Ozark Tom Pelphrey su Come si è Preparato per il Ruolo Intenso


E ‘ stato un paio di settimane, ma Ozark stagione tre è ancora al top della mente, soprattutto, la tragica fine. Attenzione, spoiler seguire per la terza stagione di Ozark che ha debuttato il 27 Marzo su Netflix.

Su che finale emozionante terza stagione? Possiamo ringraziare attore Tom Pelphrey in parte per questo, la sua scena per il furto di prestazioni, come Ben Davis tirò corde del cuore dall’inizio alla fine.

“Il ruolo intero, dall’inizio alla fine, l’inizio, almeno, era un lavoro da sogno. E ‘stata una esplosione”, ha detto.

Pelphrey, due volte Giorno vincitore di un Emmy per il suo ruolo nella soap Luce Guidagiocato il fratello di Laura Linney‘s Wendy Byrde. In stagione, il fratello tornò a sua sorella la vita e che, inconsapevolmente, ha scosso le cose. Ma non ha mai avuto una possibilità per uscire correttamente.

Attraverso il Ben personaggio, che era bipolare e fuori il suo meds, gli spettatori avuto un onesto punto di vista di ciò che un outsider vede guardando in su come il Byrde famiglia opera. La combinazione di essere catapultato in una vita di crimine, si innamora di Ruth (Julia Garner) e alle prese con la sua malattia mentale Ben messo in una posizione precaria. Una volta che si rese conto che era troppo tardi. Ben arco è stato un lento bruciare, che è servito come la spina dorsale per varie storyline tutta la stagione.

La conversazione sulla malattia mentale in questa stagione è stato in-your-face, grazie al Pelphrey raw di prestazioni. “Più che siamo in grado di rimuovere lo stigma della malattia mentale, e più siamo in grado di incoraggiare la gente a sentirsi al sicuro per discutere apertamente la malattia mentale apertamente e a cercare aiuto per la malattia mentale, più siamo in grado di farlo, allora è meglio ci sono perché non c’è nessuna ragione per cui le persone soffrono in silenzio. Perché non vi è aiutare là fuori e la gente deve avere, la” Pelphrey detto a E! News.

Di seguito, Pelphrey ottiene candid sulla riproduzione di Ben, lavorando con Linney e Jason Bateman e come ha legato con Garner.

Un tema enorme per Ben in Ozark è addentrarmi in una discussione sulla salute mentale. Che cosa avete imparato sulla salute mentale e di coping per questo ruolo che si sta applicando per ora durante la pandemia?
Penso che qualsiasi problema di salute mentale, perché ci possono essere tanti, tutti di loro esistono su uno spettro, e credo che tutti questi problemi sono specifici per ciascun individuo. Così, penso che se c’è qualche tipo di lezione che possono essere una correlazione tra le grandi, vastità di argomenti, è l’importanza della cura di sé. Questa è l’importanza di avere compassione per le persone che potrebbero avere a che fare con la malattia mentale e se voi stessi avete a che fare con uno di loro, di avere compassione per voi stessi. E davvero superare lo stigma della vergogna, o avere qualsiasi tipo di senso di colpa circa l’argomento in modo che si può chiedere aiuto, chiedere aiuto, parlare, e di sentirsi supportati. Perché, la verità è che c’è così tanto di supporto disponibili.

C’è così tanto potenziale disponibile un aiuto, ma purtroppo, un sacco di volte, devi chiedere per essa. La gente non deve sapere di venire da voi. Quindi, sì, mi auguro che la cosa che ci stiamo muovendo verso, e credo che, in generale, è sempre più lo stigma di problemi di salute mentale di essere qualcosa che si dovrebbe essere paura di parlare o di vergognarsi, perché è vero il contrario, e il più che si può parlare, più che si può chiedere aiuto, penso che più siamo in grado di essere una società sana e di grandi dimensioni.

Come ti sei preparato per questo aspetto? E durante le riprese, come si fa a scendere a quel livello e poi come si fa a tornare? E ‘ ottenuto di essere sulle montagne russe.
Ho trovato un libro che si chiama Una Mente In Stato Di Agitazione una donna di nome Kay Jamison. Molto utile. Era la sua storia. Lei è bipolare e anche un medico specializzato in salute mentale, così si cominciarono a entrambi i lati della moneta in termini di personale, umana, vulnerabile esperienza circa l’insorgenza del disturbo e quindi di come ha affrontato con esso. E poi hai anche avuto la faccia del medico. Lei è il tipo di dare a tutti la logistica e i tecnicismi e la spiegazione di quello che sta succedendo con la malattia, quindi è stato molto utile in termini di ricerca.

Per me, la scrittura era spettacolare per cui si fa la ricerca per quanto è possibile, così si mostra il più preparati possibile e poi si tipo di trasmettere alla scrittura. Non ho mai voluto sentire, in qualsiasi punto, come stavo cercando di forzare qualcosa che ho imparato sulla script o che stavo cercando di imporre la mia volontà, in qualsiasi modo…volete fare la vostra ricerca in modo da siete preparati e quindi, in particolare con la scrittura che quella buona, si vogliono ottenere fuori del modo, per quanto possibile. Alcuni erano a conoscenza di dove stava andando, la comprensione per me, che avrei dovuto avere una certa quantità di energia e la resistenza, in modo da prendere cura di me stessa fisicamente in modo tale che possa succedere…E quindi basta mostrare nel giusto spazio fisico e mentale per essere in grado di fare il tuo lavoro.

Con tutto il contenuto serio, hai anche esilaranti attori sul set. Chi è stato il più divertente?
Penso che la persona più divertente sul set, era Jason Bateman…

C’è qualcosa che hai imparato da Jason, o su di lui che vi ha sorpreso?
Probabilmente è banale da dire, ma lui è proprio un bravo ragazzo, sai? Una cosa sorprendente per imparare, suppongo, ma in realtà è una messa a terra, dolce, gentile uomo e molto riflessivo. Credo che molto consapevoli di voler creare un sano ambiente di lavoro e c’è riuscito. Si imparano cose su Jason, Jason, ma anche di imparare cose su di lui e a parlare per l’equipaggio. Alcune di queste persone hanno lavorato con lui per anni e con lui tutto ciò che fa, e ti rendi conto che con una vasta gamma di personaggi, tutti lo adorano, e che quasi dice di più su di lui non ha potuto dire di se stesso. Sono stato veramente colpito dal tipo di uomo che egli è, e che un buon esempio di qualcosa come un attore che voglio emulare.

Qual è stato il momento clou di lavorare con Julia? C’è stato un giorno specifico o una scena o un off-set momento che è stato memorabile?
Sì, mi sono divertita un sacco di lavoro con Julia e mi piace il suo senso dell’umorismo. C’era una notte presto dove Julia, Charlie (Tahan), e sono andato al cinema e non eravamo sicuri di cosa stavamo andando a vedere. Abbiamo visto il film Ma e ‘ stato incredibile. E ‘ stato uno strano film. Era come una notte di venerdì, il cinema era strapieno, ed era come un “talk-back” di sessione. Si è parlato a schermo. Charlie è un commento e non ho mai riso così tanto in un film in vita mia. Era solo una grande esperienza cinematografica. E ‘ stato davvero divertente, in modo che impostare il tono per Julia e Charlie solo di avere grande senso dell’umorismo e un sacco di divertimento per essere intorno a loro.

Laura Linney è Wendy, la migliore sorella o è il peggiore sorella?
Mi ricordo come un ventilatore a leggere gli script verso la fine e la sensazione che gli autori hanno fatto un ottimo lavoro per far sì che Wendy non aveva scelta. Così, fanno un grande lavoro di creazione di una situazione in cui è stato super chiaro che si trattava di Ben o era Wendy e i suoi figli. Ho pensato che ha fatto un lavoro incredibile di costringerla in un angolo dove lei davvero non aveva una buona scelta, ma penso che lei è una grande sorella.

C’è un film o di uno spettacolo di Jason o Laura che tu fossi un fan della prima di lavorare con loro?
Oh mio dio, voglio dire, sono sicuro che io parlo per il mondo, quando dico che io sono ossessionata con Love Actually quanto a Laura va, giusto? Voglio dire, quante volte avete visto il filmato? Con Jason, Arrested Development, Voglio dire, che spettacolo è divertente…anche se mi piace anche Male Parole. Mi ricordo quando Male Parole uscito prima, stavo lavorando su un lavoro a Charlotte, North Carolina, e scoprendo in streaming e poi guardare tre volte, perché ho pensato che sarebbe stato così buono. Non mi rendevo conto in quel momento che lui era il direttore, quindi, che è stata una felice sorpresa che film.

Avete un film emozionante prossima partita, troppo, Mank. Cosa puoi dire a riguardo?
È stata davvero una grande esperienza. Sono davvero entusiasta di vedere che cosa la gente pensa di esso. La piccola parte che ho visto è assolutamente stupendo. Penso che la gente sarà felice.

Ozark stagione tre è ora in streaming su Netflix.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *