Muguruza ‘sorridente all’interno’ nonostante Aussie Open perdita finale



Melbourne – Garbine Muguruza ha detto che era “sorridente dentro” pur dando un set di portare a perdere il Australiano Open finale a fiery American 14 seme Sofia Kenin sabato.

Il 26-year-old Spagnolo è stato battuto in un grande Slam per la prima volta a partire dal 2014, ma ha sfidato le basse aspettative e un torrido 18 mesi a venire all’interno di una vittoria di una terza Maggiore.

Kenin, 21 e giocare la sua prima finale del grande Slam, sconfitto Muguruza 4-6, 6-2, 6-2 a cap un torneo di sorprese nelle donne di tiro a Melbourne.

“Penso che in questo momento è difficile avere un grande sorriso, anche se mi sto sorridendo all’interno,” ha detto l’ex Open di francia e Wimbledon campione.

Muguruza ha vinto una sola partita negli ultimi sei mesi del 2019 e si è classificato 36 in tutto il mondo alla fine dell’anno.

Lei ora risalire ai 16 anni, ma è ancora un grido lontano da quando ha superato la classifica mondiale nel 2017.

Muguruza ha detto che lei sentiva che era stato trattato ingiustamente dai media durante la sua lotta per la forma.

“Sto solo prendendo facile dopo questi due anni,” ha detto.

“La media è stata dura con me, devo dire.

“Io non leggo un sacco di cose, ma ho davvero la sensazione che la gente… Oggi la gente dica cose molto buone su di me, e la settimana prossima le cose cattive, se si perde.”

Il Venezuelano nato in Spagnolo anche a setole all’idea che il raggiungimento di Melbourne finale significava che lei era “indietro”.

“Indietro? Hmm, ok. Se la gente lo vede, perché mi trovo in una finale del grande Slam, che ha un senso,” ha detto.

“Ma io sento che sono la riproduzione di un sacco di tornei. Ero in tour, ragazzi, io non scompaiono, io c’ero.”

Muguruza addizionarono otto doppio fallo, l’ultimo che consegna il titolo a Kenin. E ‘ stato un anti-climax del suo titolo di offerta, ma lo Spagnolo non ha rimpianti.

“Cerco di avere un buon punto di vista e non essere troppo drammatico”, ha detto.

“Va bene, hai perso la partita, era importante. Ma, ehi, sono qui, mi ha dato la possibilità di essere in una finale.

“Ti rendi conto che e si calma un po’.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *