari dovrà essere consolidata per raggiungere il suo pieno potenziale per consumatori e ristoranti", ha detto un portavoce di Uber CNBC. "Ciò non significa che siamo interessati a fare qualsiasi accordo, a qualsiasi prezzo, con qualsiasi giocatore."

Secondo quanto riferito, Grubhub era anche spaventato dalla crescente pressione dei legislatori statunitensi. L'accordo con Just Eat Takeaway probabilmente attirerà ancora un po 'di controllo, ma non tanto. Just Eat Takeaway è esso stesso il risultato di una recente fusione tra il servizio britannico Just Eat e la società olandese Takeaway.com.

"La combinazione delle aziende che hanno dato il via a tutto ciò significherà che due start-up pionieristiche sono diventate un chiaro leader globale", ha dichiarato Matt Maloney, CEO di Grubhub, in una nota. "Condividiamo un focus su un modello ibrido che attribuisce maggiore valore al volume in ristoranti indipendenti, favorendo una crescita redditizia".

"Entrambi crediamo fermamente che solo le aziende con una crescita redditizia e di alta qualità possano sostenere il nostro settore", ha dichiarato Jitse Groen, CEO di Just Eat Takeaway. "Sono entusiasta di poter creare la più grande attività di consegna di cibo al mondo al di fuori della Cina. Non vediamo l'ora di accogliere Matt e il suo team nella nostra azienda e lavorare con loro in futuro. ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *