Tesla disse di chiudere la fabbrica della California per aiutare a combattere il coronavirus


Tesla non è esente dal nuovo coronavirus della Bay Area di San Francisco ordine di rifugio sul posto, e dovrebbe sospendere le normali operazioni nella sua fabbrica di Fremont, California, per tre settimane, secondo funzionari della contea e il ufficio dello sceriffo locale. Questo avviene dopo che Tesla ha mantenuto la sua fabbrica aperta e funzionante oggi, il primo giorno in cui il nuovo ordine era in atto.

L'ordine di ricovero sul posto è stato annunciato ieri dai leader di sei contee nella Bay Area nell'ambito di uno sforzo collettivo per rallentare la diffusione del virus. Ai cittadini è stato chiesto di non lasciare le loro case se non per "attività essenziali" come l'acquisto di cibo, e alle "imprese non essenziali" è stato ordinato di chiudere.

Valerie Workman, responsabile delle risorse umane di Tesla riferito riferito ai dipendenti in una e-mail che credeva che Tesla sarebbe stata considerata un "business essenziale" e quindi esentata dall'ordine di chiusura. Le aziende manifatturiere automobilistiche di Tesla non sembravano adattarsi direttamente al linguaggio di un "business essenziale" nel testo dell'ordine, ma Workman ha detto ai dipendenti che il Dipartimento della sicurezza nazionale lo considera "infrastruttura critica nazionale".

"Le persone hanno bisogno di accesso ai trasporti e all'energia, e noi siamo essenziali per fornirle", ha riferito che ha scritto nell'e-mail, aggiungendo che Tesla è stata "in stretta comunicazione con lo Stato della California, la Contea di Alameda e la Città di Fremont, per quanto riguarda la guida del governo federale. "

Elon Musk, CEO di Tesla, ha sottovalutato la pandemia nelle e-mail alle sue varie società. Ha detto in uno che pensa che il rischio di morire di COVID-19, la malattia causata dal coronavirus, "sia * notevolmente * inferiore al rischio di morte dal guidare l'auto a casa", aggiungendo che ci sono "circa 36 mila automobili decessi per (anno), rispetto ai 36 finora quest'anno per C19 ". (Da allora, quel numero è più che raddoppiato negli Stati Uniti.) Ha anche affermato che "la sua opinione schietta rimane che il danno causato dal panico del coronavirus supera di gran lunga quello del virus stesso".

Musk ha detto ai dipendenti che possono stare a casa se si sentono a disagio o a disagio, ma non è chiaro se la compagnia offra un congedo retribuito a quei lavoratori.

Tesla non ha risposto a più e-mail, messaggi e telefonate sullo stato della sua fabbrica Fremont, dove sono assemblati il ​​Modello 3, il Modello S, il Modello X e ora il Modello Y. L'ufficio del governatore della California, l'Agenzia dei servizi sanitari della contea di Alameda, l'ufficio dello sceriffo della contea di Alameda e la città di Fremont hanno fatto non rispondere alle richieste di commento.

L'ufficio dello sceriffo della contea di Alameda ha twittato martedì tardi che Tesla "non è un'attività essenziale come definita nell'ordine sanitario della contea di Alameda" e ha dichiarato che "Tesla può mantenere le operazioni minime di base" per l'ordine.

Le "Operazioni di base minime" sono definite dall'ordine come "(t) le attività minime necessarie per mantenere il valore dell'inventario aziendale, garantire sicurezza, elaborazione delle buste paga e benefici per i dipendenti, o per funzioni correlate" e "(t) minimo attività necessarie per facilitare ai dipendenti dell'azienda la possibilità di continuare a lavorare in remoto dalle loro residenze ".

Altre case automobilistiche statunitensi devono ancora chiudere i loro impianti di produzione, anche se non si trovano nella Bay Area, che è stato il primo posto a imporre tali rigide linee guida di blocco come parte della lotta per fermare la pandemia. Tuttavia, quelle case automobilistiche stanno affrontando una crescente pressione da parte del sindacato United Auto Workers e altri per mettere in pausa le operazioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *