Sergio Aguero dice di Premier League, i giocatori sono ‘paura’ su un possibile ritorno all’azione


Inglese top-flight club di riunione di venerdì per discutere le opzioni di riavvio, con una media inglese di reporting la lega sta cercando di riprendere l ‘ 8 giugno.

La Premier League ha sempre affermato di non avere una data specifica in mente e continuerà a seguire la consulenza governo, consentendo solo di calcio per tornare quando è sicuro farlo.

“Ovviamente, i giocatori sono spaventato. Soprattutto perché hanno dei bambini, delle famiglie, forse sono con i loro genitori,” Aguero detto a TV spagnola stazione di El Chiringuito. “Io sto con la mia ragazza qui e non ho intenzione di avere alcun contatto con altre persone.

“Sto chiuso in casa e l’unico che ho potuto stenderlo per la mia ragazza. Quello che sto dicendo, alla fine della giornata, è che il modo in cui si diffonde è troppo strano ed è molto difficile.”

La Premier League è stato sospeso a partire dal 13 Marzo e ci sono ancora 92 partite rimanenti.

Sergio Aguero dice che i giocatori paura Premier League's return durante il Covid-19 pandemia.

Alcune squadre, tra cui Arsenal e Tottenham, parzialmente riaperto il loro terreno di allenamento questa settimana, come alcuni giocatori sono tornati continuando a seguire allontanamento sociale linee guida.

Se la Premier League è il riavvio, tutte le rimanenti partite dovrebbero essere giocate a porte chiuse, ma si stima che più di 300 persone sarebbero necessari per ogni terreno per i giochi per andare avanti.

Il regno UNITO resta in uno stato di blocco, ed è diventato uno dei paesi più colpiti dal coronavirus, con più di 172,000 casi confermati e 26,771 morti.

“Certo, quello che stai dicendo è che ci sono persone che ce l’hanno e non mostrano sintomi, che ciò che viene detto, e forse sono in grado di diffondersi a voi,” Aguero aggiunto.

“Potrei essere a casa e avere il virus, e, forse, non saprei. E Se non si sente nulla, suppongo che saremmo un po ‘ teso su di esso. Si sarebbe detto: ‘attenzione.’ Perché se c’è qualcuno che non si sente bene, noi diremmo: ‘Woah, che cosa sta succedendo qui?’ Spero di trovare un vaccino per questo di essere finita.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.