Il primo evento live in stile Fortnite di Destiny 2 è stato lento e deludente, ma è un inizio solido


Destino 2Il primo in assoluto Fortniteevento dal vivo in stile appena concluso oggi, e sfortunatamente non era proprio quello che alcuni giocatori si aspettavano. Invece di qualcosa di monumentale e rivoluzionario per una parte chiave del mondo di gioco, si trattava più di un'alternativa a lenta combustione rispetto a un filmato standard per videogiochi. E invece di offrire una forte narrativa, ripagando il valore di una stagione di attività altrimenti noiosa e ripetitiva, l'evento Onnipotente si è concluso senza alcun significativo cambio di direzione o sorprendente nuovo sviluppo.

Negli ultimi mesi, lo sviluppatore Bungie ha creato uno scontro tra i Destino il supercomputer dell'intelligenza artificiale del mondo Rasputin e una grande nave che distrugge il pianeta chiamata l'Onnipotente. Tutte le attività della scorsa stagione hanno riguardato la comunicazione con il personaggio dell'IA, un appuntamento in gran parte misterioso Destino prima di questa stagione, e facendo una serie di modalità di gioco rinnovate e raccolta di risorse al servizio di un eventuale scontro tra Rasputin e l'Onnipotente. Nell'ultimo mese, ai giocatori è stato chiesto di partecipare a un numero incredibile di attività di eventi pubblici a sblocca un vecchio Destino 1 un'arma e una missione breve, con la promessa che molti altri arriveranno alla fine della stagione.

Alcuni giocatori si aspettavano che l'Onnipotente si schiantasse contro l'hub sociale del gioco. Altri si aspettavano un filmato o forse una qualche forma di battaglia spaziale in tempo reale che avrebbe distrutto o in qualche modo cambiato la Torre. Ciò che effettivamente ottenemmo fu una forma severamente minimizzata di quest'ultimo in cui l'immagine dell'Onnipotente cambiò in modo lancinantemente lento con nuove animazioni e, infine, la sua distruzione. Eppure l'intera esecuzione è stata un po 'schiacciata e deludente.

L'evento ha avuto un inizio irregolare quando, all'ora di inizio programmata dell'1PM ET, non sembrava accadere nulla. Il ritardo, intenzionale o no, è durato per più di 20 minuti, ma ha dato ai giocatori il tempo di caricarsi nella Torre e di unirsi a qualsiasi altra buffonata collaborativa in cui altri giocatori si stavano impegnando.

Nel mio caso, una fila di Guardiani ben decorati disponeva bastoni olografici come se volesse fare un'ultima linea di difesa usando l'emote "None Shall Pass", un riferimento alla leggendaria linea di Gandalf quando si affronta il Balrog in Il Signore degli Anelli.

Alla fine, i giocatori hanno iniziato a notare sottili cambiamenti nel cielo sotto forma di grandi gruppi di raggi laser che si inarcano verso l'Onnipotente. Il processo sembrava essere dinamico, quindi i laser si sono avvicinati nel tempo, ma a un ritmo così dolorosamente che ha reso difficile tenere traccia dei movimenti minuto per minuto.

I laser entrarono in contatto intorno alle 13:50 ET circa, quasi un'ora intera dopo il presunto lancio dell'evento. (Non è chiaro se all'inizio ci fosse effettivamente un vero iniziale o se Bungie lo abbia progettato intenzionalmente per essere lento come in realtà.)

https://www.theverge.com/

Schermata di Tom Warren / The Verge

Mentre chiudevamo quasi 90 minuti dopo l'inizio dell'evento, la nave iniziò a esplodere in apparente rallentatore. Ma è allora che è iniziata l'unica parte emozionante dell'evento, mentre l'Onnipotente ha iniziato a schiantarsi verso la superficie della Terra e frammenti di detriti hanno iniziato a volare via. Questa è stata l'unica vera parte dinamica dell'esperienza, dal momento che tutto il resto sembrava una serie di sottili cambiamenti di screenshot nel cielo di gioco.

Alla fine si concluse con un emozionante atterraggio di schianto e un'onda d'urto, e ora il sito di atterraggio dell'Onnipotente sembra essere un dispositivo permanente dello sfondo della Torre. Se i giocatori finiscono per ispezionare alcuni dei detriti di incidente (dopo aver suddiviso in zone), Bungie sta assegnando un emblema.

https://www.theverge.com/

Schermata di Nick Statt / The Verge

Tuttavia, la conclusione, che è durata meno di 10 minuti, ha richiesto 90 minuti di costruzione e ha provocato solo un emblema e non molto più illustra le aspettative non corrispondenti che Bungie avrebbe potuto coltivare inavvertitamente.

Non abbiamo mai visto Bungie provare qualcosa di così ambizioso Destino 2 prima, e il risultato finale è stato sicuramente entusiasmante se si considera cosa potrebbe succedere dopo. Il più vicino a cui è arrivato lo studio è quello del 2018 Abbandonato espansione, in cui la nuova posizione del gioco, la città dei sogni, ha subito una trasformazione dopo che la prima squadra di raid ha superato l'attività di The Last Wish. Ma non era alla portata dell'evento Onnipotente, e questo è il primo vero tentativo di Bungie di costruire una narrazione lunga mesi che culmina in una qualche forma di esperienza condivisa per la base del giocatore.

Fortnite, sebbene sia meglio conosciuto per essere un gioco di battle royale popolarissimo, è emerso negli ultimi anni come leader del settore in quelli che possono essere descritti solo come eventi live simultanei. Si tratta di eventi in-game che si verificano in tempo reale e vengono sperimentati una sola volta da ogni singolo giocatore che accede e si presenta allo spettacolo. Fortnite non è il primo del suo genere a farlo; giochi online multiplayer di massa (MMO) e sim simili online Seconda vita ho sperimentato in questo dipartimento per anni. Ma Fortnite presenta innegabilmente le versioni più impressionanti e tecnicamente impegnative di questi eventi in tutti i giochi.

A partire da un lancio di razzi in-game nel 2018 e diventando costantemente più ambizioso ogni pochi mesi con eventi più complessi e in continua evoluzione come l'acrobazia del buco nero dello scorso autunno, lo sviluppatore Epic ha dimostrato di avere le braciole tecniche per fare ciò che i videogiochi anche solo cinque anni fa considerato quasi impossibile. Più di recente, Epic ha tenuto uno straordinario spettacolo di Travis Scott che ha proiettato il rapper come un ologramma sovrumano delle dimensioni di un grattacielo per oltre 12 milioni di giocatori e, la scorsa estate, ha concluso una trama di più mesi con una resa dei conti mostro-mostro, margine Pacifico-stile.

Parte di ciò che rende FortniteGli eventi così divertenti e si sentono così senza precedenti è che sono così intricati nel tempo. Epico, grazie a qualsiasi risultato tecnico costruito sotto il cofano del suo gioco battle royale (lo sviluppatore non ha mai condiviso il modo in cui elimina questi eventi), è in grado di cambiare la sua mappa in modi sottili quasi ogni giorno, aggiungendo indizi per trovare ed espandere i teaser di eventi più grandi tutti senza dover smontare il server per manutenzione. Alcune delle sue produzioni di maggior successo hanno incluso un evento dal vivo che porta i giocatori a una nuova mappa di gioco modificata, senza aggiornamenti.

L'approccio di Bungie non è affatto vicino a quello sofisticato, almeno non ancora. Ma lo sviluppatore sta provando qualcosa di nuovo ed è chiaro che lo studio ha preso ampie note da guardare Fortnite. L'Onnipotente si è avvicinato sempre di più nel cielo durante la passata stagione, e sabato mattina i giocatori che hanno effettuato l'accesso alla Torre hanno notato che tutti i personaggi non giocabili si sono spostati per vedere chiaramente la discesa della nave. Questi cambiamenti sono stati minori e sarà interessante vedere se Bungie può intensificare il suo gioco per futuri eventi dal vivo, se davvero li riprova.

Indipendentemente dalla qualità complessiva di questo evento Onnipotente, esperimenti come questi rappresentano, per la prima volta, Destino 2 essere all'altezza della promessa originale della serie di un mondo condiviso, vivente e in continua evoluzione. Aiutano il gioco a cavalcare meglio il confine tra sparatutto e MMO, anche se ci sono voluti alcuni anni e quasi due giochi completi per arrivarci.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *