Recensione Gigabyte Aero 15: lavora duro, gioca duro


Gigabyte Aero 15 è un laptop rivolto a designer e professionisti creativi. Ma quando ho visto la cosa per la prima volta, non ci credevo. Non assomiglia a nessun laptop che mi viene in mente quando penso ai "creatori" (i sottili ed eleganti MacBook Pro, XPS 15s, Surface Books e Zenbooks del mondo). L'Aero è una bestia. È largo 15,6 pollici e 4,4 libbre. Ha un logo a LED luminoso sul coperchio, grandi prese d'aria visibili sul retro e sul fondo e una tastiera RGB colorata che farà girare la testa da tutto l'ufficio. Questo è un laptop da gioco, Ho pensato al mio primo giorno di usarlo. I designer non lo vorranno.

Ma mi sono costretto a smettere di pensarlo perché la realtà è: quello è uno stereotipo. Non c'è motivo per cui i dispositivi grandi e appariscenti debbano essere riservati ai giocatori; è solo una tendenza di design che le aziende hanno deciso. Certo, alcuni creatori che vogliono quell'estetica potrebbero accontentarsi di acquistare un impianto di gioco come il Razer Blade 15 per soddisfare le loro esigenze. Tuttavia, sono felice di vedere un dispositivo che non è stato creato per gli scantinati dei giocatori. È una buona affermazione, anche se coraggiosa: se vuoi scuotere l'illuminazione RGB nel tuo ufficio, provaci.

Ovviamente, puoi anche giocare su Aero 15 – dopo tutto, ha l'hardware per esso. C'è un processore i7-10875H a otto core di decima generazione, un SSD da 512 GB (più uno slot M.2 disponibile), 16 GB di RAM (DDR4) e la nuovissima GPU GeForce RTX 2070 Super Max-Q di Nvidia. Quello che non troverai sui notebook da gioco è lo schermo di questo modello, che è un display OLED a 60Hz con risoluzione 3840 x 2160 (4K).

Tuttavia, l'hardware non è economico: l'AERO 15 OLED parte da $ 1,699 e il modello che ho testato è $ 2,699. Non è un prezzo irragionevole per questa macchina: costa solo $ 100 in più rispetto all'MSRP del Razer Blade 15 con la stessa GPU e processore. (The Blade, tuttavia, sostituisce l'OLED per un pannello LCD 1080p incentrato sui giochi.)

Ma se non sei un creatore di contenuti, vale la pena considerare se hai davvero bisogno di combinare uno schermo OLED con quelle specifiche. Se sei disposto a scendere a compromessi in una di queste aree, probabilmente sarai soddisfatto di qualsiasi numero di laptop significativamente meno costosi, come il GS66 Stealth per MSI per i giochi o lo Spettro OL3 x360 di HP per il lavoro di produttività.

Un altro grande vantaggio che il più grosso Aero può rivendicare rispetto ai concorrenti sottili: i porti. A sinistra, abbiamo un HDMI full-size, un Mini DisplayPort, un USB 3.2 Type-A, un jack audio e un jack Ethernet sul lato sinistro. A destra, altre due porte USB 3.2 di tipo A, una USB-C con Thunderbolt 3, una porta di alimentazione e uno slot per schede SD completo – un altro creatore è alla base di molti laptop da gioco (e non da gioco). I professionisti dovrebbero essere in grado di collegare tutti i tipi di monitor, proiettori, unità e altre apparecchiature senza dover ricorrere a dongle.

Gigabyte Aero 15

Gigabyte Aero 15 abbina uno schermo OLED alla nuovissima GPU GeForce RTX 2070 Super Max-Q di Nvidia.
Foto di Monica Chin / The Verge

Gigabyte Aero 15 porte.

A sinistra: un HDMI, un Mini DisplayPort, un USB 3.2 Tipo A, un jack audio, un jack Ethernet.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

Gigabyte Aero 15, chiuso.

A destra: due porte USB 3.2 di tipo A, una USB-C con Thunderbolt 3, una porta di alimentazione, uno slot per schede SD.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

L'Aero 15 ha quello che Gigabyte definisce un "sistema di raffreddamento di nuova generazione". Viene fornito con due ventole contenenti 71 pale da otto centimetri ciascuna, oltre a cinque tubi di calore. L'installazione fa il lavoro, anche se ad alta voce. Durante tutto il mio carico di lavoro quotidiano – incluse circa una dozzina di schede Chrome, app Slack, Steam e Spotify aperte con download in esecuzione in background – tutte le parti di Aero sono rimaste completamente fredde. Durante il gioco, solo il fondo si è leggermente riscaldato, il touchpad e i poggiapolsi sono rimasti freddi e la CPU non ha mai superato gli 88 gradi Celsius.

In cambio, ho potuto ascoltare i fan ogni volta che il laptop stava facendo qualcosa di remotamente impegnativo (tre schede di Chrome lo avrebbero spento). Erano udibili da pochi metri di distanza. Il gemito costante era un po 'fastidioso, ma non inaspettato per una centrale elettrica di queste dimensioni.

Se riesci a tollerare il rumore, otterrai un'esperienza di gioco decente dall'Aero. Non ha avuto problemi con Doom Eternal (dove ha raggiunto una media di 180 fps in 1440p e 58fps in 4K), League of Legends (dove ha una media di 151 fps con un minimo di 127 fps), oppure Overwatch su impostazioni epiche in 4K (dove ha mantenuto un costante 70 fps). Ha fatto un lavoro impressionante con Red Dead Redemption 2 su Ultra (anti-aliasing disattivato), con una media di 42 fps con un minimo di 19 fps in 1440p. Il Super Max-Q 2070 sta guadagnando le sue strisce.

L'unico compito che ha dato ad Aero un vero problema era la combinazione di ray tracing e risoluzione 4K. Shadow of the Tomb Raider solo una media di circa 30 fps quando si esegue in 4K, con ray tracing in alto e DLSS in esecuzione – giocare su quelle impostazioni non è stata un'esperienza terribile, ma c'erano abbastanza balbuzie che sembrava un po 'un lavoro ingrato. Il gioco era più giocabile in 4K con ray tracing disattivato (in media 43fps) e in 1440p con ray tracing in alto (in media 47fps). I giochi sembravano buoni, il movimento era fluido e ho visto dettagli su Overwatch uniformi che non avevo mai notato prima.

Per compiti incentrati sulla creatività, il pedigree di gioco di Aero aiuta molto. Ci sono voluti solo cinque minuti e 25 secondi per esportare un video 4K 5:33 in Premiere Pro, che è significativamente più veloce di qualsiasi MacBook Pro che abbiamo testato negli ultimi anni. (Il modello da 16 pollici del midrange 2019 ha impiegato oltre 10 minuti per completare lo stesso compito). L'Aero aveva chiaramente la capacità di raffreddamento per il lavoro, con la CPU e la GPU che rimanevano a circa 50 gradi Celsius. L'unica cosa da notare è che dovrai tenere l'Aero collegato per le migliori prestazioni, il che non è un problema con il MacBook Pro.

Gigabyte Aero 15 con Red Dead Redemption 2.

L'Aero 15 ha una media di 42 fps Red Dead Redemption 2.
Foto di Monica Chin / The Verge

Gigabyte Aero 15 con Red Dead Redemption 2.

Red Dead era giocabile anche a batteria.
Foto di Monica Chin / The Verge

Oltre alla risoluzione più elevata, il display è più preciso in termini di colore rispetto alla maggior parte dei pannelli di gioco. Ho misurato il 100% di copertura sRGB e il 96% di copertura AdobeRGB. Ho registrato la massima luminosità a 425 nit, il che è fattibile per lavori creativi, ma non brillante come il MacBook Pro. Lo schermo di Aero è anche abbastanza lucido, e anche alla massima luminosità era difficile da usare all'aperto.

Ma la tastiera è la prima cosa che qualcuno noterà su questo dispositivo. Non possiedo nulla di RGB, ma l'ho ancora trovato interessante. L'illuminazione è per tasto, quindi puoi attivare tutti i tipi di effetti di colore dinamici nell'utility Control Center di Gigabyte (sono molto divertenti con cui giocare). I colori possono spostarsi avanti e indietro sulla tastiera o in cascata su e giù, le increspature possono scorrere verso l'esterno ogni volta che si preme un tasto, i colori dell'arcobaleno possono scorrere su e giù per ogni riga. Puoi cambiare colore, velocità e direzione e puoi anche creare i tuoi effetti. Queste sono tutte cose che sono all'ordine del giorno sui laptop da gioco di fascia alta, ma è raro vederle utilizzate in dispositivi non di gioco. Devo ammettere che a volte ho avuto problemi a concentrarmi sul lavoro quando si stava verificando una discoteca in miniatura sotto le mie dita. Ma se hai una capacità di attenzione migliore, provaci.

I tasti stessi sono morbidi e un po 'superficiali, ma sicuramente scattanti. La digitazione è stata piacevole e in realtà ho superato le mie velocità tipiche. Gigabyte è riuscito a spremere un tastierino numerico, che non si vede sui laptop da 15 pollici ogni giorno. È una stretta stretta; A volte ho colpito NumLock quando intendevo colpire il backspace. Immagino che la maggior parte delle persone si abituerà con il tempo e il tastierino numerico è una bella aggiunta per gli utenti aziendali.

Gigabyte Aero 15.

L'Aero contiene due ventole con 71 pale da otto centimetri ciascuna.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

Il touchpad in plastica è liscio, i gesti funzionano come dovrebbero e il clic è semplice e abbastanza silenzioso. C'è un sensore di impronte digitali nell'angolo in alto a sinistra, ma il trackpad è abbastanza grande da non essere mai urtato durante l'uso. Sfortunatamente, il materiale conserva molte impronte digitali. Dopo solo un giorno di utilizzo, al centro c'era una nuvola visibile di stampe; sembrava quasi disgustoso.

La griglia degli altoparlanti dell'Aero si trova sopra la tastiera e sembra chiara. L'audio aveva un volume più che sufficiente per sopraffare i fan forti, e potevo giocare benissimo senza cuffie. Non ci sono molti bassi, mentre i toni medi e alti sono piuttosto nitidi: è alla pari con la maggior parte degli altoparlanti per laptop decenti, ma non a livello dell'array a sei altoparlanti del MacBook Pro. Tuttavia, ha una qualità surround eccellente. Mi è sembrato davvero di sentire la mia musica su entrambi i lati e sopra di me – è stata un'esperienza teatrale in miniatura.

È possibile attivare e disattivare l'audio surround nel software Nahimic "3D Audio for Gamers" preinstallato. È inoltre possibile regolare le impostazioni dell'equalizzatore, nonché personalizzare e alternare i profili audio per musica, film, comunicazione e giochi. (Gli altoparlanti della prima unità di recensione che abbiamo ricevuto hanno smesso di funzionare a causa di un problema con un aggiornamento di Windows e il driver di Nahimic. Gigabyte afferma che sta funzionando su questo problema. La società mi ha inviato una seconda unità, sulla quale ho disabilitato gli aggiornamenti di Windows e non riscontrare problemi).

La maggior parte delle mie lamentele sull'Aero 15 sono state finora abbastanza pignole. Sulla maggior parte dei fronti, è una buona workstation con piccoli difetti. Ma c'è una cosa che in realtà è un vero peccato, e che è il posizionamento della webcam a 720p. È montato proprio sotto lo schermo e inclinato verso l'alto. Il risultato è che chiunque con cui stai chattando video ha una visione fantastica delle tue narici, mento e soffitto, nonché delle nocche se stai scrivendo. Mi ha portato ad alcune imbarazzanti esperienze di chiamata, come quando guardavo direttamente i miei colleghi sul mio schermo, la mia macchina fotografica faceva sembrare che stavo parlando con qualcuno in lontananza. Ho finito per tenere il video spento per la maggior parte delle riunioni, quindi l'installazione non era molto meglio di non avere una webcam.

So che la maggior parte dei laptop non ha webcam eccezionali, ma una nosecam su un dispositivo da $ 2.600 è sfortunata, soprattutto per le persone che lavorano in remoto e partecipano a molte riunioni su Zoom. (C'è un otturatore della privacy, che è utile per la tranquillità).

Il touchpad Gigabyte Aero 15.

Il touchpad è liscio e abbastanza silenzioso.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

Il sensore di impronte digitali Gigabyte Aero 15.

C'è un sensore di impronte digitali nell'angolo in alto a sinistra.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

La webcam Gigabyte Aero 15.

Sì, c'è il nosecam.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

L'altro aspetto negativo notevole, e ciò che ti ricorda che l'Aero 15 è ancora un laptop da gioco al suo interno, è la durata della batteria. Nel nostro test della batteria – che prevede il multitasking in circa una dozzina di schede Chrome, Slack e Spotify intermittente a circa 200 nits di luminosità (circa il 65 percento sul dispositivo di scorrimento della luminosità di Aero) in modalità risparmio batteria – l'Aero 15 è durato cinque ore e 22 minuti . È decente per una macchina con questi componenti; anche le potenti workstation senza schermi OLED sono note per la breve durata della batteria. Cinque ore e mezza è paragonabile ad altre piattaforme di gioco come il Blade 15. Tuttavia, vale la pena notare che dovrai ricaricarlo per tutto il giorno (come la maggior parte dei laptop da gioco, l'Aero viene fornito con un pesante mattone da 230 W) e se stai spesso lavorando in viaggio, potresti essere più adatto a una macchina più sottile come MacBook Pro.

A parte la sfortunata webcam, non c'è molto di cui lamentarsi con Aero 15. La decima generazione i7 e la GPU RTX Super mobile fanno un buon lavoro con i giochi più esigenti sul mercato. Lo schermo è straordinario, offrendo un'immagine straordinaria e accurata in termini di colore. La considerazione principale per i professionisti creativi è se 425 nits sono abbastanza luminosi per il loro ufficio o ambiente domestico.

Per tutti gli altri, la grande domanda è se hai bisogno di questo tipo di potere. Uno schermo OLED, un processore serie H da 45 watt e una GPU all'avanguardia sono sicuramente cose fantastiche da avere. Ma costano anche un sacco di cambiamenti e paghi anche in ore di durata della batteria. Una vasta gamma di laptop economici offre specifiche di gioco simili con uno schermo con frequenza di aggiornamento più elevata ($ 1,799 GS66 Stealth o il $ 1,999 Predator Triton 500) o riproduzione del colore simile (i modelli OLED dello Spettro x360 costano $ 1.799).

Gigabyte Aero 15.

Un buon laptop che probabilmente non ti serve.
Foto di Amelia Holowaty Krales / The Verge

È possibile che l'Aero 15 sia esattamente ciò di cui hai bisogno. Se è così, non lasciarmi fermare. È un buon computer. Assicurati solo di aver esaminato le alternative più economiche che probabilmente ti daranno la maggior parte di ciò che desideri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *