Secondo quanto riferito, il Regno Unito sta pianificando di eliminare gradualmente le apparecchiature Huawei dalle sue reti 5G


Dopo aver resistito alla pressione degli Stati Uniti per mesi, il Primo Ministro Boris Johnson si sta apparentemente preparando a eliminare gradualmente le apparecchiature Huawei dalle reti 5G del Regno Unito, il Financial Times segnalati. Citando i problemi di sicurezza nazionale, i membri del partito conservatore del Regno Unito hanno spinto affinché la tecnologia Huawei venisse rimossa dall'infrastruttura 5G del Regno Unito e dal resto della sua rete di telecomunicazioni entro il 2023.

L'amministrazione Trump ha vietato l'uso da parte del governo della tecnologia di Huawei e il presidente firmato un ordine esecutivo lo scorso maggio ha impedito alle società statunitensi di acquistare apparecchiature di telecomunicazione prodotte all'estero che potrebbero comportare rischi per la sicurezza nazionale. L'ordine non individua nessuna società, ma è visto come un modo per escludere aziende cinesi come ZTE e Huawei dal fare affari negli Stati Uniti. La scorsa settimana, Trump ha esteso il divieto fino al maggio 2021.

Gli Stati Uniti hanno sostenuto che Huawei potrebbe costruire backdoor nell'infrastruttura di rete, apparentemente per aiutare a spiare gli sforzi del governo cinese, una accusa che Huawei ha ripetutamente negato.

Secondo quanto riferito Trump ha chiamato Johnson all'inizio di quest'anno per discutere della questione, e almeno un membro del Congresso ha affermato che gli Stati Uniti lo erano riconsiderando la sua partnership di intelligence con il Regno Unito.

Johnson aveva limitato la quantità di apparecchiature Huawei che potevano essere utilizzate per le reti 5G nel Regno Unito, vietando l'uso della tecnologia dell'azienda nelle parti più sensibili della rete. A gennaio ha detto che c'erano non molte altre opzioni disponibile per l'infrastruttura 5G del Regno Unito e Telecom Vodafone ha detto di rimuovere Huawei le apparecchiature delle sue reti sarebbero estremamente costose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *