luce verde per l’acquisizione della Serie A italiana su giugno 20,


Poche ore dopo l’annuncio della ripresa della Premier League inglese, il 17 giugno, i club di Serie A hanno imparato che avrebbero, inoltre, riprendere il percorso di stadi di calcio. “Il comitato tecnico scientifico ha dato il suo accordo sul protocollo e la federazione mi ha assicurato che lei aveva un piano B e un piano C. alla luce di queste considerazioni, il campionato (interrotto all’inizio di marzo per l’epidemia a causa del coronavirus) è possibile riprendere il 20 giugno “detto giovedì 27 maggio, il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, al termine di un incontro con gli organi di governo del calcio italiano.

In caso di un altro arresto a causa di un peggioramento della situazione di salute, la federazione ha, infatti, inteso come il “piano B “ un sistema di play-off e play-out. Il “piano C” cui si riferisce il ministro, riguarda il caso di una chiusura definitiva del concorso.

“Un bel segnale “

“Spero di essere in grado di inviare un segnale positivo per tutto il paese, approfittando della settimana di giugno dal 13 al 20, a conclusione di Coppa italia. Questo sarebbe un bel segnale, tre belle partite in chiaro “ in televisione, ha dichiarato il Sig Spadafora.

La Coppa italia è stata interrotta dopo la semifinale tra Inter, Milan e Napoli, da un lato, e tra il Milan e la Juventus, invece. Il Calcio ha, nel frattempo, è stato sospeso alla fine del 26e giorno. Resta quindi da 12 giorni per giocare, quattro partite dietro i 25e giorno. Juventus e Lazio Roma, un punto dietro in classifica, il loro modo di competere per lo scudetto. La Serie B italiana (seconda divisione) deve iniziare il 26 giugno.

Il campionato di Germania ha già preso c’è un periodo di dieci giorni, e i calciatori della Liga spagnola si terra la settimana dell ‘ 8 giugno. Tra i cinque grandi campionati europei, Ligue 1 francese, dunque, l’unico ad aver definitivamente interrotto.

Articolo riservato ai nostri abbonati Leggi anche In Germania, il blues tifosi dopo la ripresa del calcio

Il Mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *