Airbnb segnala un aumento della domanda per le festività locali


Sempre più persone prenotano le festività locali sulla scia della pandemia COVID-19, Bloomberg rapporti. Secondo il CEO di Airbnb, il numero di notti prenotate negli elenchi statunitensi tra il 17 maggio e il 3 giugno è stato maggiore rispetto alle stesse settimane dell'anno precedente e aumenti simili nelle festività nazionali sono stati osservati in altri paesi tra cui Germania, Portogallo, Corea del Sud, e la Nuova Zelanda.

Il passaggio è una piccola buona notizia per l'industria dei viaggi, che è stata martellata dalle restrizioni ai viaggi, dalle normative sul distanziamento sociale e da una recessione economica più ampia causata da COVID-19. All'inizio di maggio, Airbnb ha licenziato il 25 percento del proprio personale a causa del rallentamento degli affari.

Le cose sono lungi dall'essere tornate alla normalità, ma questi ultimi dati suggeriscono che i tipi di vacanze che le persone stanno prendendo sono cambiati, piuttosto che scomparire del tutto. Dall'inizio della pandemia, oltre la metà delle prenotazioni di Airbnb si trovano in posizioni entro 200 miglia dalla posizione del cliente, che Bloomberg note è un viaggio di andata e ritorno abbastanza breve da fare su un unico serbatoio di gas, rispetto a un terzo delle prenotazioni di febbraio. Le persone stanno spostando i loro viaggi di vacanza "dall'aereo all'auto" secondo il CEO dell'azienda.

Secondo quanto riferito, le persone stanno cambiando le loro preferenze di vacanza. I brevi viaggi internazionali vengono sostituiti con soggiorni più lunghi nelle case di vacanza, poiché l'aumento del lavoro a distanza significa che alcune persone possono lavorare da qualsiasi luogo. Jeff Hurst, presidente del sito web di viaggi della compagnia VRBO, ha detto Bloomberg che le persone si stanno orientando verso le case per le vacanze anziché verso gli hotel, dal momento che sono luoghi in cui le persone possono socialmente più facilmente allontanarsi.

Non è chiaro per quanto tempo durerà la tendenza segnalata. Stati multipli negli Stati Uniti aveva cominciato a rilassarsi le loro restrizioni di blocco a partire dalla settimana del 17 maggio, tra cui New York, il che potrebbe significare che questo spostamento è un picco temporaneo. Ma con la maggior parte degli esperti prevedono che un vaccino COVID-19 non sarà sviluppato fino alla metà del prossimo anno, questi cambiamenti a breve termine hanno il potenziale per diventare una tendenza a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *