Con gli occhi su di Melbourne, Anderson e Harris luce di Soweto



Città del capo – Mentre il mondo sportivo era domenica concentrato
in un’epica Australian Open singolare maschile finale in cui Novak Djokovic ha guadagnato un
epocale 17 ° Grand Slam titolo di ombreggiatura fiorente e
emozionante Dominic Thiem con il punteggio di 6-4, 4-6, 2-6, 6-3, 6-4 in quattro accattivanti ore
a fronte di una capacità di 15 000 folla alla Rod Laver Stadio, Sud Africa
due migliori giocatori, Kevin Anderson e Lloyd Harris, illuminato da tennis a Soweto mentre la voce del paese “Rising Stars” junior
iniziativa di sviluppo con una mostra incontro.

Date le circostanze, è sorprendente che nei pressi di un
paio di migliaia di euro, molti dei quali erano al loro primo tentativo di entrata in
Soweto, sono stati disposti a pagare il R150 ammissione nell’Arthur Ashe Tennis
Centro per l’entusiasmo di testimoniare, per ben due volte world Grand Slam finalista, e attualmente 120 ° classificato Anderson battere un sorprendentemente migliorata 22-anno-vecchio,
85 ° -classificato Harris 6-3, 3-6, 11-9 via a decidere di 10 punti del tie-break.

Non era il momento ideale per il mondo, quinto in classifica Anderson per fare la sua prima apparizione ufficiale in un tribunale sudafricano
in nove anni – o Harris e per quella materia – in vista dell’intrigante
concorso internazionale che è stata presa tutti quanti a Melbourne.

Infatti, il 2 febbraio per la Anderson-Harris mostra è stata
sempre curioso di tempo. Immaginate aveva scenario improbabile emerso
per cui uno dei sudafricani, che ha raggiunto la finale degli Australian Open.

Tuttavia, il Soweto iniziativa è un altro esempio che
il controllo di Tennis, Sud Africa, organizzazione sta facendo un tentativo di gioco
ripristinare la bravura di questo sport nel paese ai livelli del passato, con 370
scuole inizialmente partecipanti al “Rising Stars” programma – e
ambizioso speranze del numero crescente di 700 la prossima volta intorno.

C’è anche un Challenger ATP a causa di essere
introdotto in Sud Africa quest’anno, anche se è uno in più modesto
quattro categorie, con Jeff Coetzee, con la nomina di TSA part-time
Direttore di Tennis un altro passo nella giusta direzione.

Sud Africa anche qualificato per la prima volta in più di
due decenni per un team internazionale di eventi recenti
inaugurale 24-nazione ATP Cup in Australia ed eseguito creditably nonostante
non riuscendo a raggiungere i quarti di finale.

Anderson, tornando al tennis dopo una 2019 stagione afflitto da
lesioni, era nella squadra sudafricana con Harris e il
temibile 11-classifica raddoppia esponente, Raven Klaasen, in partnership con il
Ruan Roelofse.

Ma, a meno di Anderson o Harris migliorare il mondo
classifica – l’obbligo per l’ATP di Coppa del sudafrica, che si può ottenere
la qualificazione per il prossimo anno.

Inoltre, sarebbe incoraggiare ulteriormente se Anderson fa
se stesso a disposizione per la Coppa Davis, competizione di quest’anno, dopo il calo di farlo
per gli ultimi nove anni.

E il restauro di una South African Open, una volta considerato
come uno dei principali tornei del circuito mondiale, sarebbe anche un importante
segno che la TSA significa business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *