Storico di donne po ‘la ricompensa per tutto il duro lavoro che abbiamo messo in per anni”, afferma stelle Spagna


In 12 anni da quando fece la sua prima apparizione per l’Espanyol, le presenze sono aumentate, un contratto televisivo è stato concordato e un titolo importante sponsor è stato firmato.

Tuttavia, il mese scorso ha visto il più grande e più importante cambiamento di tutti loro, come i giocatori di sesso femminile in Spagna top division ha ottenuto la storica lega-ampio accordo che garantisce a ogni calciatore, con uno stipendio annuo.

Il minimo giocatore a tempo pieno salario concordato per una settimana lavorativa di 40 ore è di €16.000 (18.000 dollari) e per un part-time a 30 ore settimanali è pari a euro 12.000 ($13,600), con entrambi tra cui il congedo di maternità, infortunio pagare e vacanze pagate.

“È la ricompensa per tutto il duro lavoro che abbiamo messo in per anni,” Corredera, che ora gioca per il Levante, dice la CNN.

“Alla fine, non solo come femmina calciatori, ma la femmina lavoratori hanno il diritto ad avere le leggi e le regole che ci riparano e proteggono noi, fino ad ora siamo stati totalmente protetto.

Marta Corredera di giocare per la Spagna's storia della squadra al 2019 Donne's World Cup.

“In qualsiasi situazione di disoccupazione, infortuni, tra cui la maternità, spagnolo femmina calciatori non hanno che la legge che li ha protetti. Ora con questo nuovo accordo, abbiamo fatto un passo avanti, in proposito, che i giocatori si sentano al sicuro e, soprattutto, valutati per ciò che stanno facendo il loro lavoro.”

L’associazione dei club (ACFF) e diversi giocatori sindacati era stato bloccato in trattative per il campionato del contratto collettivo di lavoro per quasi 18 mesi, fino a quando un accordo è stato finalmente raggiunto alla fine di febbraio.

Molto del ritardo è sceso al ACFF rifiuto di soddisfare le richieste salariali part-time di giocatori, che ha proposto dovrebbe sono stati 8.000 euro ($9,000) invece di 12.000 euro ($13,600), che alla fine fu concordato.

Lo stallo nei negoziati costretto i giocatori a prendere misure drastiche.

Nel mese di novembre, i calciatori boicottato tutti e otto prima divisione, le partite durante uno gameweek, dopo 189 rappresentanti della lega di 16 club votato 93% in favore di prendere azione di sciopero.

“Tutti sappiamo bene che quando la popolazione si mobilita è quando le persone si rendono conto che le cose devono cambiare”, Corredera dice. “Avevamo chiesto che, per tale contratto, per qualche tempo, per loro, per confermare e giungere a un accordo.

“Penso che i club, l’associazione non penso che i giocatori di riunirsi e di sciopero. Abbiamo dimostrato che la forza di tutti, insieme e uniti, era ciò che ha contribuito ad aprire gli occhi e vedere che ci sono stati gravi, che voleva davvero questo accordo e vorresti fare tutto il possibile per riuscirci.”

Lo sciopero ha convinto il club a riaprire il negoziato con successo cercato di finanziamento dalla federcalcio spagnola (RFEF) — che paga club €350.000 unità ($397,000) per la stagione-e attraverso una televisione diritti tassi a soddisfare i giocatori più esigente.

La chiusura del gap

Per la Corredera, il new deal, cappucci fuori un sorprendente aumento per le donne spagnole di calcio, sia a livello nazionale sia a livello internazionale.

La versatile ala sinistra Spagna nel 2015 a giocare per l’Arsenal, e il Women’s Super League e ha vinto la FA Cup e WSL Cup, durante il suo tempo in Inghilterra.

Francia top tier è ampiamente considerato il migliore in Europa, anche se probabilmente il talento è più concentrata nella parte superiore della divisione rispetto al più grande diffusione in Inghilterra WSL.

Lione ha dominato la Champions League nelle ultime stagioni, ha vinto le ultime quattro edizioni, mentre le squadre francesi hanno fatto cinque delle ultime otto finalisti.

Tuttavia, la Spagna ha avuto il suo anno di svolta in concorso nella scorsa stagione, il Barcellona è diventato il primo club spagnolo in Champions League della storia a raggiungere le semifinali o la finale.

Barcellona è diventata la prima squadra spagnola a raggiungere la semifinale o finale o la Champions League.

Se il Barcellona alla fine ha perso 4-1 a Lione, Correrdera crede è la prova che il gap si sta chiudendo tra la Spagna e il suo rivale campionati Europei; infatti, il paese è garantito un altro semifinalista con il Barça e Atletico Madrid di fronte al largo in questa stagione quarti di finale.

“Ora è completamente diversa rispetto al passato,” dice della lega di qualità. “Soprattutto, il livello dei giocatori, il livello delle partite sono aumentate a dismisura.

“Le partite sono molto più difficile da vincere, perché il livello dei giocatori è cresciuta. Questo è giù per il fatto che sono di formazione molto meglio, ci sono allenatori, preparatori atletici che sono più preparati, in grado di capire e lavorare con il corpo femminile, perché siamo diversi (per gli uomini).

“Grazie per il club, la federazione, tutto il nostro ambiente, stiamo migliorando. La televisione ci aiuta molto di più e di chi ci vede più nelle loro case, la gente va a giochi più. Siamo più visibile e ha iniziato ad avere più importanza nella società.

“Sappiamo tutti che le leghe hanno lavorato per molti anni su una buona traiettoria e che dà loro un vantaggio su di noi, ma credo che ci stiamo avvicinando a quei paesi e leghe, perché qui in Spagna stiamo lavorando davvero bene.

“Che taglia la distanza che dobbiamo proseguire su questa strada e le generazioni che si stanno facendo il loro marchio e penso che ci aiuterà a raggiungere il successo del presente o del futuro.”

Corredera ha nobili ambizioni in questa stagione sia in squadra che a livello internazionale.

Il suo lato Levante, che lei dice è un perfetto mix di gioventù ed esperienza, si trova al terzo posto in campionato-a soli cinque punti di distacco dall’Atletico Madrid nella seconda, e sogna la qualificazione alla Champions League per la prima volta dal 2009.

Marta Corredera va oltre la USWNT's Megan Rapinoe durante la Crede nello scontro di Coppa.

Corredera faceva parte della nazionale spagnola alla scorsa estate delle Donne di Coppa del Mondo che ha fatto la storia del paese prima apparizione nella fase a eliminazione diretta.

La squadra nazionale è andato da resistenza a resistenza e guadagnato un invito per quest’anno, e Crede che la Coppa annuale di quattro squadre, torneo che si svolge negli Stati Uniti.

Spagna ottenuto un’impressionante 3-1 contro il Giappone nel match di apertura, totalmente dominare il 2011 vincitore della Coppa del Mondo, prima di stretto perdendo 1-0 contro il campione del mondo in carica il USWNT.

Corredera e i suoi compagni di squadra andare in mercoledì tratta di decidere le partite con una possibilità in più di vincere il titolo; non sarà necessario per garantire la vittoria contro una forte squadra di Inghilterra e la speranza che il Giappone può sconvolto gli stati UNITI.

“Lei Crede Cup è un torneo abbiamo sempre guardato da lontano e ora abbiamo la fortuna di essere in grado di godere di noi stessi”, dice.

“Dobbiamo cercare di imparare e soprattutto di godere l’esperienza, competere al massimo e ottenere buoni risultati, perché credo che questa squadra è in grado di farlo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.