Le nuove specifiche DisplayPort abilitano video 16K su USB-C


DisplayPort Alt Mode 2.0 è un nuovo standard della Video Electronics Standards Association che consente a USB 4 di offrire tutte le campane e fischietti dello standard DisplayPort 2.0 oltre a trasmettere dati USB. Ciò significa che il supporto per display 8K a 60Hz con HDR, display 4K a 144Hz con HDR o persino display 16K (15360×8460) a 60Hz con compressione. È un grande passo verso l'USB Type-C che diventa un vero connettore jack-of-all trade.

Le specifiche USB 4 possono già trasmettere dati DisplayPort, ma AnandTech rapporti che il nuovo standard rimappa i pin di dati ad alta velocità di USB-C per sbloccare più larghezza di banda per i video. USB 4 è bidirezionale, il che significa che può trasportare fino a 40 Gbps di dati in entrambe le direzioni. Tuttavia, non è necessario che i video vadano in entrambi i modi: sono necessari solo i dati per passare dal laptop al monitor (ad esempio). Questa modalità alt significa che tutta quella larghezza di banda può essere utilizzata solo per inviare video in un modo, il che significa che ottieni una larghezza di banda massima non elaborata fino a 80 Gbps.

La modalità alt ha anche altri vantaggi. Ad esempio, significa che non è necessario disporre di un controller USB 4 su entrambe le estremità del cavo, è possibile cavarsela solo con l'hardware DisplayPort all'estremità del display. Ciò dovrebbe significare che i display possono permettersi di essere leggermente più semplici, secondo AnandTech.

Questo è un account molto semplificato dell'annuncio Alt Mode 2.0 di VESA e lo consigliamo vivamente dirigendosi verso AnandTech se stai cercando un approfondimento nei dettagli delle specifiche. VESA afferma di aspettarsi che i primi dispositivi DisplayPort Alt Mode 2.0 inizieranno a essere rilasciati il ​​prossimo anno. Come sempre in USB, tuttavia, dovrai prestare molta attenzione alle certificazioni e alla piccola stampa dei tuoi dispositivi e cavi per assicurarti che supportino tutte le nuove funzionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *