Twitter sospende 70 account pro-Michael Bloomberg per "manipolazione della piattaforma"


Twitter ha annunciato venerdì che sospenderà 70 account che hanno pubblicato contenuti a sostegno della campagna presidenziale di Michael Bloomberg, come riportato per la prima volta dal Los Angeles Times.

"Abbiamo intrapreso azioni di controllo su un gruppo di account per violazione delle nostre regole contro la manipolazione della piattaforma e lo spam", ha detto un portavoce di Twitter The Verge.

Le dozzine di sospensioni di account trasmesse da Twitter venerdì si concentrano sui post pro-Bloomberg che inviano messaggi identici. Secondo il Volte, alcuni tweet includevano "È nato un presidente: Barbra Streisand canta le lodi di Mike", come parte del corpo del messaggio. È in violazione delle regole di Twitter "amplificare artificialmente o interrompere la conversazione attraverso l'uso di più account" o compensare le persone per aumentare i messaggi ", anche se le persone coinvolte utilizzano solo un account".

Bloomberg, ex sindaco di New York City e arrivato in ritardo nelle primarie democratiche del 2020, ha pagato uno tsunami di pubblicità in televisione e sui social media, spendendo oltre $ 1 milione al giorno solo su Facebook. Alcuni sono stati tradizionalmente collocati attraverso strumenti pubblicitari forniti da Facebook e Google, ma la campagna Bloomberg si è anche avventurata nel pagare singoli individui e influencer per i post sponsorizzati.

Come parte di questa strategia, la campagna di Bloomberg ha assunto centinaia di persone in California per inondare Facebook, Twitter e Instagram con messaggi positivi sull'ex sindaco e sulla sua campagna. Pubblicando questi messaggi, le persone possono guadagnare $ 2.500 al mese.

In risposta alle sospensioni, ha detto la portavoce di Bloomberg Sabrina Singh The Verge che la campagna incoraggi i dipendenti della campagna "identificarsi a lavorare per conto della campagna Mike Bloomberg 2020 sui loro account sui social media". Singh ha continuato, "Attraverso Outvote [un'app che elabora app] i contenuti sono condivisi da staff e volontari nella loro rete di amici e familiari e non sono stati concepiti per fuorviare nessuno".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.