Il successore di Vine Byte è ora disponibile su iOS e Android


Dom Hofmann, il co-creatore di Vine che ha lavorato tranquillamente su un successore della piattaforma video in formato ridotto, afferma che la nuova app, chiamata Byte, è disponibile ora su iOS e androide. L'app è disponibile in versione beta da un po 'di tempo, ma il suo lancio alla fine di venerdì pomeriggio è stato una sorpresa completa.

Hofmann ha sviluppato Byte on e off per anni, dopo aver lasciato Vine subito dopo la sua acquisizione da Twitter. L'ultima volta che abbiamo avuto sue notizie ufficiali sul lancio dell'app (è stato regolarmente rilasciando aggiornamenti nel forum online piuttosto attivo dell'app) era a novembre 2018, quando Hofmann dichiarò che sarebbe arrivato nella primavera dell'anno successivo.

Questo è stato dopo che Hofmann aveva rinviato il lavoro sul successore di Vine, che inizialmente aveva nominato V2 prima di rinominare ufficialmente il progetto come Byte, a maggio 2018. Il nome stesso non deve essere confuso con Bytedance, con sede a Pechino, il produttore cinese di TikTok. TikTok è ora la più grande competizione di Byte, poiché l'app è diventata rapidamente una delle piattaforme più esplosivamente popolari mai create e ha ampiamente ripreso il manto video breve da Vine dopo che Instagram e Snapchat sono diventati meno orientati verso gli adolescenti e più ad- piattaforme amichevoli.

In effetti, Hofmann ha inventato il nome Byte nel 2015, quando stava progettando la sua prossima app. Era un'app creativa di breve durata con una componente sociale simile in un modo simile all'originale Vine che, in una svolta selvaggia, ti consentiva di creare colonne sonore personalizzate per riprodurre immagini e GIF, proprio come il modo in cui TikTok avrebbe successivamente usato musica con licenza e un labbro tema di sincronizzazione per spingere se stesso verso la celebrità virale. Hofmann semplicemente riapparve il marchio Byte come nome ufficiale del prodotto per V2 quando decise che avrebbe effettivamente seguito e rilasciato.

Hofmann non ha rispettato la scadenza del 2019. Ma Byte è ora disponibile e i fan di lunga data di Vine, che Twitter ha chiuso senza tante cerimonie solo quattro anni dopo averlo acquisito, saranno probabilmente felici solo di avere qualcosa che assomigli allo spirito creativo di breve durata ma profondamente d'impatto della piattaforma defunta. Dovremo vedere se gli utenti di TikTok danno a Byte una possibilità e se l'app può essere all'altezza dell'hype di portare avanti la fiamma di Vine.

In un intervista con TechCrunch, Hofmann afferma che Byte introdurrà un meccanismo di compartecipazione alle entrate per aiutare i creatori a essere pagati per il loro lavoro quando l'app alla fine introduce la pubblicità. "Stiamo esaminando tutti questi aspetti, ma inizieremo con una quota di entrate + integrando con i nostri fondi. Avremo maggiori dettagli su come funzionerà presto il programma pilota ", afferma Hofmann. E in una serie di tweet dall'account Twitter Byte ufficiale, la società afferma che "i creatori di compensi sono un modo importante in cui possiamo supportare" sia la creatività che la comunità.

Aggiornamento del 24 gennaio, 20:15 ET: Aggiunti ulteriori dettagli sulla storia dei precedenti lavori di Byte e Hofmann, nonché una citazione di Hofmann sulla compartecipazione alle entrate di Byte.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *