I migliori auricolari wireless da acquistare nel 2020: Apple, Jabra, Sony, Amazon e altri


È il 2020 e probabilmente hai già posseduto il tuo primo paio di veri auricolari wireless. È solo quando li usi che puoi davvero apprezzare la libertà che deriva dallo perdere tutti i cavi. Anche gli auricolari con archetto da collo (noti anche come “archetti da collo”), sebbene offrano una durata della batteria più lunga, possono impigliarsi nelle cose ed essere strappati a disagio dalle orecchie. I veri auricolari wireless, nel frattempo, continuano a fare progressi in termini di qualità del suono, comfort, stabilità della connessione e facilità d'uso. Soprattutto, sono intrinsecamente convenienti e liberatori, purché non li perdiate comunque.

Ma un aspetto negativo di questi auricolari può essere la longevità. Se sei stato uno dei primi utenti di AirPods o hai un paio di Galaxy Buds con il tuo telefono Samsung, potrebbero non sostenere un addebito come una volta, e probabilmente stai cercando un set sostitutivo. Questa sensazione di disponibilità e l'obsolescenza pianificata è frustrante, ma dal punto di vista del prodotto, i vantaggi e il disordine che derivano dai veri auricolari wireless li rendono ancora un acquisto utile.

Saprai di aver trovato gli auricolari wireless giusti quando possono stare comodamente e saldamente nelle orecchie per ore e ore, sembrano qualcosa di degno del loro prezzo e durano abbastanza a lungo (con ricariche del case) che solo occasionalmente devi stressarti a caricarli con un cavo.

Foto di Chris Welch / The Verge

Alla fine Apple ha trovato una soluzione per le molte persone con orecchie che non erano mai una buona corrispondenza per i normali AirPod: spendere più soldi. Grazie al rinnovato design in-ear e alle punte in silicone, gli AirPods Pro possono adattarsi a un più ampio assortimento di persone rispetto agli AirPod standard e sono i migliori auricolari a marchio Apple di sempre. E poiché ora sigillano le tue orecchie, Apple ha anche aggiunto una funzione di cancellazione del rumore.

Gli AirPods Pro rimangono ideali per i possessori di iPhone e, poiché la concorrenza è diventata così buona, sono più difficili da consigliare se hai un telefono Android. Configurarli è un gioco da ragazzi: basta aprire la custodia accanto al telefono e seguire le istruzioni, dopodiché si sincronizzano automaticamente con tutti i tuoi dispositivi Apple. I loro poteri di cancellazione del rumore non possono competere con le cuffie over-ear come Bose Noise Cancelling Headphones 700 (o altre scelte consigliate), ma sono competenti a silenziare le chiacchiere in ufficio e attutire i rumori rauca della metropolitana. La modalità di trasparenza dal suono naturale di Apple fa un fantastico lavoro di convogliamento del rumore esterno quando lo fai volere ascoltarlo

Puoi aspettarti un aggiornamento significativo rispetto ai precedenti AirPods in termini di qualità del suono, con la guarnizione in-ear che aiuta ad amplificare la risposta dei bassi per un'esperienza di ascolto pulita e ben bilanciata. E gli AirPod rimangono la scelta migliore se fai molte chiamate vocali in viaggio, con eccellenti prestazioni del microfono aiutate dalla cancellazione del rumore, che ti aiuta a sentire più chiaramente la persona con cui stai parlando.

Ma gli AirPods Pro non sono un prodotto impeccabile; con 4,5 ore di autonomia della batteria quando è abilitata la cancellazione del rumore, non dureranno attraverso un volo campestre. Tengo ancora regolarmente entrambi gli auricolari dal case solo per scoprire che l'audio proviene da uno solo di essi. Questo può essere risolto solo rimettendoli nel caso e riprovando. Nonostante le tre dimensioni incluse degli auricolari, alcune persone non riescono ancora ad adattarsi perfettamente trovare modi intelligenti per aggiungere memory foam al mix. Separatamente, recentemente sono emersi reclami sulla cancellazione del rumore di Apple che ha fatto un passo indietro in termini di efficacia dopo gli aggiornamenti del firmware. Infine, sebbene siano resistenti all'acqua e al sudore, gli AirPods Pro non sono così impermeabili a quegli elementi come gli altri auricolari focalizzati sul fitness sul mercato.

Foto di Avery White / The Verge

Gli auricolari Jabra Elite 75t sono un magnifico sequel delle gemme 65t ben riviste dell'azienda. Ora caratterizzato da un design più piccolo, più leggero e molto più confortevole, il nuovo Jabras prolunga anche la durata della batteria rispetto ai suoi predecessori e fa un salto di qualità audio. Superano ampiamente l'AirPods Pro quando si tratta di bassi (così tanto che probabilmente vorrai abbassare la fascia bassa nell'app di Jabra) e durano anche più a lungo: fino a 7,5 ore di ascolto continuo con una carica. Gli auricolari da 75 t sono privi di cancellazione attiva del rumore, che sicuramente aiuta a prolungare la resistenza, ma almeno ti danno un isolamento acustico molto decente.

Puoi accoppiare gli auricolari da 75 t con due dispositivi contemporaneamente, passando senza interruzioni tra la musica sul tuo laptop o tablet e prendendo una chiamata sul tuo telefono. Non vi è alcuna discrepanza evidente tra audio e video durante la visione di Netflix, YouTube o altre app. E anche se richiede un po 'di memorizzazione, lo schema di controllo di Jabra (solo un singolo pulsante su ciascun auricolare) funziona bene dopo averlo abbassato e ti consente di regolare il volume senza afferrare il telefono o chiedere a un assistente vocale di farlo.

C'è molto da apprezzare sugli ultimi auricolari di Jabra e funzionano ugualmente bene su Android e iOS. Se hai un iPhone, penso ancora che gli AirPods Pro si abbinino meglio perché sono così intrecciati nel software, ma se vuoi bassi fragorosi, considera di risparmiare parecchi dollari e andare con il Jabra Elite 75t.

Con un campo più vasto che mai, hai molte altre opzioni se nessuna delle nostre scelte consigliate è quella che stai cercando. Powerbeats Pro prende molti dei migliori attributi di AirPods e li inserisce in un fattore di forma che è più adatto per la palestra o la corsa; hanno anche una durata della batteria notevolmente migliore ma mancano della cancellazione attiva del rumore e si presentano in una custodia robusta. Se stai principalmente cercando un paio di gemme per il fitness, mi piacciono i Jaybird Vistas per quello scenario, poiché si adattano perfettamente e arrivano in una custodia meravigliosamente compatta.

Gli Echo Buds di Amazon sono un ottimo primo sforzo da parte dell'azienda, offrendo una buona qualità del suono resa migliore dalla tecnologia di riduzione del rumore di Bose. Gli auricolari 1000XM3 di Sony superano gli AirPods Pro alla cancellazione del rumore, ma non hanno alcuna valutazione ufficiale per resistenza all'acqua o al sudore. E se non puoi spingerti a spendere almeno $ 150 per gli auricolari, i prodotti Soundcore di Anker continuano a stupire a un prezzo più facile da digerire. Quest'anno ci saranno altre scelte, con nuovi Pixel Buds di Google, Surface Buds di Microsoft e nuovi auricolari wireless di Bose in arrivo nel 2020.

Vox Media ha partnership affiliate. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, vedere la nostra politica etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *