‘Ho odiato me stesso’: Dan Evans toccato il fondo durante le droghe ban da tennis



Britannico numero uno Dan Evans dice che “odiava se stesso” ed è stato “disgustato” con il suo comportamento quando è stato sospeso per abuso di droga.

Evans toccato il fondo nel 2017, dopo essere stato consegnato a 12 mesi di ban da tennis a seguito di un test positivo per la cocaina.

Con la sua carriera a brandelli, un tempo promettente 30-year-old ha chiesto l’aiuto di uno psicologo dello sport, che ha subito notato notoriamente volatile Evans’ di auto-disprezzo.

“È ancora a riflettere su di essa alcuni giorni, e pensare, ‘Che era stupido’. Ma io non guardo indietro e odio me stesso, come ho fatto durante il ban,” Evans ha detto che il suo non è riuscito droga test sul Mio Sportivi Mente podcast.

“Quando mi sono seduto con la sport psicologo ha detto che era probabilmente uno dei angriest la gente aveva mai parlato.

“Dopo che sono tornato, mi disse che avrei avuto così tanto repressa rabbia dal divieto e di come mi stava parlando di cose.

“Durante alcune parti del ban, sei disgustato per quello che hai fatto, ma devi passare a un certo punto, ci deve essere una linea sotto la fine di quello che hai fatto.”

Evans inizialmente lottato al suo ritorno l’ATP Tour e non è stata data una wild card in Wimbledon, costringendolo a entrare in un pre-evento di qualificazione giocato su scuola tribunali.

Ma Evans è finalmente sulla strada della redenzione, rimanendo fuori dai guai e giocando abbastanza bene per raggiungere un career-high di 28 nella classifica mondiale prima che il coronavirus costretto a tennis in modalità di sospensione.

“Tornando, ho avuto un paio di problemi con il tentativo di tornare a giocare e di entrare in tornei, e non mi era più semplice il modo di aiutare le persone che aveva aiutato prima,” ha detto.

“Avevo giocato per il mio paese un sacco, e non erano così imminente con l’aiuto me tornare in tornei.

“Che è dove la rabbia è venuto da. È stato difficile. Ma ci siamo seduti e ha ottenuto fuori del modo. Per fortuna sono tornato in campo e che era che.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.