Recensione del duetto sul Chromebook Lenovo: questo non ha costi di business così bassi


Il Chromebook Duet di Lenovo è tutt'altro che perfetto. Ma quando stai valutando un dispositivo che parte da $ 279, la domanda non è "È un dispositivo perfetto?" La domanda è: "È meglio di altre cose che puoi ottenere a quel prezzo?"

I Chromebook in quella fascia di prezzo tendono ad essere ingombranti ed economici, come il Chromebook 14 di HP o il Chromebook x360 12b. Se desideri un'alternativa a Windows, stai guardando l'estremità più bassa delle linee Acer Aspire o Acer Swift o altre opzioni estremamente bare-bones come il Motile 14. E, naturalmente, ci sono iPad entry-level e altri Android di base tablet, ma quelli non hanno una tastiera.

Lenovo ha sicuramente tagliato alcuni angoli per radere il duetto del Chromebook a quel prezzo. E dal momento che sono impiegato come attrezzo professionista, lo farò. Ma alla fine della giornata, hanno la sensazione di tagliare gli angoli, non di importanti passi falsi che ostacolano significativamente il dispositivo. E dopo diversi giorni che uso Duet come driver principale, mi sento a mio agio nel dire che sembra molto più simile a un Surface Go con alcune concessioni rispetto a un PC ultra budget.

Accanto agli ultimi iPad o Chromebook di fascia alta come Pixelbook Go, il Chromebook Duet presenta degli svantaggi significativi. Ma quei dispositivi sono un passo avanti nel prezzo (specialmente quando includi le cover della tastiera). Se stai cercando un convertibile nella gamma inferiore a $ 300 che ha un piede in entrambe le porte, il Duetto è il migliore che troverai.

Il modello base del Chromebook Duet ha 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione. Il prezzo include la tastiera e il cavalletto, che non è il caso di Surface Go o di qualsiasi modello di iPad. Ho testato la versione $ 299, che ha lo stesso processore e RAM ma 128 GB di spazio di archiviazione. Venti dollari non fanno una grande differenza, quindi ti consiglio di scegliere lo spazio di archiviazione aggiuntivo se te lo puoi permettere – 64G si riempirà rapidamente se prevedi di scaricare molte app, video o altri media.

È facile cambiare l'angolazione dello schermo.

A parte il suo prezzo da capogiro, la cosa importante da sapere su questo Chromebook è che è piccolo. A 10,1 pollici, è una dimensione tipica per un tablet, ma se stai provando a usarlo nel modo in cui utilizzeresti un laptop da lavoro (con dozzine di schede e Windows fianco a fianco, ad esempio) le cose si restringono. Sono stato in grado di scrivere l'intera recensione sul Duet, ma tornando allo schermo 3: 2 da 13 pollici sul mio personal computer mi è sembrato un mondo completamente nuovo.

Il display ha un formato 16:10, che apprezzo – e se sei abituato a usare i pannelli 16: 9, noterai lo spazio verticale extra. Mi sento ancora leggermente meno costretto su uno schermo 16: 9 da 13 pollici, ma è vicino.

Di conseguenza, anche la tastiera staccabile è minuscola. La maggior parte dei tasti non è terribile da premere; in realtà sono un po 'più grandi delle chiavi di Surface Go, con una corsa di circa 1,3 mm. La configurazione ridotta ha richiesto un po 'di tempo per abituarsi, ma dopo circa un giorno dall'uso del dispositivo sono stato in grado di raggiungere la mia tipica velocità di battitura (circa 130 parole al minuto).

Laddove Lenovo ha dovuto scendere a compromessi, tuttavia, si trova sui tasti alla periferia del deck (tab, backspace, enter, due punti, apostrofo, trattino, ecc.). Questi sono minuscoli (poco più della metà delle dimensioni delle chiavi delle lettere) e colpirli era un lavoro ingrato. Anche dopo aver usato il dispositivo per diversi giorni, stavo ancora toccando correttamente il backspace solo per circa il 75 percento delle volte – non posso dirti quante volte ho finito per sbattere invece il segno di uguale. Allo stesso modo, premo molto spesso Invio quando intendevo premere il tasto apostrofo adiacente. Colpire il trattino, che è schiacciato a sinistra della chiave uguale, mi è sembrato uno scenario da ago nel pagliaio e mi sono ritrovato istintivamente a evitare di usare trattini nella mia scrittura. Immagino ti abituerai a tutto questo se acquisti il ​​Duetto, ma ti aspetti una curva di apprendimento ripida.

Non rimarrete scioccati nell'apprendere che anche il touchpad è piccolo, con 3,4 x 1,9 pollici. Si sente bene e scorre con competenza (anche se ho le mani piccole). Ho avuto qualche problema a fare clic e trascinare (spesso ricorrevo a farlo sul touchscreen) e i clic con due dita occasionalmente venivano registrati come clic regolari. Inoltre, quando la tastiera era irregolare sulle mie ginocchia, a volte si attorcigliava in una posizione in cui il clicker smetteva di funzionare (un disturbo con cui avrai familiarità se hai già usato coperture per tastiera economiche). Se si preferisce utilizzare lo schermo, il Duet è anche compatibile con gli stili USI.

Se speravi di collegare un gruppo di periferiche al posto della tastiera inclusa, assicurati di avere splitter e dongle al seguito. Il Duet ha tutta una porta USB-C, che sarà occupata ogni volta che il dispositivo si sta caricando. Sarebbe bello avere almeno un jack audio, anche se Lenovo include un dongle per cuffie. (Mentre stiamo realizzando liste dei desideri, un'altra porta USB-C, in modo da poter collegare un mouse durante la ricarica, sarebbe benvenuta).

Il duetto del Chromebook Lenovo

Il duetto include un cavalletto e una tastiera.

Il duetto del Chromebook Lenovo.

Lo schermo aveva un notevole riflesso all'esterno.

A questo prezzo, tuttavia, non vedo le periferiche anguste come passi falsi da parte di Lenovo; sono dei compromessi che stai facendo. In cambio, ottieni un dispositivo abbastanza compatto e portatile. Il tablet da solo è di 0,99 libbre (449 g) e con la tastiera e il cavalletto attaccati è solo 2,03 libbre (921 g).

E nonostante gli angoli che sono stati tagliati con la tastiera e il touchpad, nessuna parte del Duet sembra o sembra a buon mercato. Il tablet stesso è realizzato in una lega di alluminio, che è robusto e piacevole da impugnare. La copertina è realizzata in un elegante tessuto grigio: sembra un notebook di classe una volta chiusa. Sia la tastiera che il cavalletto sono rimasti saldamente in posizione mentre stavo usando il dispositivo. Al Duet manca il meccanismo magnetico in due parti utilizzato da Surface Go per mantenere in posizione entrambe le cover, il che significa che la tastiera tende a scivolare quando il laptop è chiuso. Ancora una volta, angoli.

Un'altra area in cui il Duet sta perforando al di sopra della sua classe di peso: la durata della batteria. Lenovo sostiene 10 ore; Mi sono avvicinato alle 11 e mezza, eseguendo il dispositivo attraverso il mio carico di lavoro tipico di schede e app di Chrome tra cui Gmail, Twitter, Slack, Asana, Facebook, Documenti e Fogli, nonché la chiamata Zoom occasionale e lo streaming Spotify, con il schermo a luminosità media. In un giorno in cui ho usato solo Chrome, ne ho ottenuti poco più di 12. (Lenovo, tuttavia, ha risparmiato sul caricabatterie; il mattoncino USB-C da 10 W incluso ha consentito di accendere il dispositivo solo del 24 percento in un'ora).

C'è una spiegazione chiara (almeno parziale) per quel risultato: il processore di fascia bassa. Lenovo utilizza un MediaTek Helio P60T octa-core da 2,0 GHz. Dal punto di vista energetico, è più vicino a un processore per smartphone Snapdragon economico rispetto ai chip Intel che troverai nei bei Chromebook.

Detto questo, la performance del Duet è stata sorprendentemente decente. Se stai navigando in un paio di schede, esegui lo streaming di Netflix o esegui un'app o due, non dovresti avere problemi. Sono stato anche in grado di eseguire una dose giornaliera da 8 a 12 schede Chrome e da sei a otto app Android senza troppi problemi. Documenti e Spotify si sono bloccati ciascuno una o due volte, ma non è stato un problema dilagante. Era quasi impossibile fare qualsiasi altra cosa mentre era in corso una chiamata Zoom (anche se potrebbe essere una benedizione sotto mentite spoglie per i miei colleghi). Ho anche gestito il Duet per un giorno di solo utilizzo di Chrome e le cose hanno iniziato a rallentare a circa 15 schede. Ma ancora una volta, il multitasking pesante non è lo scopo di questo dispositivo (e i 4 GB di RAM sono probabilmente tanto un fattore limitante quanto il processore).

Parlando di Zoom, il Duet ha due fotocamere, tra cui uno sparatutto frontale da 2 MP e uno posteriore da 8 MP. Entrambi erano effettivamente migliori delle webcam che tendo a vedere sui laptop. La mia faccia durante le videochiamate era chiara e non particolarmente sbiadita, e la fotocamera posteriore non scatta foto incredibili ma andrà bene se devi scattare una foto delle tue note o una diapositiva di PowerPoint. I doppi altoparlanti (situati nella cornice superiore) hanno prodotto un audio sorprendentemente ben bilanciato che era chiaro a volumi più alti. Non sono così rumorosi come fanno molti laptop di dimensioni standard: è comprensibile date le loro dimensioni, ma questo è un altro motivo per cui dovrebbe esserci davvero un jack per cuffie su questa cosa.

Anche il gioco è stata una bella esperienza. Leggenda lanciante e Leggende di mostri di tanto in tanto balbettava, ma era generalmente piuttosto regolare. Sembravano nitidi anche sullo schermo 1920 x 1200.

Il duetto ha fatto anche un buon lavoro con il lavoro fotografico in Lightroom. Il montaggio, sia di singole foto che di gruppi, non è stato istantaneo, ma non è stato neppure angosciantemente lento; l'esperienza è stata alla pari con i Chromebook di fascia media basati su Intel che ho testato in passato. (Il pannello è un po 'oscuro per chiunque stia facendo un serio lavoro creativo; il bagliore era abbastanza sostanziale che lo schermo era difficile da vedere all'aperto).

Il duetto del Chromebook Lenovo.

Le chiavi delle lettere vanno bene, ma quelle esterne sono una lotta.

Passando al software: le cose che piacciono alle persone di Chrome OS su Chrome OS sono tutte qui. Il Duet si avvia rapidamente, l'interfaccia è semplice, ricevi aggiornamenti in background automatici ogni sei settimane, hai accesso alle tue app Android preferite (incluso Microsoft Office) tramite Google Play Store e Google Assistant può rispondere alle tue domande e farti compagnia.

Il sistema operativo è ben integrato con il resto dell'ecosistema di Google e ci sono molti modi carini in cui puoi usarlo con il tuo telefono Android. Duet supporta il tethering istantaneo, il che significa che puoi agganciarlo automaticamente alla connessione dati del tuo telefono senza dover fare il giro con gli hotspot. Puoi anche utilizzare Android per accedere e uscire dal Chromebook in remoto, purché sia ​​nelle vicinanze. E puoi usare Click-to-Call per inviare i numeri di contatto dal Duet al tuo telefono.

Si applicano anche le solite avvertenze di Chrome OS; Le app Android sono inconfondibili, alcune sono ben ottimizzate per il Chromebook, alcune sono ok ma peggio degli equivalenti del browser e altre (ciao, Facebook Messenger) sono disastri assoluti. È ancora molto più difficile eseguire il sideload delle app rispetto ad Android. Una volta che hai capito quali app puoi usare in sicurezza e cosa dovresti tenere in Chrome, dovresti essere in grado di navigare nel sistema operativo bene. Ma se non conosci i Chromebook, c'è una curva di apprendimento.

La cosa eccitante qui è che Google ha anche apportato alcune modifiche a Chrome OS per ottimizzarlo per il fattore di forma convertibile. Google afferma che il Duet è il primo dispositivo ad essere mai lanciato con una versione di Chrome che è effettivamente ottimizzata per l'uso su tablet. (RIP Pixel Slate). Esistono tre "modalità": Type Mode (quando è collegata la tastiera), Watch Mode (quando il cavalletto è aperto e la tastiera è staccata) e Browse Mode (quando è solo un tablet). (La Modalità orologio e la Modalità Sfoglia sono essenzialmente le stesse, per quanto ne so).

La funzione principale della modalità Sfoglia è un nuovo sistema di navigazione gestuale. Un lungo passaggio verso l'alto ti porta alla schermata principale, un breve passaggio verso l'alto richiama lo scaffale dell'app, scorrendo verso l'alto e tenendo premuto mostra tutte le finestre aperte dell'app. Scorri verso l'alto, tieni premuto e trascina una finestra su un lato per dividere il display; scorrere verso destra per tornare a una schermata precedente. Non direi che questi gesti erano necessariamente fluido – almeno, non rispetto a quello che vedrai su un iPad. Ma sono l'inizio di un sistema che vedo diventare piuttosto raffinato in futuro e hanno reso la navigazione in modalità tablet un po 'più semplice.

Nulla sul Chromebook Duet è perfetto; Potrei puntualizzare tutto il giorno su varie qualità non ottimali di tastiera, touchpad, prestazioni o schermo. Ma il duetto non sta cercando di essere perfetto. Non è per utenti esperti e non è pensato per ospitare il multitasking pesante.

Con questo in mente, questo è il più vicino alla perfezione che io abbia mai visto da un tablet portatile da $ 300. Se stai cercando un dispositivo divertente per i bambini in grado di gestire anche il lavoro a domicilio, o un portatile 2 in 1 per guardare Netflix e inviare e-mail in movimento, il Duet dovrebbe andare bene. È un solido Chromebook 2-in-1 di fascia media che non ha attività economiche quanto lo è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *