La ‘follia’: Murray vince Virtuale di Madrid il titolo di connessione a singhiozzo



Andy Murray ha vinto il Virtuale Madrid Open titolo giovedì, aiutato da una semi-finale walkover quando l’avversario Diego Schwartzmann, la registrazione in Argentina, ha subito una connessione glitch.

Murray abbattuto il belga David Goffin in finale, ma il dramma del torneo online era stato nel turno precedente.

Schwartzmann mantenuto essere assegnati punti anche se erano vincitori da Murray.

Con Murray esclamando: “questa è una follia”, la sua Argentina avversario si ritirarono.

“A causa di problemi tecnici con @dieschwartzman di connessione che gli ha impedito di competere normalmente nel suo semi-finale di partita, i giocatori hanno convenuto che @andy_murray deve passare alla #MMOPEN Virtuale Pro finale,” gli organizzatori twitter.

Schwartzman detto con base a Londra Murray – un due volte campione del real Madrid evento – oltre i microfoni: “non merito di essere in finale…si gioca la finale”.

Nella finale femminile, Kiki Bertens dei paesi Bassi, che ha vinto il WTA di Madrid Aprire il titolo la scorsa stagione, ha battuto Fiona Ferro di Francia.

Murray e Bertens ha vinto €150 000 con la maggior parte dei soldi che vanno ai colleghi e, più in basso le classifiche di tennis che sono stati colpiti dalla chiusura di tennis causata dal coronavirus pandemia.

La stagione del tennis non riprenderà fino al 13 luglio, la prima a causa della Covid-19 scoppio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *