Tesla ridurrà la forza lavoro della fabbrica californiana dopo l'ordine di ricovero sul posto del coronavirus


Tesla ridurrà la sua forza lavoro presso la sua fabbrica di automobili a Fremont, in California, dopo che l'ufficio dello sceriffo locale ha dichiarato che la società non stava rispettando un ordine di tre settimane di riparo sul posto inteso a frenare la diffusione del nuovo coronavirus, BuzzFeed Notizie sta segnalando. La casa automobilistica della Silicon Valley scenderà da circa 10.000 dipendenti a 2.500, anche se non è chiaro quando avverrà il ridimensionamento o cosa sta facendo l'azienda per impedire a questi lavoratori di essere infettati o diffondere il virus.

L'ordine di rifugio sul posto è stato annunciato lunedì in sei contee nella Bay Area di San Francisco ed è entrato in vigore martedì mattina presto. A tutte le attività non essenziali è stato detto di chiudere e a milioni di residenti è stato detto di lasciare la propria casa solo per attività essenziali come l'acquisto di cibo. Ma nel frattempo Tesla continuò a funzionare a pieno regime. Ciò ha spinto l'Ufficio dello sceriffo della contea di Alameda a martedì in tarda serata che la fabbrica automobilistica della società "non era un'attività essenziale come definita nell'ordine sanitario della contea di Alameda".

Ciò significava che Tesla avrebbe dovuto solo "mantenere le operazioni minime di base" per ordine, secondo l'Ufficio dello sceriffo, il che significa ridurre la forza lavoro a elementi essenziali come l'elaborazione del libro paga per aiutare a combattere la diffusione del virus. Al momento della pubblicazione di questo articolo, c'erano 31 casi confermati di COVID-19, la malattia causata dal coronavirus, nella contea di Alameda.

"Se continuano a funzionare, stanno violando la direttiva sul codice di salute e sicurezza della California", ha detto il portavoce dell'Ufficio dello sceriffo della contea di Alameda, Ray Kelly Forbes di mercoledì. "Avranno a che fare con tutto ciò che ne deriva."

"Non è un problema che prenderemo alla leggera considerando il fatto che è un grande datore di lavoro nello stato e nella contea con 10.000 dipendenti che vengono ogni giorno a lavorare in fabbrica", Kelly più tardi detto Il Washington Post di mercoledì.

Nelle e-mail ai dipendenti, Tesla ha affermato che il Dipartimento per la sicurezza interna ha dichiarato che la società dovrebbe essere considerata "infrastruttura critica nazionale", sostituendo la designazione locale che è "non essenziale". Non è chiaro chi abbia fatto quella chiamata al DHS. Né l'agenzia né Tesla hanno risposto a più richieste di commento.

In quelle e-mail, Tesla ha detto ai dipendenti che dovranno utilizzare i loro giorni di ferie retribuiti se decidono di rimanere a casa e di prendere in prestito giorni dagli altri dipendenti se sono fuori. Non è chiaro se Tesla pagherà i dipendenti a cui verrà detto di rimanere a casa come parte della riduzione. Elon Musk, CEO di Tesla, ha anche minimizzato la minaccia del virus nelle e-mail ai dipendenti, confrontandola in un'unica e-mail con il numero di decessi per incidenti stradali ogni anno.

L'ordine di ricovero sul posto è arrivato poche ore dopo che Tesla ha annunciato ufficialmente di aver iniziato a consegnare il Modello Y. È la quinta auto elettrica dell'azienda, e si prevede che venderà anche o forse anche meglio del Modello 3. Quello, mescolato con il modo in cui Tesla cerca sempre di spingere fuori dalla porta tutte le auto alla fine di ogni trimestre finanziario (il primo trimestre termina il 31 marzo), potrebbe aiutare a spiegare perché la società fosse così riluttante a chiudere nonostante il fatto che altre case automobilistiche siano sospendere le operazioni statunitensi, secondo Tyson Jominy di JD Power.

"Mantenere aperto l'impianto è fondamentale per Tesla in questo momento", afferma. "Non hai due possibilità per lanciare un prodotto. Ti è stato detto che non puoi produrlo nel momento esatto in cui stai aumentando la produzione e le consegne, è un momento critico nella vita di qualsiasi azienda, ma in particolare di Tesla ".

"Si aspettano grandi cose dal Modello Y e non li biasimo. A meno che lo sceriffo non impedisca alle persone di entrare, devono portare quel veicolo fuori dalla porta per finanziare le operazioni ", ha aggiunto Jominy.

Sviluppando…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *