Come aiutare i tuoi dipendenti remoti a sentirsi coinvolti


Lavorare da casa non è una novità per me, anzi, è qualcosa a cui sono abituato. Oltre a trascorrere anni come libero professionista e lavoratore a contratto per diverse pubblicazioni, ho lavorato per quasi 10 anni presso un'organizzazione in cui l'ufficio principale (e la maggior parte dei dipendenti) si trovavano nell'area di Boston. Da quando vivo a New York City, ciò significa che ho lavorato quasi esclusivamente via telefono, e-mail e chat. Significava anche che avevo scoperto come potesse essere isolante lavorare da casa.

Sebbene parte di ciò che ho vissuto non riguardi la situazione attuale, ho pensato che ciò che ho appreso in quel periodo potesse essere utile per le aziende che si stanno arrampicando per far lavorare i propri dipendenti con il minor disturbo pratico ed emotivo possibile (considerando la situazione) .

Assicurati che tutti abbiano una tecnologia adeguata

Quando ho iniziato a lavorare in remoto, il software di videoconferenza come Zoom era molto meno efficiente e molto più costoso. Di conseguenza, ho partecipato a innumerevoli incontri solo audio in cui ho perso rapidamente traccia di chi stava parlando o non riuscivo a sentire quello che qualcuno stava dicendo. E quando le conversazioni di persona si facevano intense, le persone tendevano a dimenticare che i dipendenti remoti erano ancora all'altra estremità della chiamata. Quando è successo, è stato come se non fossi un dipendente completo.

Al giorno d'oggi, grazie a migliori app e perché, in molte aziende, tutti sta lavorando in remoto, non è un grosso problema. Ma se la tua azienda normalmente non organizza riunioni con partecipanti remoti, ti esorto a iniziare immediatamente a utilizzare uno strumento di videoconferenza decente. Zoom, Skype e Google Hangouts sono tre punti di partenza se sei una piccola azienda alla ricerca di qualcosa di rapido e liberamente disponibile.

Buoni strumenti software non aiuteranno se il tuo lavoratore ha hardware scadente. Se i dipendenti utilizzano dispositivi personali (computer o telefoni) per partecipare alle riunioni, assicurarsi che la loro tecnologia sia sufficientemente aggiornata da consentire loro di partecipare pienamente alle riunioni online. Se abbandonano costantemente a causa di un vecchio computer o telefono con un microfono difettoso o perché hanno Internet a casa lenta, quindi vedi se riesci a procurargli l'attrezzatura di cui hanno bisogno, anche su base temporanea.

E se nella tua azienda ci sono persone IT che ora sono a casa, assicurati che siano disponibili per le chat e / o le consultazioni telefoniche. Altrettanto importante è che sappiano parlare pazientemente le persone meno informate attraverso difficoltà audio e visive.

Usa un'app di chat

Slack o Microsoft Teams o qualsiasi altro servizio di chat istantanea che usi è tuo amico. Non solo garantisce che i lavoratori possano rimanere aggiornati con tutte le attività di cui devono occuparsi, ma è vitale per il tipo di conversazioni sociali di cui la maggior parte dei posti di lavoro sono pieni, che non avvengono più di persona. Lascia che ci sia almeno un canale nella tua app di chat per discussioni su cose personali, cose divertenti che sono successe o preoccupazioni sulle notizie.

Desideri anche utilizzare l'app di chat per assicurarti che tutti siano aggiornati sulle ultime novità dell'azienda. Quali precauzioni vengono prese sul posto di lavoro (supponendo che ci siano ancora persone che lavorano lì)? Dove possono andare se hanno domande o emergenze? In che modo le risorse umane gestiscono le assenze per malattia? Chi possono contattare se ci sono domande ordinarie che possono sorgere nel frattempo?

E non dimenticare i tuoi liberi professionisti e lavoratori a contratto. Le persone che lavorano regolarmente con te ma di solito non fanno parte della conversazione d'affari quotidiana saranno particolarmente isolate. Se c'è un modo per renderli parte della conversazione (forse dando loro un accesso limitato all'app di chat), sarebbe una buona cosa da fare.

Assicurati che tutti siano inclusi negli eventi aziendali e sociali

Questo potrebbe non essere un grosso problema nell'attuale pandemia mentre la maggior parte delle persone lavora in remoto, ma è ancora valida.

Nelle riunioni, assicurati che tutti i partecipanti stiano partecipando. Alcune persone, specialmente quelle che non sono abituate a lavorare in remoto, possono inizialmente sentirsi a disagio durante le videoconferenze, e quindi possono rimanere indietro.

Non forzare le persone ad apparire sulla fotocamera se non vogliono. Mentre le videoconferenze tendono a funzionare meglio quando ti senti come se stessi parlando con una persona reale, se un partecipante si sente a disagio con la videocamera (o è preoccupato di quanto sia disordinata la sua casa), allora trascorreranno anche la riunione distratto per prestare piena attenzione alle questioni a portata di mano.

Se tu o i tuoi dipendenti decidete di organizzare una riunione virtuale, una sessione di gioco Twitch, un video watch party o un altro evento sociale, assicuratevi che tutti i membri dell'azienda siano a conoscenza e invitati. Ovviamente, puoi organizzare eventi separati per i team all'interno dell'azienda, ma non è una buona idea isolare ulteriormente i dipendenti i cui lavori di solito non comportano il lavoro con altri.

E se le persone continuano a lavorare a casa per diverse settimane, assicurati che gli eventi sociali siano diversi in modo che tutti possano essere coinvolti in almeno uno o due. Non vuoi isolare ulteriormente i lavoratori che potrebbero già sentirsi in qualche modo separati a causa dell'etnia o di altri aspetti dell'identità, come l'identità di genere, l'orientamento sessuale o l'età. Chiedere suggerimenti (anziché semplicemente supporre che ciò che ti piace è ciò che piace a loro) può aiutare.

Questi sono tempi ansiosi ed è abbastanza difficile per molte persone concentrarsi sul proprio lavoro. Fare in modo che tutti si sentano coinvolti e desiderati sul posto di lavoro può fare molto per far andare avanti un'azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *