Leo Varadkar a dare le dimissioni in parlamento Irlandese non riesce a trovare un nuovo leader



Varadkar ha detto di rimanere come custode leader, dopo che egli le offerte le sue dimissioni al Presidente Irlandese Michael D. Higgins.

L’irlanda era stata in situazione di stallo politico in quanto alle elezioni generali di novembre L ‘ 8 febbraio, si è conclusa con nessun singolo partito vincente un mandato per governare. Giovedì, appena eletto rappresentanti in parlamento votato i candidati per il prossimo primo ministro, equivalente a un primo ministro.

Il vincitore avrebbe avuto bisogno di 80 voti per prendere la parte superiore del sedile.

Spetta Varadkar ha vinto 36, con il sostegno di tutti i legislatori nel suo stesso partito Fine Gael, più uno. Il Fine Gael è attualmente il leader di un governo di minoranza appoggiato la fiducia-e-contratto di fornitura con il partito repubblicano del Fianna Fáil.

Micheál Martin, il Fianna Fáil candidato, ha ricevuto 41 voti. Egli potrebbe potenzialmente finire a guidare il paese, se riesce a ottenere il sostegno del Fine Gael.

Fu Mary Lou McDonald, leader del republican Sinn Fein, il partito, che ha vinto il maggior numero di voti, ottenendo 45. Ma sia il Fine Gael e Fianna Fáil, hanno escluso una coalizione o di collaborazione con il Sinn Fein, che è stato storicamente il braccio politico dell’IRA.

All’inizio del mese, il Sinn Fein è riuscita ad attrarre un livello storico di supporto alle elezioni con una campagna su una piattaforma di affrontare i problemi con accessibilità abitativa e problemi con il sistema sanitario.

Varadkar è stato eletto leader del Fine Gael, nel 2017, in un voto storico che ha spinto l’ex medico di diventare il primo apertamente gay [taoiseach], così come la sua più giovane e il primo con una minoranza etnica.

Egli è stato visto come un simbolo di una rapida liberalizzazione Irlanda, sorvegliando il paese relax dei suoi rigidi anti-aborto leggi solo anni dopo l’Irlanda ha legalizzato il matrimonio omosessuale.

CNN Sarah Dean ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *