DJI riporta il drone Phantom, un anno dopo che è scomparso dai negozi


Nel novembre 2018, DJI ha affermato che una "carenza di parti" aveva lasciato l'azienda cinese di droni senza la possibilità di produrre il suo Phantom 4 Pro. Ad aprile, l'intera gamma iconica Phantom della compagnia era misteriosamente svanita dagli scaffali. Ma 14 mesi dopo che il drone di punta della compagnia è diventato AWOL, è tornato in vendita questo mese.

DJI ha detto DPReview che la carenza di pezzi è ora terminata e Phantom 4 Pro V2.0 è tornato in vendita dal 6 gennaio – e, sicuramente, lo stiamo vedendo in stock presso il negozio ufficiale di DJI, B&H, BuyDig e Amazon (tramite Beach Camera) per $ 1,729. Sì, è più costoso dei $ 1.499 che originariamente costava nel 2018 e hai le tariffe di Trump da incolpare.

Ha davvero senso acquistare il rinnovamento del 2018 un po 'più silenzioso, a bassa latenza del modello pro di fine 2016 di questo drone all'inizio del 2016? Forse: il suo sensore da 1 pollice, l'apertura variabile e il tempo di volo di 30 minuti sono ancora una potente combinazione, anche se il Mavic 2 Pro può piegarsi verso il basso e ha un paio di altri asso nella manica. Ma dopo aver visto alcune nuove intriganti indicazioni per i droni al CES come il bicilter di Falcon e la bestia EVO II di Autel, per non parlare dell'autonomia di Skydio 2, potrebbe avere senso che gli aspiranti professionisti dei droni e gli appassionati di tecnologia continuino ad aspettare.

Vox Media ha partnership affiliate. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro politica etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *