Il prossimo fiore all'occhiello di Vivo ha un gigantesco obiettivo per fotocamera in stile gimbal


Vivo ha iniziato a prendere in giro il suo prossimo telefono di punta, l'X50. Un video pubblicato su Weibo mostra il modulo della fotocamera, che include un teleobiettivo periscopio, due obiettivi dall'aspetto normale e un modulo molto più grande presumibilmente per la fotocamera principale. L'obiettivo ruota mentre il modulo viene manipolato da un gimbal robotico, suggerendo che la caratteristica chiave qui è la stabilizzazione dell'immagine.

Una delle maggiori inclusioni del concept phone Apex 2020 di Vivo, che non siamo riusciti a vedere di persona a causa della pandemia di COVID-19, è stata la stabilizzazione "simile al gimbal" su una fotocamera da 48 megapixel. Vivo ha affermato che il design è stato ispirato dagli occhi dei camaleonti ed è del 200 percento più efficace del tipico OIS, consentendo esposizioni notturne più lunghe e video più fluidi. Sembra che l'X50 sarà il primo schieramento commerciale di questa idea; un altro video teaser promuove l'abilità di scarsa illuminazione della fotocamera.

L'Apex 2020 aveva anche un esclusivo sistema di zoom periscopio in cui gli elementi dell'obiettivo si muovono effettivamente, consentendo un autentico zoom ottico 5x-7x. Altri telefoni con obiettivi “zoom” periscopio, come il Galaxy S20 Ultra, hanno davvero obiettivi a focale fissa lunghi e si affidano al ridimensionamento del software per gestire le lunghezze focali intermedie. Non è chiaro, tuttavia, se questo nuovo design periscopio entrerà nella X50. Il modulo della fotocamera dice "16-135" sotto gli obiettivi, che potrebbe semplicemente descrivere un periscopio primo di 5 volte la lunghezza focale di una fotocamera primaria da 27 mm.

È possibile che l'X50 possa utilizzare il nuovo sensore ISOCELL GN1 di Samsung, che è stato appena annunciato ieri. Un product manager Vivo pubblicato sul nuovo sensore su Weibo, evidenziandone le dimensioni di 1 / 1,3 pollici e pixel equivalenti di 2,4 μm. Le grandi dimensioni fisiche della GN1 insieme alla tecnologia di stabilizzazione avanzata di Vivo potrebbero certamente spiegare l'obiettivo primario insolitamente grande sulla X50.

L'evento X50 di Vivo si svolgerà il 1 ° giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.