‘Un sacco di rimpianti’ – la star del tennis Osaka dice la timidezza tenendo la schiena



L’ex world No 1 Naomi Osaka ha ammesso di avere “un sacco di rimpianti” e dice che è alla ricerca della propria anima durante il coronavirus di blocco per modi per diventare più assertivo.

Il 22-year-old Giapponese, che hanno fatto irruzione alla ribalta vincendo back-to-back titoli del grande Slam al 2018 US Open e nel 2019 Australian Open, ha detto che lei riteneva che la sua timidezza era la tratteneva.

“Penso che le persone mi conoscono come essendo molto timido”, ha detto alla CNN Sport dalla sua casa di Los Angeles.

“Voglio prendere anche il periodo di quarantena solo pensare a tutto, e per me, ho un sacco di rimpianti prima di andare a dormire.

“E la maggior parte dei rimpianti è dovuto (il fatto) che non mi parlare di ciò che sto pensando.”

Il soft-parlato di Osaka ha parlato candidamente circa le sue lotte con successo, e ha detto l’anno scorso che non si sentiva depresso dopo aver raggiunto il mondo No 1 seguendo la sua vittoria in Australia.

Lei ha detto di sentirsi più a suo agio se lei ha parlato e ha più il controllo di ciò che stava accadendo intorno a lei.

“C’è un sacco di volte in cui vedo me stesso in situazioni in cui ho potuto dare il mio contributo, ma invece ho tenuto la mia lingua e le cose continuava a muoversi in un modo che non mi piace molto,” ha detto.

“Mi sento come se ho affermato io, avrei avuto l’opportunità di vedere cosa sarebbe successo.”

Con le date di ritorno per il tennis ancora incerto, Osaka, ha detto che lei stava usando l’imprevisto di tempo libero per provare cose nuove, come il disegno e schizzi.

“Una parte di me è un po’ preoccupato (non a giocare a tennis), ma anche io so che gli altri giocatori sono nella stessa posizione come me, probabilmente,” ha detto.

“Penso solo che non mi dimenticherò come si gioca a tennis. Anche io non voglio allenare cinque ore al giorno in questo momento, perché penso che il modo per ottenere bruciato fuori e non si sa mai quando i tornei cominceranno di nuovo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *