L'OM-D E-M1 Mark III di Olympus può concentrarsi sulle stelle, ha una ricarica USB-C PD e altro ancora


Oggi Olympus ha annunciato l'OM-D E-M1 Mark III, a seguito del suo predecessore dal 2016. Il design a tenuta stagna è quasi intatto rispetto all'ultima generazione, sebbene sia più capace nel settore della qualità delle immagini. In alcuni casi, supera anche la E-M1X 2019, la fotocamera Micro Four Third mirrorless di livello professionale di Olympus, pur essendo più compatta e conveniente. Questa nuova voce costa $ 1.799,99 (solo per il corpo), che è $ 200 in meno rispetto a Olympus addebitato per il corpo E-M1 Mark II.

Il design è identico a quello della E-M1 Mark II – puoi persino usare la stessa impugnatura verticale sulla Mark III) – ma ci sono alcune modifiche da notare. Olympus ha aggiunto un'opzione modalità personalizzata aggiuntiva sul quadrante per un totale di quattro opzioni personalizzabili dall'utente. E come l'E-M1X, questo nuovo modello è dotato di una porta PD USB-C che supporta velocità di ricarica elevate. Sono necessarie due ore per caricare la fotocamera, che è alla pari con altre fotocamere di questa classe. Il lato positivo qui è che puoi collegare un pacco batteria direttamente alla fotocamera per caricarlo (anche se non puoi caricare e sparare contemporaneamente), quindi non è necessario cercare una presa di corrente.

Immagine: Olympus

Per quanto riguarda le riprese, la maggior parte delle nuove funzionalità qui sono rese possibili dal nuovo processore di immagini TruePic IX. L'impresa più impressionante sembra essere Starry Sky AF. È una modalità che consente ai tiratori di scattare foto di astrofotografia senza treppiede in modalità autofocus, non limitandoti più a apportare sottili modifiche tramite la messa a fuoco manuale. Disse Olimpo The Verge che è in grado di farlo senza fare affidamento sul rilevamento di fase (dopotutto stai mirando al grande oltre) o sulla messa a fuoco automatica del contrasto, usando invece le informazioni sulla luminanza raccolte dal sensore.

Olympus afferma che il suo nuovo processore d'immagine gli ha anche permesso di apportare miglioramenti significativi al suo algoritmo di tracciamento del viso e degli occhi. La società afferma che il nuovo modello è migliore dei modelli precedenti nel tracciare volti più piccoli e occhi più piccoli.

Immagine: Olympus

Il Mark III ha lo stesso sensore Live MOS da 20,4 megapixel trovato nell'OM-D E-M1 Mark II e E-M1X. Invariato anche il suo sistema AF a 121 punti che supporta scatti continui ad alta velocità fino a 60 fps con AF / AE bloccato o fino a 18 fps con autofocus continuo e esposizione automatica. Tuttavia, come l'E-M1X, il corpo Mark III supporta la stabilizzazione delle immagini all'interno del corpo in sette fasi, un miglioramento rispetto all'IBIS di 5,5 fasi del Mark II. Adottato anche dalla E-M1X è il suo otturatore che promette 400.000 operazioni, raddoppiando la potenza duratura di ciò che Olympus afferma per il Mark II.

Un altro miglioramento è il passaggio di Olympus al supporto Wi-Fi integrato a 5 GHz, che dovrebbe consentire trasferimenti di immagini più rapidi. Inoltre, Mark III è la prima fotocamera Olympus in grado di utilizzare l'app mobile per aggiornare il firmware. L'app ti consente di importare ed esportare profili, il che riduce la preoccupazione di qualcuno che scherza con le impostazioni della videocamera.

Il prezzo per la sola carrozzeria E-M1 Mark III di $ 1.799 lo mantiene nella fascia alta delle fotocamere Micro Four Thirds, anche se è inferiore al prezzo di partenza del modello precedente. Olympus venderà anche due kit: un obiettivo M.Zuiko 12-40mm con apertura f / 2.8 per $ 2.499,99 e un kit M.Zuiko 12-100mm f / 4.0 per $ 2.899,99.

Immagine: Olympus

Olympus segna l'occasione lanciando un nuovo obiettivo, l'obiettivo M.Zuiko da 12-45 mm con apertura f / 4.0. Questo zoom per uso generale può anche raddoppiare per il lavoro macro e Olympus afferma che può concentrarsi su soggetti a una distanza di 12 cm. Puoi trovarne uno in vendita ora per $ 649,99.

PEN E-PL10 ottiene una data di uscita negli Stati Uniti

Olympus ha inoltre annunciato la disponibilità negli Stati Uniti e in Canada per la fotocamera PEN E-PL10 Micro Four Thirds. È uscito fuori dagli Stati Uniti alla fine dell'anno scorso e puoi acquistarlo ora a partire da $ 599,99 per il corpo. Questa nuova versione apporta alcune modifiche dall'E-PL9, nel bene e nel male. Lo stile retrò è difficile da non gradire, e lo stesso vale per il suo flash incorporato. Anche lo stesso processore di immagini TruePic VIII dell'ultima generazione fa un ritorno, quindi non otterrai un enorme balzo delle capacità.

Immagine: Olympus

Tra i grandi cambiamenti tra le iterazioni, E-PL10 può trasferire immagini su uno smartphone tramite un'app; ha alcuni nuovi effetti "filtro artistico" per aiutarti a diventare espressivo; una modalità di "ripresa silenziosa" che non fa altro che disattivare gli effetti sonori emessi dalla fotocamera in tutte le modalità; e la possibilità di scattare immagini panoramiche. Infine, Olympus sta introducendo una versione completamente nera (vista sopra) della fotocamera che ufficialmente chiama "kuro". In precedenza, ha realizzato una fotocamera di colore nero, ma con dettagli argento. Questo nuovo colore unisce le opzioni moka e shiro (rispettivamente marrone e bianco) già rese disponibili nei modelli precedenti.

Un kit che include anche un obiettivo pancake M.Zuiko 14-42mm con apertura variabile f / 3.5-5.6 costa $ 100 in più. Un altro kit che include la suddetta lente per pancake, oltre a una lente M.Zuiko 40-150mm, è ancora un altro $ 100, per un totale di $ 799,99.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *