Thiem dice che lottano giocatori di tennis non merita il suo denaro duramente guadagnato



Mondo del Tennis N. 3 Dominic Thiem domenica ha espresso scetticismo circa i piani di istituire un fondo per aiutare la bassa classifica i giocatori che lottano a causa della chiusura di questo sport.

In un’intervista con l’Austria Krone giornale, Thiem è stato chiesto l’annuncio della scorsa settimana dal mondo N. 1 Novak Djokovic, che ha lavorato con Roger Federer e Rafael Nadal per organizzare gli aiuti per i giocatori alle prese con la paralisi del gioco a causa del coronavirus pandemia.

“Onestamente devo dire che nessun giocatore di tennis sarà la lotta per sopravvivere, anche coloro che sono molto più bassi in classifica,” Thiem ha detto, aggiungendo: “Nessuno di loro stanno andando a morire di fame.”

Ha detto che la sua esperienza per competere sul sport il futuro di un circuito aveva mostrato che ci sono “molti i giocatori che non mettere lo sport al di sopra di tutto il resto e non vivo in un modo professionale.”

“Non vorrei davvero vedo perché dovrei dare i soldi dei giocatori,” ha continuato.

“Preferisco dare i soldi a persone o organizzazioni che ne ha veramente bisogno,” Thiem ha detto.

Il piano proposto da Djokovic comporterebbe l’innalzamento tra i 3 milioni di dollari e di 4,5 milioni di dollari, con il denaro proveniente dal premio in denaro per il finale di stagione World Tour Finals o il bonus finale piscine per i migliori giocatori.

“Nessuno di noi giocatori che hai qualcosa che ci è dato, abbiamo avuto tutti a combattere la nostra strada,” Thiem ha detto.

“Non ho la garanzia in qualsiasi lavoro che mi farà bene e guadagnare un sacco di soldi, questo è il mio parere sull’argomento”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *