Recensione di Microsoft Surface Earbuds: comfort a un costo


Microsoft è in ritardo. I primi auricolari veramente wireless della società, i Surface Earbuds, erano ritardatari quando furono annunciati per la prima volta ad ottobre, e sono anche più tardi ora che sono finalmente disponibili. Solo nel 2020, Google ha rilasciato i suoi Pixel Buds di seconda generazione, Samsung ha fatto passi da gigante con il Galaxy Buds Plus e Sennheiser ha debuttato con un altro set di auricolari hi-fi veramente wireless. E come sempre, hai Apple, Sony e Jabra nel mix. Questo ampio campo di concorrenza ha già portato Microsoft a lanciarli a un prezzo inferiore ($ 199,99) rispetto a quanto inizialmente previsto. Quindi, come si differenzia Microsoft?

La società afferma che i suoi auricolari Surface sono stati progettati con un occhio di riguardo a un comfort senza pari, un design eccezionale, una ricca qualità del suono e l'integrazione con la suite Office 365. Consegnano su molti di quei fronti. Ma gli auricolari Surface fanno anche dei compromessi che ti ricorderanno che si tratta del primo paio di auricolari veramente wireless di Microsoft. Il problema è che tutti gli altri sono già al secondo o al terzo round.

Adattare e finire non sono tra questi compromessi. Gli auricolari Surface sono un altro esempio delle costolette hardware di Microsoft, con una qualità costruttiva fantastica e un design che non ha paura di allontanarsi dalla concorrenza. Amerai o odierai il loro aspetto. Sembra che tu stia indossando calibri a lobo della metà degli anni 2000 o PopSocket nelle orecchie. I Pixel Bud di seconda generazione di Google definiscono un nuovo standard per una vestibilità discreta e discreta, ma non c'è nulla di sottostimato. Gli auricolari di superficie sono grandi cerchi bianchi luminosi che sono sfacciatamente presenti.

I Surface Buds sono un'altra vetrina delle costolette hardware di Microsoft.

Ma quando li guardi da vicino ed esamini i dettagli – le griglie della rete acustica, il modo infallibile che i padiglioni si attaccano alle gemme, e così via – ti viene in mente la precisione di Microsoft. Gli auricolari Surface trasudano qualità, anche se non sei venduto sullo stile. Sono classificati IPX4 resistenti all'acqua, il che significa che possono sopportare schizzi da qualsiasi direzione. Microsoft non li posizionerà come auricolari per il fitness, ma se ti stanno bene, saranno all'altezza di tale compito.

Gli auricolari Surface sono forniti in una custodia di ricarica lucida a forma di pillola con il logo Microsoft nella parte superiore. (Gli auricolari stessi non hanno alcun marchio.) Il mio caso è stato un po 'sfregato appena fuori dalla scatola, il che è stato deludente, ma il colore grigio chiaro ha nascosto abbastanza bene quei graffi. C'è una porta USB-C sul retro, un pulsante di accoppiamento nella parte inferiore, e questa è l'estensione del caso. Sfortunatamente, non ha funzionalità di ricarica wireless. Ma a meno di un pollice di altezza e meno di tre pollici di larghezza, è molto tascabile.

Gli auricolari Surface di Microsoft sono raffigurati accanto ai Pixel Buds di Google.

Gli auricolari Surface di Microsoft sono raffigurati accanto ai Pixel Buds di Google.

Questi auricolari hanno un design aperto – come gli AirPods originali – che poggia nell'orecchio invece di riempire il condotto uditivo. Questo approccio ha alcuni aspetti negativi, ma ha un vantaggio che noterai immediatamente: un comfort eccezionale. Potrei indossare gli auricolari di superficie per i grandi pezzi del giorno senza alcun disagio o pressione nell'orecchio interno. Una volta entrati, ho scoperto che dare loro una leggera torsione aiutava a bloccare il grumo extra di silicone sul retro di ogni punta dell'orecchio nel mio lobo dell'orecchio. (Microsoft fornisce tre dimensioni di suggerimenti nella confezione.) Ciò ha creato un adattamento sicuro che è rimasto in sospeso per ore. Rimangono molto bene per la maggior parte, ma gli auricolari di superficie possono staccarsi senza troppa forza, quindi fai attenzione quando cambi la maglietta o ti metti una giacca.

Lo svantaggio di questa apertura è che sentirai un sacco di rumore circostante quando indossi gli auricolari Surface. Potrebbe non rappresentare un problema mentre molti di noi rimangono a casa, ma dovrai alzare il volume per superare un ambiente esterno rumoroso o un treno rumoroso. E una volta tornati tutti in ufficio, dovrai ignorare le conversazioni nelle vicinanze tagliando la tua musica.

Gli auricolari di superficie sono stati indossati nell'orecchio sinistro del recensore.

Non c'è nulla di sottile negli auricolari di superficie.

Un design aperto limita anche il potenziale dei bassi, che è sempre migliorato da una buona tenuta in-ear. I Surface Earbuds non ti danno questo, ma suonano comunque bene, con un mix equilibrato che mi è sembrato piacevolmente coinvolgente mentre ascoltavo il nuovo album di Jason Isbell riunioni. L'audio è pieno quanto può considerare tutta l'aria che queste gemme lasciano entrare, ma gli auricolari di superficie non corrispondono ai dettagli e alla ricchezza di auricolari più costosi. E se consideri il basso in forte espansione una necessità, ti consigliamo di esaminare altre opzioni che sigillano completamente nell'orecchio. Microsoft supporta qui i codec Bluetooth SBC e aptX – AAC rimane assente – e ho scoperto che la stabilità della connessione era solida durante il mio fugace tempo fuori ogni giorno.

Gli auricolari Surface possono raggiungere fino a otto ore di durata continua della batteria prima di dover essere ricaricati. Se lasciati su un tavolo inattivo per 10 minuti, si spengono automaticamente per risparmiare la batteria. Il caso prevede due ricariche aggiuntive per un totale di 24 ore. Puoi monitorare la percentuale residua della batteria per ciascun auricolare, ma stranamente, Microsoft non fornisce alcun modo per controllare il succo residuo della custodia. Saprai che ha bisogno di essere ricaricato quando il singolo LED interno diventa rosso, ma è tutto. Come minimo, poiché nulla si illumina sugli auricolari quando vengono lasciati in posizione, Microsoft dovrebbe aver rimosso qualsiasi ipotesi includendo luci separate per mostrare il livello di carica per gli auricolari e la custodia. Gli AirPod di Apple hanno lo stesso LED solitario, ma Google, Sony, Jabra e altre società hanno ottenuto questo risultato con più spie.

Un'immagine che rappresenta le impostazioni dell'equalizzatore dall'app Microsoft Surface Audio.

L'app Surface Audio ti consente di personalizzare l'EQ per gli auricolari.

Considerando la grande superficie piatta degli auricolari di superficie, mi aspettavo che i loro controlli sensibili al tocco sarebbero stati un gioco da ragazzi. Non proprio. È possibile toccare due volte su entrambi gli auricolari per mettere in pausa o riprodurre musica. Ma Microsoft divide i controlli di traccia e il volume tra i due lati. Scorri in avanti sull'auricolare sinistro per saltare un brano o indietro per tornare a quello precedente. E più a destra, puoi scorrere verso l'alto o verso il basso per controllare il volume. Il gesto di Microsoft di far apparire Siri o Google Assistant (basta toccare e tenere premuto uno dei due germogli) a volte può scontrarsi con questi controlli. E i gesti di scorrimento sull'auricolare sinistro si sono rivelati complicati nella mia esperienza. Ho dovuto scorrere in avanti o indietro in direzione diagonale per ottenere la registrazione dei controlli della traccia. Ne ho capito, ma purtroppo non puoi personalizzare i controlli; l'unica opzione che Microsoft offre è disabilitarli del tutto se preferisci gestire tutto sul dispositivo.

Gli auricolari di superficie omettono anche completamente le funzionalità che mi aspettavo, come una funzione di pausa automatica quando ne rimuovi brevemente una. Con questi, non c'è rilevamento dell'orecchio e la musica continua. È solo una di quelle cose che è difficile trascurare a $ 200. Tra i lati positivi, Microsoft include la personalizzazione EQ nell'app Surface Audio per Windows, Android e iOS. L'app è anche quella che utilizzerai per aggiornare il firmware degli auricolari. La custodia di ricarica può essere aggiornata solo quando è collegata a un PC Windows, anche se non riesco a immaginare che dovrai farlo con regolarità.

Microsoft ha messo in luce tutti i modi in cui gli auricolari Surface possono aiutarti a essere più produttivo con le app di Office 365. Puoi dettare il testo in app come Word e Outlook. E se il tuo sogno è sempre stato quello di controllare le presentazioni di PowerPoint con un tocco dell'auricolare, questo è il tuo momento. Ma in realtà, questi trucchi di Office 365 non sono esclusivi degli auricolari Surface. Le probabilità sono che puoi eseguire dettature e traduzioni di didascalie in tempo reale con qualsiasi auricolare che stai già utilizzando. La cosa più deludente per la vita lavorativa è che gli auricolari Surface non sono in grado di accoppiarsi con due dispositivi contemporaneamente, come il telefono e il laptop. Questo è doppiamente frustrante dalla superficie Cuffie sono in grado di fare esattamente questo, ma Microsoft non ha portato la stessa funzionalità multipunto qui.

La custodia è facilmente tascabile, ma manca di ricarica wireless.

I microfoni all'interno degli auricolari Surface – due per ogni bocciolo – forniscono almeno un'eccellente chiarezza per quelle funzionalità di Office e li metterei collo e collo con AirPods come alcuni dei migliori auricolari per effettuare chiamate o videoconferenze. Tecnicamente, puoi utilizzare entrambi gli auricolari in modo indipendente. Ma quello sinistro dipende ancora da quello destro per una connessione al tuo telefono, quindi avrai sempre bisogno di avere quell'auricolare destro nelle vicinanze (dentro o fuori dalla custodia) anche quando usi il sinistro in mono.

Gli auricolari Surface hanno abbastanza punti di forza – comfort arioso, lunga durata della batteria e buona qualità della voce – per superare i loro punti problematici. Ma anche il prezzo corretto di $ 200 sembra alto. Per quei soldi, la ricarica wireless è un'omissione dolorosa e la mancanza di accoppiamento multipunto punge sicuramente per gli auricolari che sono orientati alla produttività.

Se rimani scoraggiato da come si sentono i normali auricolari nelle orecchie, vale la pena provare. Ma se questo non è un fattore, non c'è niente sugli Surface Earbuds che li metta in un territorio da acquistare. Microsoft è sicuramente su qualcosa, ma presentarsi in ritardo ha le sue conseguenze.

Fotografia di Chris Welch / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *