Pele ‘non abbiate paura’, come egli respinge il suo figlio, la depressione di crediti


Edinho aveva detto la sua 79-anno-vecchio padre era riluttante a lasciare anche la casa a seguito di complicazioni con il suo recupero da un intervento chirurgico all’anca, ma Pelè ha annunciato che è “bene”.
“Grazie per le vostre preghiere e le preoccupazioni,” Pele ha detto in una dichiarazione venerdì.

“Sto girando 80 di quest’anno. Ho i miei buoni e giorni cattivi. Questo è normale per le persone della mia età. Io non ho paura, mi sono deciso, ho fiducia in quello che faccio.”

Suo figlio ha dato cercato di chiarire i suoi commenti iniziali, dicendo che la sua dichiarazione è stata presa nel “contesto poco” e ha suggerito le sue parole erano state confuse nella traduzione.

“Una parola depressione è uno stato emotivo, non è un quadro clinico o una diagnosi che ho fatto. Era semplicemente uno stato di frustrazione”, ha detto.

“Non è un quadro clinico, è una visione intima del bambino. E, fosse questo sfortunato ripercussioni.”

Pelè dice che il suo stato mentale è "normale" per la sua età

‘Mantenere il rotolamento della sfera’

Pele è ampiamente considerato uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi e ha vinto tre Coppe del Mondo nel corso di un’incredibile carriera che dura da più di 20 anni.

Non ha disdegnato lontano dai riflettori prima di ritirarsi dal gioco, ma molte delle sue recenti apparizioni in pubblico sono stati in una sedia a rotelle.

Tuttavia, Pelè dice il ultimi 12 mesi sono stati impegnati come sempre.

“La scorsa settimana, ho avuto l’onore di conoscere il CBF presidente in studio dove stavo registrando il mio documentario”, ha aggiunto. “Ho avuto due sessioni di foto di il mese scorso per le campagne che utilizzano la mia immagine e la testimonianza.

“Ho diverse prossimi eventi in programma. Io non evitare l’incontro impegni da sempre il mio programma fitto di appuntamenti.

“Io continuo ad accettare i miei limiti fisici nel miglior modo possibile, ma ho intenzione di mantenere il rotolamento della sfera. Dio vi benedica tutti”.

Quest’anno ricorre il 50 ° anniversario del Brasile del 1970 finale di Coppa del Mondo a vincere, con la squadra Brasiliana ampiamente considerato il migliore di tutti i tempi.

Pelè era un importante membro della squadra che giocando con l’Italia a vincere 4-1 in finale il 21 giugno 1970.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.