Uber deve affrontare critiche per l'interruzione delle consegne di cibo nel quartiere a basso reddito di San Francisco


Uber ha informato i residenti del quartiere Treasure Island di San Francisco che non effettuerà più consegne Uber Eats nell'area a causa delle nuove normative cittadine che limitano temporaneamente le commissioni di consegna.

Uber afferma che i regolamenti limitano la "capacità dell'azienda di coprire i costi operativi". Ma il supervisore di San Francisco Matt Haney ha criticato Uber per il suo approccio, dicendo che sta tagliando il servizio a un quartiere a basso reddito come ritorsione per la politica della città, secondo il Cronaca di San Francisco.

"Questo è un comportamento DISPICABILE, oltraggioso da @UberEats", ha detto Haney nel primo di un serie di tweet. “I limiti alle commissioni servono a proteggere le piccole imprese e garantire che possano sopravvivere durante una PANDEMIA GLOBALE. Uber risponde tagliando l'accesso ai beni essenziali da comunità a basso reddito di colore come Treasure Island, " Lui continuò.

Puoi leggere il messaggio di Uber al vicinato e parte della risposta di Haney nei tweet incorporato sotto:

Il sindaco di San Francisco London Breed ha emesso l'ordine di limitare le commissioni che le società di consegna di alimenti possono addebitare ai ristoranti del 15 percento il 10 aprile, nel tentativo di aiutare le piccole imprese durante la pandemia di COVID-19. Il limite indica che Uber potrebbe non guadagnare tanto dalle consegne di Uber Eats come in genere, in quanto le sue commissioni possono arrivare fino al 30 percento.

"Stiamo lavorando per rispettare l'ordine di San Francisco in modo da ridurre al minimo l'interruzione dei servizi sicuri e affidabili che i nostri utenti meritano", ha dichiarato Uber in una nota a The Verge. “Purtroppo, tuttavia, le restrizioni imposte da questo ordine ci hanno costretto ad aggiornare la nostra area di servizio per ridurre i costi operativi. Restiamo fiduciosi che i cambiamenti temporanei che le aziende sono state costrette a fare non danneggeranno ulteriormente quelli che stiamo cercando di aiutare di più in questo periodo: clienti, piccole imprese e addetti alle consegne ".

Uber Eats è arrivato per la prima volta a Treasure Island il 3 aprile, secondo il Cronaca di San Francisco, il che significa che il servizio di consegna dei pasti è stato disponibile nel quartiere solo per circa tre settimane prima della sua uscita.

Uber ha una storia di respingendo o anche ingannevole governi locali quando le normative minacciano la sua capacità di fare affari. Uber ha anche incoraggiato i cittadini a esprimere il loro sostegno ai legislatori sulle leggi che favorirebbero la società.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *