Questo 7,000-anno-vecchio pozzo è la più antica struttura in legno mai scoperta, gli archeologi dicono



La piazza è stata costruita con querce da agricoltori di tutto 5256 B. C., secondo i ricercatori che ha individuato la sua origine dopo aver analizzato gli anelli in legno, che è il metodo scientifico noto come dendrocronologia. Il pozzo di età la rende la più antica dendrochronologically datato archeologico di costruzione in legno in tutto il mondo, secondo i ricercatori della Repubblica ceca.

“Il bene è stato preservato solo perché era stato sott’acqua per secoli. Ora noi non possiamo lasciarlo asciugare fuori, o il bene sarebbe stato distrutto,” Karol Bayer dell’Università di Pardubice Dipartimento di Restauro, ha detto in un comunicato stampa.

I ricercatori stanno sviluppando un processo per asciugare il legno e la mantiene senza deformazione usando lo zucchero a rafforzare il legno della struttura cellulare.

“È interessante notare che l’angolo posti sono stati realizzati in precedenza fusti abbattuti, vale a dire dal tronco che era stato tagliato in autunno o in inverno 5259 B. C. o inverno precoce 5258 B. C.”, ha detto Michal Rybníček del Dipartimento di Legno Scienza Mendel University.

Misura 140 cm (56 cm) di altezza e con un 80 da 80 cm (32 da 32 pollici) a base quadrata, il bene è stato trovato lo scorso anno durante la costruzione del D35 autostrada vicino a Ostrov, Repubblica ceca. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati sulla Journal of Archaeological Science.

Il suo design è una luce che splende sulle competenze tecniche che i ricercatori non credo che gli uomini del Neolitico posseduto.

“Il progetto è costituito da scanalata posti di angolo con inserito tavole. Questo tipo di costruzione rivela avanzato know-how tecnico e, fino ad ora, è l’unico tipo di questa regione e periodo di tempo,” gli autori ha scritto.

Secondo gli esperti, lo indica bene che chi l’ha costruito è stato in grado di processo, la superficie dei fusti abbattuti con la massima precisione, dato che avevano solo strumenti di pietra, osso, corno o di legno.

“La forma dei singoli elementi strutturali e i segni dello strumento conservato sulla loro superficie confermare sofisticate, le abilità di falegnameria,” gli autori ha scritto.

È il terzo bene dal periodo Neolitico e in Repubblica ceca, che negli ultimi quattro anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *